Pages Navigation Menu

© Riproduzione riservata

Mosse future e riconoscimenti in casa Fiat Torino

Mosse future e riconoscimenti in casa Fiat Torino
Follow and like us:

Tutti gli americani hanno già lasciato Torino e fatto ritorno a casa. Gli italiani sono più o meno in zona, in attesa di notizie: il solo a essere certo di quel che sarà è al momento capitan Poeta il quale, dopo la vittoria della Coppa Italia, ha firmato un rinnovo biennale del contratto. Per il resto, l’Auxilium attende di avere le idee più chiare dopo l’incontro con Fiat: all’ordine del giorno, il rinnovo della sponsorizzazione e l’importo della stessa. Da lì si ripartirà con programmi e obiettivi, mettendo mano all’organizzazione societaria e ai giocatori. Per quanto riguarda la prima, pare scontata la permanenza del direttore generale Renato Nicolai, mentre è quasi certamente giunta al termine l’avventura di Marco De Benedetto, responsabile prima squadra e global scouting: per lui, possibile approdo a Ravenna o Casale. Da capire chi ne prenderà il posto, tenuto conto che in realtà la costruzione della prima squadra è già spettata in questa stagione al vice presidente Francesco Forni, i cui compiti saranno probabilmente gli stessi anche nel 2018/19 a meno che Fiat non intenda intervenire in prima persona. Da definire anche la posizione di Marco Atripaldi, tornato in società a febbraio con il ruolo di coordinatore dell’area comunicazione ma anche uomo di fiducia e di riferimento della famiglia Forni.

Quanto alla squadra, il primo tassello sarà quello dell’allenatore. Voci ce ne sono già state diverse: se Galbiati tornerà a fare il vice insieme a Stefano Comazzi, i papabili paiono Scariolo (improbabile, comunque), Sacripanti, Sacchetti e Buscaglia. La sensazione è che si vada verso uno sprint tra i due di mezzo.

 

 

 

Intanto sono stati premiati Valerio Mazzola e Peppe Poeta nell’ambito delle assegnazioni degli LBA Awards. Al lungo è stato consegnato il premio Fair Play Eurosport, un riconoscimento legato al gesto che ha visto il ferrarese fermare un’azione di contropiede della Fiat Torino per soccorrere e aiutare Gudaitis, dell’Olimpia Milano, caduto nell’occasione rovinosamente a terra: “Rispecchia – ha spiegato il giocatore gialloblù – il mio modo di essere, duro e leale sul parquet”.

Stesso riconoscimento al Capitano della Fiat Torino, Peppe Poeta, autore di una stagione costantemente contrassegnata dall’atteggiamento leale sul campo, nei confronti di tutti gli attori delle diverse contese.

 

 

Dall’infermeria cauto ottimismo per David Okeke, dopo le ultime visite specialistiche per verificare i problemi di aritmia che da febbraio ne hanno forzatamente interrotto la stagione sportiva. Speriamo tutti in un pronto recupero per rivederlo attivo alla partenza della nuova stagione, il giocatore è una grande promessa del basket, non solo torinese, ma a livello nazionale.

La Supercoppa italiana 2018 (manifestazione che dà il via alla stagione della serie A) si disputerà a Brescia al nuovo PalaEib. La Fiat Torino è qualificata di diritto come vincitrice della Coppa Italia, insieme alla Germani Brescia finalista della stessa manifestazione. Le altre due squadre partecipanti saranno le finaliste che si giocheranno lo Scudetto 2017-2018.

468 ad

Lascia un tuo commento

Translate »
Gioca a Sottocanestro
Facebook
Facebook
Instagram
RSS
Follow by Email
Google+
Google+
http://www.baskettiamo.com/baskettiamo/archives/22758/mosse-future-e-riconoscimenti-in-casa-fiat-torino
YouTube
YouTube
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.