Pages Navigation Menu

© Riproduzione riservata

Sims, un marziano a Roma

Sims, un marziano a Roma
Follow and like us:

Buona la prima per la nuova Virtus Roma. La stagione del rilancio del club capitolino si è aperta al PalaLottomatica, davanti a 2000 persone, con un successo largo contro la matricola Cassino, arrivata nella Capitale con l’obiettivo di non far correre troppo i capitolini per cercare di non sfigurare.

Nei primi minuti, il piano partita disegnato da coach Vettese riusciva piuttosto bene e, complice un po’ di emozione dei padroni di casa, imprecisi nel tiro da lontano, Raucci e company riuscivano ad imbrigliare la Virtus. Poi un lampo di Landi e i primi squilli del granitico Sims (38 di valutazione con 24 punti, 15 rimbalzi e 2 stoppate) scavavano il primo solco della sfida. Bagnoli e Raucci si dannavano l’anima vicino al ferro ma il gigante americano arrivava ovunque.

Bravo a segnare, catturare rimbalzi, ribaltare il gioco ed aprire letteralmente la difesa per le penetrazioni dei compagni, l’ex centro di Cremona si è rivelato subito per le sue qualità e non è difficile immaginare che tanti pivot avversari faranno fatica a limitarlo.

La partita poteva considerarsi finita già all’intervallo ma uno scatto d’orgoglio dei ciociari, seguiti da quasi 200 tifosi, riduceva le distanze sul tramonto del terzo quarto. Dal –22 Cassino risaliva fino al –12 in pochissimi istanti e, dopo un doveroso time out chiamato da coach Bucchi, la difesa ospite recuperava un prezioso pallone sbagliando con Ingrosso la tripla del possibile –9. Era il momento chiave della gara perché un attimo dopo il folletto Moore infilava 5 punti consecutivi e chiudeva definitivamente i giochi.

In sala stampa coach Vettese si è detto comunque soddisfatto per come i suoi ragazzi hanno interpretato la gara contro un’avversaria cosi completa e profonda mentre il collega giallorosso ha fatto i complimenti ai suoi uomini, elogiando soprattutto la prova dei due americani: «E’ bello tornare a giocare all’Eur ed avevamo un po’ di emozione. Col passare dei minuti abbiamo capito cosa fare e devo dire che, quando acceleriamo, facciamo vedere cose interessanti. Dobbiamo lavorare ancora molto, l’obiettivo è quello di mettere la stessa intensità per tutti e 40 i minuti di gioco».

 

Virtus Roma – BPC Virtus Cassino 86-71 (27-17; 51-33; 73-55)

Virtus Roma: Spizzichino ne, Alibegovic 4, Lucarelli ne, Chessa 2, Moore 17, Sandri 2, Baldasso 5, Saccaggi 8, Landi 16, Sims 24, Matic ne, Santiangeli 8. All. Bucchi.

BPC Virtus Cassino : Masciarelli ne, Ingrosso 17, Jackson 12, Castelluccia 0, Gambelli ne, Fontana ne, Paolin ne, De Ninno 3, Bagnoli 15, Bianchi ne, Raucci 11, Pepper 13, Rossi 0, Montagner ne, Pacitto ne. All. Vettese

468 ad

Lascia un tuo commento

Translate »
Gioca a Sottocanestro
Facebook
Facebook
Instagram
RSS
Follow by Email
Google+
Google+
http://www.baskettiamo.com/baskettiamo/archives/23425/sims-un-marziano-a-roma
YouTube
YouTube
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.