Pages Navigation Menu

© Riproduzione riservata

Torino doma Brescia con una prestazione superba, 95-86 il finale!

Torino doma Brescia con una prestazione superba, 95-86 il finale!

Al PalaRuffini c’è il tutto esaurito, arriva la capolista Brescia, autrice di un avvio di campionato a dir poco sorprendente. Torino alle prese con l’infortunio del proprio centro titolare Mbakwe e primo realizzatore come percentuale nel tiro da 2 di tutto il campionato, dovrà superarsi e concedere il bis dopo la vittoria in Europa contro il Bayern. La Fiat con una vittoria si qualificherebbe matematicamente alla final eight di Coppa Italia, raggiungendo il primo obbiettivo stagionale. Brescia dovrà invece riscattarsi dopo le due sconfitte consecutive arrivate nei derby contro Milano e Cremona.

La partita è stata bellissima e intensissima, Torino l’ha portata a casa giocando un primo tempo che ha rasentato la perfezione con percentuali stellari ed una intensità agonistica straordinaria. Da par suo Brescia, sotto anche di 20 punti non ha mai mollato, come si conviene ad una formazione di grande spessore tecnico, nel secondo tempo si è avvicinata cercando di sovvertire l’inerzia dell’incontro, sfruttando le sue bocche da fuoco Moss e Landry. Torino non si è mai lasciata intimidire ed ha risposto alla grande con Patterson e Vujacic sugli scudi. Vittoria meritata per i piemontesi che si rilanciano alla grande anche in campionato.

Quintetti:

Torino: Iannuzzi, Vujacic, Garrett, Patterson, Okeke

Brescia: Hunt, L.Vitali, M.Vitali, Moss, Sacchetti

La Gara

Inizio folgorante per la Fiat Torino che in poco più di 5 minuti di gioco prende già 10 punti di vantaggio 20-10, mettendo a referto una pioggia di triple e giocando a ritmi altissimi, Brescia ne rimane sorpresa e subisce in ogni azione. Il primo quarto finisce 32-16 su una bomba di Jones a fil di sirena. Finora le percentuali dal campo per Torino sono stellari, 7/9 da 2 punti e 6/9 da 3 punti.

Nel secondo quarto, Banchi lascia spazio alle seconde linee, ma si comincia come si è terminato il primo periodo, una tripla di Mazzola a segno e Vujacic che regala assist ai compagni, sono già 5.

Coach Diana lancia nella sfida l’MVP dello scorso campionato Landry che insieme a Moss riducono lo svantaggio a quote accettabili. Sotto canestro Torino dovrebbe subire l’assenza di Mbakwe, invece trova dal duo italiano Mazzola-Iannuzzi un determinante sostegno, 16 punti in totale sul tabellino contro 13 dei lunghi di Brescia, Hunt e Ortner. Il quarto termina 56-40 con Patterson sontuoso da 12 punti ed un eccellente 100% dal campo.

L’energia, spesa da Torino per dominare fin qui l’incontro, inevitabilmente si riduce e permette a Brescia di rientrare in partita. I lombardi si affidano ad un ottimo Landry che si porta a quota 14 e alzando l’intensità difensiva si rimettono in linea di galleggiamento 61-53. Torino non ci sta e risponde prontamente con un buon gioco di squadra senza mai andare in affanno, sul finire del periodo ci pensa Vujacic a firmare un’azione da 4 punti con una bomba più fallo con libero realizzato. Sul tabellone il risultato è 76-63.

Nell’ultimo quarto le percentuali al tiro si abbassano per tutte e due le formazioni, ma non l’agonismo, ogni azione è giocata al limite del fallo, la partita è bellissima. Patterson continua nella sua prestazione perfetta tenendo sempre a distanza di sicurezza la Germani. Gli ultimi 3 minuti di gioco sono il festival delle triple e la consacrazione della vittoria di una strepitosa Fiat Torino. Finale 95-86.

Magic Moment

Gli ultimi 3 minuti si aprono con Brescia in rimonta a -6 dai padroni di casa col pallone che si insacca su una bomba di Lee Moore, ma Torino non si arrende e ribatte colpo su colpo. Il festival delle triple continua con in sequenza i centri di: Okeke, Moss, Garrett e ancora Moss. Ci pensa ancora una volta Patterson ad 1’30” dal termine a mettere altri due punti in entrata con fallo subito per il definitivo suggello.

Man of the match

Patterson gioca una signora partita, arrivando a 34 di valutazione. Tutte le volte che rientra in campo mette punti (22 in totale) , assist (6), rimbalzi (4), falli subiti (5) e una non numerabile incisività e dedizione alla causa fuori dal comune. Grande precisione 7/8 da 2, 2/3 da 3 e 2/3 ai liberi. Sontuoso!

Numbers

Nei tiri da 3 punti Torino ha il 57% mentre Brescia si ferma al 30%

30 assist per Torino contro i 26 di Brescia. A 7 arrivano Vujacic, Poeta e Moss

Rimbalzi 35-30 per Brescia di cui 14 offensivi Torino solo 4, con Sacchetti a 10, Washington 8 e Vujacic 7.

Washington il solito combattente anche se acciaccato, subisce 6 falli e recupera 3 palloni.

Moss e Patterson giocano più di tutti 35 minuti.

Ai tiri liberi solo il 57% per la Germani contro il 76% per la Fiat.

 

Fiat Torino – Germani Brescia 95-86 (32-16, 24-24, 20-23, 19-23)

Fiat Torino
Garrett 14, Vujacic 15, Poeta 4, Patterson 22, Washington 9, Okeke 6, Jones 3, Mazzola 10, Iannuzzi 12; all. Banchi

Germani Brescia
L.Moore 12, Hunt 11, L.Vitali 2, Landry 16, Ortner 4, M.Vitali 10, Moss 22, Sacchetti 7, Bushati 2; all. Diana

 

Share the joy
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
468 ad

Lascia un tuo commento

Translate »
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.