Pages Navigation Menu

© Riproduzione riservata

Valencia passa a Desio contro Milano

Valencia passa a Desio contro Milano
Follow and like us:

AX ARMANI EXCHANGE MILANO- VALENCIA BASKET 81-107 (23-17,20-23,22-28,24-25)

MILANO: Goudelock, Micov 27, Tarczewski 5, Kuzminskas 8, Cinciarini 8, Cusin ne, Abass ne, Jerrels 17, Bertans 6, Gudaitis 13, M’Baye 5, Theodore. Allenatore: Pianigiani.

VALENCIA: Thomas 2, Garcia 2, Abalde 6, Van Rossom 11, Dubljevic 11, Martinez 8, San Emeterio 7, Pleiss 11, Williams ne, Sastre 9, Green 18, Doornekamp 8. Allenatore: Vidorreta

ARBITRI: Javor, Halliko, Dragojevic

Spett. 5.900

La gara

Milano accoglie in Eurolega gli spagnoli del Valencia, sul campo di Desio causa concomitanza dei mondiali di pattinaggio ad Assago.

Coach Pianigiani parte con l’italiano Cinciarini in cabina di regia, affiancato in campo da Micov, Goudelock, Tarczewski e Kuzminskas, mentre Coach Vidoretta decide invece di schierare Thomas, Abalde, Dubljevic, Martinez e Sastre.

Primo quarto che vede un ottimo Cinciarini, autore di 7 punti e Gudaitis, uscito dalla panchina che realizza subito 3 dei suoi primi 4 tentativi, permettendo a Milano di chiudere in vantaggio di 6 lunghezze il periodo, sul punteggio di 23 a 17, con Valencia che cerca di rimanere a contatto sfruttando la fisicità dei propri lunghi.

Nel secondo quarto fa il suo ingresso in campo per gli ospiti l’ex Van Rossom, perfetto dall’arco dei tre punti con un 3 su 3 in pochi minuti di gioco, con gli spagnoli che trovano anche per una azione a 3 minuti dall’intervallo il primo vantaggio della partita, subito spento da una tripla di Micov, migliore dei suoi oggi.

Si esce dalla ripresa sul punteggio di 43 a 40 per i padroni di casa, che allungano subito con una tripla, alla quale gli ospiti ripondono con un 10 a 0 di parziale e mettono la testa avanti nella partita; Milano fatica con Goudelock in campo, ennesimo 0 nel tabellino per lui, ma trova in Micov in attacco e Kuzminskas sui due lati del campo le giuste controffensive, che permettono di chiudere il quarto sotto solamente di 3 lunghezze, 65 a 68.

Nell’ultimo tempo di gioco Valencia, grazie a una buon bilanciamento offensivo, riesce ad allungare fino al massimo vantaggio di 11 lunghezze a poco più di 3 minuti dalla sirena finale, ma 3 triple consecutive insensate di Jerrels e un canestro di Micov riaprono le speranze di vittoria dei padroni di casa, riportandosi a 40 secondi dal termine a meno 2 con palla in mano, occasione che viene sciupata da Jerrels, che scivola e perde il pallone, subito recuperato dagli spagnoli, che nel giro dei tiri liberi e grazie a un rimbalzo in attacco, riescono a portarsi sul punteggio finale di 89 a 93.

Magic Moment

Le tre triple consecutive di Curtis Jerrells, infiammatosi completamente nel finale, nonostante la sanguinosa persa che decreta la sconfitta per la propria squadra

Man of the Match

Vladimir Micov, autore di 22 punti e per la seconda volta consecutiva top scorer dei suoi sul campo di Desio, memore forse dei trascorsi in maglia canturina che in quegli anni giocava a Desio le gare di Eurolega.

Numbers

3 su 3, le cifre dal campo da 3 punti di Van Rossom nel secondo quarto, che tengono a galla i suoi durante un ottimo momento milanese

468 ad

Lascia un tuo commento

Translate »