Pages Navigation Menu

© Riproduzione riservata

HARLEM GLOBETROTTERS – I funamboli della palla a spicchi tornano in Italia

HARLEM GLOBETROTTERS – I funamboli della palla a spicchi tornano in Italia
Follow and like us:

Il più grande spettacolo di pallacanestro del mondo torna a stregare l’Italia, loro sono i leggendari Harlem Globetrotters, funamboli del basket americano e mondiale, tornano in Italia con il nuovo tour che ha in programma 4 date, sabato 3 marzo a Milano (Forum di Assago), il 4 marzo a Roma (PalaTiziano), il 5 marzo a Livorno (Modigliani Forum) e il 6 marzo a Torino (PalaRuffini).

Anche quest’anno il pubblico italiano risponderà numerosissimo alla chiamata dei funamboli americani, con migliaia di appassionati del genere che gremiranno gli spalti dei palazzetti. Non sarà semplice basket, ma molto, molto di più: gag, sketch, scherzi, record del mondo, schiacciate impossibili e canestri stupefacenti: ci sarà di tutto. Per chi li ha già visti e vuole tornare a immergersi nelle emozioni di un tempo, e per chi ancora non ha avuto la fortuna di vederli dal vivo.

Il tempo non li ha ancora scalfiti, tra acrobazie e schiacciate, evoluzioni e canestri impossibili, i celebri giocolieri del basket mondiale sono pronti a riconquistare adulti e bambini con uno show ricco di novità e colpi di scena, un evento imperdibile che dal 1926 ad oggi ha entusiasmato più di 144 milioni di tifosi facendo 60 volte il giro del pianeta e disputando più di 25mila partite in oltre 150 paesi. Hanno indossato la maglietta blu e i pantaloncini a strisce bianche e rosse, vere e proprie leggende di questo sport come Magic Johnson e Wilt Chamberlain.

Gli Harlem Globetrotters (letteralmente i “giramondo di Harlem”, il quartiere afro-americano di New York) sono la squadra di pallacanestro “spettacolo” più famosa del mondo. Un dream team di cestisti formidabili che unisce tecnica sopraffina, atletismo e altissime capacità teatrali. Nata nel 1926 da un’idea del promoter Abe Saperstein, quando i giocatori di colore non erano accettati nelle squadre della Lega professionistica statunitense, la franchigia dei Globes ha modificato col passare degli anni il proprio stile di gioco fino alla forma più circense e spettacolare che la contraddistingue oggi, trasformando i suoi campioni in veri showman. Eletti nella prestigiosa “Basketball Hall of Fame”, in quasi un secolo di storia gli Harlem Globetrotters hanno saputo andare oltre i confini dello sport, abbattendo barriere culturali e sociali grazie al loro sorriso e alla loro sconfinata voglia di divertire, abbracciando tutti i ceti e tutte le razze del globo. Promotori della pace e della fratellanza nel mondo, nonché sostenitori dei diritti umani, i Globes hanno infatti sempre considerato l’impegno sociale una priorità della loro missione.

Anche in Italia sono stati protagonisti di gesti di solidarietà, infatti nelle loro precedenti tournèe hanno visitato le tendopoli de L’Aquila dopo il terremoto in Abruzzo, e i reparti oncologici di pediatria negli ospedali di Genova e Ferrara, nonché a Torino nel reparto infantile dell’Ospedale Regina Margherita, per esprimere la loro vicinanza ai bambini meno fortunati. Il nostro Paese è sempre stato una delle mete preferite dai funamboli a stelle e strisce, finora sono state ben 45 le città toccate e in ognuna di esse hanno lasciato ricordi indelebili. Ancora impressa nella memoria dei tifosi rimane la festa di mezzanotte nello spettacolare paesaggio di Capo d’Orlando o il taglio della torta in centro a Napoli tra migliaia di persone o l’incontro con Papa Francesco in occasione dei novant’anni di storia della squadra.

Il loro spettacolo è una magia senza tempo capace di incantare il mondo intero grazie a un basket visionario e a gag di esilarante comicità, chi specializzato nei tiri da 4, chi a schiacciare a un metro e mezzo da terra, chi a palleggiare bendato a una velocità folle, chi a far girare sulle dita il famoso pallone a spicchi bianco blu e rosso, tutti uniti per formare la squadra più spettacolare del pianeta.

Tra le star più attese ci sarà Dragon Taylor, divenuto celebre in tutto il mondo per le sue schiacciate acrobatiche, il veterano Kris “Hi-Lite” Bruton, scelto al draft NBA dai Chicago Bulls nel 1994, Brawley “Cheese” Chisholm che ha un curriculum di tutto rispetto perché insieme al suo compagno di squadra Anthony “Ant” Atkinson è riuscito a battere il record del maggior numero di triple realizzate in un minuto da una coppia, detenuto da Kevint Durant e Dirk Novitzki. Questi campioni avranno la possibilità di esibire le loro doti fuori dal comune su un campo dove dalla linea di quattro punti si sfideranno solo i migliori tiratori.

Chi si aspetta giganti alti due metri e più non resterà deluso, ma forse si stupirà a vedere la prima partecipazione in Italia di un playmaker alto poco più di un metro: Jahmani ‘Hot Shot’ Swanson, soprannominato il ‘mini Michael Jordan’, con i suoi 135 cm è divenuto il giocatore più basso ad aver indossato la storica divisa dei Globetrotters.

Non ci resta che goderci lo spettacolo!

Questo il programma del tour in Italia degli Harlem Globetrotters:
· Milano, sabato 3 marzo 2018 ore 18.30 – Mediolanum Forum Assago
· Roma, domenica 4 marzo 2018 ore 18.30 – Pala Tiziano
· Livorno, lunedì 5 marzo 2018 ore 20.30 – Modigliani Forum
· Torino, martedì 6 marzo 2018 ore 20.30 – Pala Ruffini

 

 

 

468 ad

Lascia un tuo commento

Translate »
Gioca a Sottocanestro
Facebook
Facebook
Instagram
RSS
Follow by Email
Google+
Google+
http://www.baskettiamo.com/baskettiamo/archives/21944/harlem-globetrotters-funamboli-della-palla-spicchi-tornano-italia
YouTube
YouTube
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.