Pages Navigation Menu

© Riproduzione riservata

Cinciarini sbaraglia il campo: è lui l’MVP di Fortitudo – Mantova

Cinciarini sbaraglia il campo: è lui l’MVP di Fortitudo – Mantova
Follow and like us:

FORTITUDO

SGORBATI, voto 5,5: Non lascia traccia nei cinque minuti di utilizzo; sarebbe da s.v. se non lo si ricordasse per un  paio di brutte scelte nel momento piu’ difficile del terzo quarto. In 5 minuti, 2 punti con 0/1.

CINCIARINI, voto 8: 23 minuti, 23 punti, 30 di valutazione. Basterebbe questo per giustificare l’8 in pagella. Vogliamo aggiungere quando arrivano i punti? Quando conta tantissimo. IL gioco è fatto. Grande Cincia… dalla panchina sempre così e per gli avversari sarà sempre un film horror. In 23 minuti, 23 punti con 7/10 dal campo e 30 di valutazione.

MANCINELLI, voto 6.5: Solita sostanza, quella del Capitano. Magari un po’ l’avrà sentita quella ovazione tributata dal Paladozza al suo ingresso per la “prima” della stagione. Sempre puntuale vicino a canestro, arrugginito dalla lunga e dalla linea. Comunque sia, grande Mancio. In 13 minuti, 8 punti con 4/5 dal campo.

FRANCO, voto s.v.: fategli portare un cabaret ampio di dolci al primo allenamento e poi ne riparliamo. In 34”, 2 punti 1/1

BENEVELLI, voto 5,5: Parte bene, poi si perde. Buono il primo quarto, maluccio il resto. Nel terzoanche lui subisce ( come Sgorbati ) e commette un paio di ingenuità e un paio di errori pacchiani. Non era la sua serata, mettiamola così. In 17 minuti, 5 punti con 2/6.

LEUNEN, voto 6. Salva la sufficienza con l’esperienza. In una serata dove al di là del primo quarto, raccatta nella boscaglia del match. Non lo vedi quasi mai, ma sta in campo 32 minuti perché il suo “saper stare in campo” serve comunque. In 32 minuti, 5 punti con ¼ dal campo e 5 rimbalzi.

MUZZI s.v.: Anche lui 34” come Franco. Peccato, niente dolcetti e simili.

VENUTO, voto 5: Nei 5 minuti e poco piu’ che sta in campo si ricorda per un antisportivo e un ulteriore personale. Non consente a Martino di risparmiare ulteriore minutaggio a Fantinelli. Fuori partita. In 5 minuti, 0 punti e 2 falli.

ROSSELLI, voto 6: Non deve fare straordinari, quindi gioca una partita ordinaria, per lui. Nulla di trascendentale, nulla di dannoso. 3 assist ma 3 perse, 6 punti ma il 42% al tiro. Sufficiente, nulla piu’. In 28 minuti, 6 punti con 3/7.

FANTINELLI, voto 7: Partiamo dal presupposto che per vederlo devi guardarlo ( è un po’ come dire per ascoltare devi sentire). Se lo guardi ti rendi conto delle innumerevoli cose positive che fa. Poi te le ritrovi nelle cifre. Una presenza al momento davvero importante. In 27 minuti, 7 punti, 6 rimbalzi e 7 assist.

PINI, voto 6+. Non gioca una cattiva partita, ma commette 3-4 errori clamorosi. Potrebbe fare 20 tutte le partite per come si fa trovare al momento giusto nel posto giusto; ma al di là del discutibilissimo 4 fallo le altre penalità sono leggerezze nelle quali non deve cadere. Verremo tacciati di essere “cattivi” con Giovanni. Ma siamo convinti che in questa squadra può essere letale perché se in 12 minuti prendi 8 tiri vuol dire che sai dove andare a prendere il pallone. In 12 minuti 10 punti con 5/8, ma 4 falli e 1 solo rimbalzo.

