Pages Navigation Menu

© Riproduzione riservata

Il 3° Memorial Michelangelo Barcella va all’Olimpia Milano: Vanoli battuta 84-80

Il 3° Memorial Michelangelo Barcella va all’Olimpia Milano: Vanoli battuta 84-80
Follow and like us:

L’EA7 Olimpia Milano sconfigge la Vanoli Cremona 84-80 e si aggiudica il 3° Memorial Michelangelo BarcellaCirca 1300 spettatori hanno assistito alla partita, il cui incasso è stato devoluto al Dipartimento di Medicina Molecolare dell’Università di Brescia, onorando così la memoria di Michelangelo Barcella. Nell’intervallo del match, il presidente Aldo Vanoli ha consegnato a Mattia e Lorenza – genitori del giovane cestista scomparso – una targa commemorativa.

La partita è stata avvincente: il sostanziale equilibrio è stato rotto solo nel secondo quarto, quando Milano ha serrato le fila e aumentato vertiginosamente l’intensità, infliggendo un break di 12-0 ai padroni di casa e aggiudicandosi il parziale per 27-11. L’incontro è poi tornato a giocarsi punto a punto, con la Vanoli brava a colmare il gap e Milano abile a chiudere il match nei 30″ finali, con i 4 punti segnati da Goudelock.

I quintetti – Sacchetti porta in panchina per onor di firma l’acciaccato Martin e schiera Travis Diener, Johnson, Portannese, Milbourne e Sims. Pianigiani – che deve rinunciare a Micov, Pascolo e Young – risponde con Theodore, Goudelock, Bertans, M’Baye e Tarczewski. Parte molto decisa Cremona, che trova in Portannese un buon terminale offensivo. Due triple di Bertans tengono a contatto l’Olimpia, ma la Vanoli fa girare bene la palla e si aggiudica il primo quarto 28-20.

Nel secondo quarto, come detto, Milano raddoppia i giri del motore: Corey Jefferson è on fire (11 punti nella frazione, 15 al riposo, 21 finali) e per la Vanoli è nebbia fitta (39-47). Eloquente la valutazione di squadra nel parziale: 5 Cremona; 39 Milano.

Dopo la pausa lunga, i biancoblu tornano a macinare gioco a buon ritmo offensivo, trascinati da Drake Diener e dalla verve sui due lati del campo di “Eazy” Johnson. Complessivamente, tutti gli uomini di Sacchetti danno un apprezzabile contributo; Sims “sente” il confronto con i lunghi meneghini e sgomita come si deve nel pitturato, prendendo canestri e falli. Cremona si aggiudica il parziale per 24-17, arrivando all’ultima pausa sul -1 (63-64).

L’ultima frazione vede le due squadre equivalersi, anche se svetta su tutti lo strapotere atletico e tecnico del già menzionato Jefferson. Si gioca punto a punto sino a 30″ dalla sirena, con le squadre sull’80 pari: è Goudelock che prima attacca il ferro con successo, poi fa 2/2 dalla carità, fissando il tabellone sull’84-80 per Milano. L’antipasto della prima giornata di campionato ha consentito a Meo Sacchetti di vedere i progressi della propria squadra al cospetto di avversari ben più quotati, dopo i chiaroscuri del “Memorial Bertolazzi”, vinto con una certa sofferenza contro formazioni di A2. Per Pianigiani la conferma di avere a disposizione tanti giocatori di altissimo livello e qualche stella di prima grandezza, da gestire sapientemente in vista di una stagione lunga e impegnativa, che inizierà nel prossimo week-end forlivese della Prozis Supercoppa 2017. Per la Vanoli, ultimo impegno prima del campionato sabato alle 20,30, al PalaBigi di Reggio Emilia, contro la Grissin Bon.

Vanoli Cremona – EA7 Olimpia Milano 80-84
Parziali: 28-20; 39-47; 63-64

Vanoli Cremona: Martin n.e., Gazzotti, Diener T. 9, Ricci, Orlandelli n.e., Ruzzier 6, Portannese 11, Ariazzi n.e., Sims 15, Johnson 15, Diener D. 10, Milburne 14. Allenatore Meo Sacchetti

EA7 Milano: Theodore 10, Goudelock 18, Cinciarini, Kalnietis, Bertans 12, Abass, Dragic 2, Fontecchio, M’Baye 6, Tarczewski 4, Jefferson 21, Cusin, Gudaitis 11. Allenatore Simone Pianigiani

Arbitri: Caruso, Martellosio, Solfanelli

468 ad

Lascia un tuo commento

Translate »
Gioca a Sottocanestro
Facebook
Facebook
Instagram
RSS
Follow by Email
Google+
Google+
http://www.baskettiamo.com/baskettiamo/archives/19035/il-3-memorial-michelangelo-barcella-va-allolimpia-milano-vanoli-battuta-84-80
YouTube
YouTube
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.