Pages Navigation Menu

© Riproduzione riservata

Milano fa sua anche gara 2 di finale

Milano fa sua anche gara 2 di finale
Follow and like us:

EA7 MILANO – DOLOMITI ENERGIA TRENTO 90 – 80 (27-29; 30-18; 14-14; 19-19)

MILANO: Goudelock 25, Micov 11, Vecerina ne, Pascolo, Tarczewski 4, Kuzminskas 4, Cinciarini 2, Cusin ne, Abass ne, Jerrels , Bertans 6, Gudaitis 11, Jerrells 27. Allenatore: Pianigiani.

TRENTO: Franke 3, Sutton 8, Silins, Forray 9, Conti ne, Flaccadori ne, Gutierrez 7, Czumbel ne, Gomes 18, Hogue 3, Lechtaler ne, Shields 17. Allenatore: Buscaglia

ARBITRI: Begnis, Sahin, Sardella

La gara

Secondo appuntamento di finale per Milano e Trento, che si ritrovano dopo 48 ore di nuovo sul parquet di Assago, con i padroni di casa che vogliono allungare nella serie sfruttando il fattore campo e gli ospiti ancora privi della stellina Flaccadori per cercare di pareggiare.

Coach Pianigiani parte come in gara uno con Cinciarini, Micov, Goudelock, Tarczewski e Kuzminskas, mentre Coach Buscaglia decide di schierare in quintetto Sutton, Silins, Forray, Hogue e Shields.

In avvio di partita gli ospiti cercano subito un mini allungo toccando anche il + 6 con due liberi di Gomes, complice anche le già 5 perse per i padroni di casa in poco meno di 5 minuti giocati.
Primo quarto che termina con una tripla di Goudelock a fil di sirena che porta i suoi sul 27 a 29 per la Dolomiti Energia con un ottimo Gomes e Gutierrez.

Secondo quarto che vede ancora Trento in vantaggio nei primi minuti, ma Milano con la coppia Goudelock – Jerrels trova prima il pareggio sul 35 pari, poi con un parziale di 22 a 12 in poco più di 5 minuti trova il vantaggio in doppia cifra, chiudendo a metà gara sul 57 a 47 con 34 punti solamente dagli esterni americani.

Inizio di ripresa ancora nel segno di Goudelock, che punisce i tentativi di difesa a zona di Trento e porta i suoi sul massimo vantaggio di 15 lunghezze, ma gli ospiti, complici alcune pessime rotazioni difensive dei padroni di casa, rimangono a contatto nella partita portandosi sotto la doppia cifra di scarto, salvo chiudere sul 71 a 61 all’ultimo intervallo di gara, in un finale di quarto caratterizzato da poca lucidità offensiva da entrambe le parti dopo una gara fino a qua ad alto ritmo e punteggio.

Nell’ultimo periodo di gioco Trento inizia bene con una tripla di Gomes alla quale risponde prontamente il “solito” Goudelock che ricaccia subito in doppia cifra di svantaggio la Dolomiti Energia, che cerca comunque di resistere colpo su colpo alle armi balistiche milanesi, portandosi a meno 5 con l’ennesima tripla di Gomes a 6 minuti dal termine.

Milano segna solamente 3 punti in 5 minuti e 30 e Trento con un parziale di 7 a 0 si porta a meno 3, ma prima Jerrells in penetrazione e un fallo antisportivo di Sutton su Gudaitis riportano i padroni di casa avanti di 9 con un fade away di Micov dall’angolo.

Trento non si arrende e si porta nuovamente a 5 lunghezze di distanza a 1 e 40 da giocare, ma Milano si affida ancora alla coppia Jerrells – Goudelock per ricacciare indietro gli ospiti e far sua anche gara 2 col punteggio finale di 90 a 80.

Magic Moment
Il parziale di 7 a 0 nell’ultimo quarto che vanifica l’ultimo tentativo di rimonta di Trento che si era portata sul meno 3.

Man of the Match
Curtis Jerrells, autore di 27 punti totali, dei quali 21 nel solo primo tempo di gioco.

Numbers
34 piunti della coppia Jerrells – Goudelock nel solo primo tempo, 48 in tutta la gara, apparsi letteralmente immarcabili per la difesa di Trento quando schierati contemporaneamente da Coach Pianigiani.

468 ad

Lascia un tuo commento

Translate »
Gioca a Sottocanestro
Facebook
Facebook
Instagram
RSS
Follow by Email
Google+
Google+
http://www.baskettiamo.com/baskettiamo/archives/22875/milano-fa-sua-anche-gara-2-di-finale
YouTube
YouTube
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.