HASBROUCK, voto 7,5: Diciamocelo pure. Non eravamo abituati allo “straniero” che ti cambia e che ti vince le partite. Eravamo abituati allo straniero da compitino che se portava a casa una partita senza danni salvava la pellaccia. Kenny magari sbaglia qualcosa di troppo, soprattutto in avvio, ma nell’ultimo periodo delizia… e il cioccolato rischia di essere salato al cospetto. In 34 minuti, 19 punti con 8/17 al tiro.

MARTINO, voto 6,5: La squadra è preparata, il gruppo al momento è compatto. Lui forse ha il demerito di non riuscire a far capire ai suoi che il fuoco brucia; speriamo non debba farlo dopo l’ustione.

 

MANTOVA

MORSE, voto 5: Non facciamoci ingannare dai 9 rimbalzi. Da un USA non puoi aspettarti 1/6 al tiro e ¼ dalla linea. Ogni ulteriore valutazione risulta superflua. In 27 minuti, 3 punti e 9 rimbalzi.

POGGI, s.v. Due minuti di campo con due errori al tiro. Non infieriamo.

RASPINO 7,5: Il migliore, a nostro avviso di Mantova. Perché se è vero che restano le sfuriate di Visconti a noi resta la continuità di Raspinto, impiegato 32 minuti ( contro i 23 di Visconti) e sempre sul pezzo. Ne mette 15, prende 8 rimbalzi, distribuisce 8 assist e subisce 7 falli, fa 28 di valutazione. Una partita davvero di grande spessore. Lo premiamo con l’MVP dei suoi.

VISCONTI, voto 7: Un attimo sotto a Raspino, ma anche lui a livelli veramente importanti. Ledue triple in fila che portano Mantova a +11 lo fanno sognare ( forse troppo): ma chi in quel frangente non lo avrebbe fatto? In 23 minuti, 16 punti con 6/11 dal campo ( 4/8 dalla lunga).

GHERSETTI, voto 5,5: Frenato dai falli, di fatto non entra mai in partita. Demerito? I falli spesi subito e male in una situazione di rotazioni scarse. In 19 minuti, 2 punti con 1/3 dal campo.

MASPERO, voto 7 valga lo stesso discorso fatto per Raspino e Visconti. Un filo sotto Raspino per via delle troppe palle perse (7), ma senza un ausilio di ruolo ( Vencato KO) sicuramente chiedergli di fare pentole e coperchi era obiettivamente troppo. In ogni caso ampiamente positivo. In 31 minuti, 9 punti con 4/5 dal campo, ma 7 perse.

WARREN, voto 6,5: Niente da dire, un buon USA. Però resta la perplessità di un giocatore poco presente nei momenti in cui bisogna responsabilizzarsi alla massima potenza, bisogna anche tenere tanto il pallone tra le mani, bisogna fare il leader. Lui è un’ottima spalla ma un leader rivedibile. In 32 minuti, 18 punti, 6/10 dal campo.

CUCCI 6+: Sta in campo tantissimo (31 minuti) pur partendo dalla panchina. Prende tantissimi tiri, segnando poco (4/14). Ma rimane sempre nel vivo della azione e della partita. Non avrà concluso a dovere, ma non può discutersi sulla sufficienza della sua partita. In 31 minuti, 10 punti con 4/14 al tiro.

SERAVALLI: Voto 6,5. Vencato KO, rotazioni minime, di fronte una corazzata. Ha fatto quello che doveva fare e forse anche di piu’. Quando sono finite le risorse non poteva avere alternative.

Arbitri: Scrima, Pecorella, Valleriani. Voto 5,5. Se non fosse per quei primi 5 minuti del terzo periodo in cui sono letteralmente rimasti negli spogliatoi la loro direzione sarebbe stata sufficiente. Al netto della interpretazione della infrazione di passi… che rimane un mistero!!!

468 ad

Lascia un tuo commento

Translate »
Gioca a Sottocanestro
Facebook
Facebook
Instagram
RSS
Follow by Email
Google+
Google+
http://www.baskettiamo.com/baskettiamo/archives/23893/cinciarini-sbaraglia-il-campo-e-lui-lmvp-di-fortitudo-mantova
YouTube
YouTube
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.