Pages Navigation Menu

© Riproduzione riservata

Axpo Legnano-Edilnol Biella 70-73: Sims è troppo per una tenace Legnano

Axpo Legnano-Edilnol Biella 70-73: Sims è troppo per una tenace Legnano
Follow and like us:

Nonostante sia maturata una sconfitta in volata, Legnano e coach

Mazzetti ricevono altri segnali positivi per quel che riguarda la solidità e la tenuta biancorossa. L’Axpo infatti, a differenza della gara interna contro l’Orlandina della settimana precedente, ha lottato, ha dato del filo da torcere per tutti i 40 minuti a una Biella che, alla fine, deve più che ringraziare il proprio numero 16 DeShawn Sims, autore di 35 punti sui 73 finali della squadra piemontese. Benetti, al rientro, ha dato un buon contributo alla causa dei padroni di casa che lavorando finalmente al completo nelle prossime settimane potranno limare i dettagli affinare ancora di più certi meccanismi così da sbloccarsi e prevalere anche nei tesi finali punto a punto come quello avuto contro la Edilnol.

 

La gara

L’inizio dell’incontro è all’insegna dell’equilibrio e tutto made in USA: da una parte Biella si affida a Harrell e al peso vicino a canestro di Sims, dall’altra sono Raffa e specialmente London a smuovere il tabellone per i padroni di casa. Dopo poco tuttavia entrambe le compagini vedono i propri attacchi perdere fluidità e concretezza e per 2-3 minuti complessivamente di bassa qualità il tabellone, tra layup sbagliati e palle perse, non subisce alcuna variazione. A cavallo di metà quarto Biella prova un timido tentativo di allungo con Sims che in men che non si dica raggiunge la doppia cifra, ma l’Axpo ha il merito di reagire colpo su colpo con le triple consecutive di un redivivo Serpilli che permettono ai legnanesi di restare a contatto e chiudere un primo quarto equilibrato sotto di 4 lunghezze (16-20).

Il secondo periodo si apre con l’Edilnol che allunga la pressione e sulla spinta di Vildera e Harrell si issa fino al +8 provando nuovamente a scappare. Legnano risponde subito con Bozzetto prima che la partita si congeli a lungo sul 24-18 per gli ospiti i quali, imitati malamente dai biancorossi, non riescono in nessun modo a trovare la via del canestro e fare la differenza. Coach Carrea così, dopo un buon canestro dalla rimessa di Raffa, si vede costretto a chiamare time-out per provare a smuovere le acque e, al rientro, il primo ad eseguire le sue indicazioni è un sempre caldo Sims il quale però, contrariamente a quanto desiderato dal suo allenatore, non viene imitato da nessun’altro in casa piemontese. L’Axpo in questa maniera, seppur a fatica e non senza errori, si affida a Raffa e l’italo-americano, assieme a Bortolani e un gioco da 4 punti di London, porta addirittura Legnano a riguadagnare il comando della gara e chiudere un equilibrato primo tempo avanti 32-30.

La ripresa si apre su toni decisamente alti e spumeggianti con un avvincente duello Bortolani-Sims dal quale esce vincitore il secondo: i suoi 12 punti consecutivi infatti, nonostante le spallate legnanesi, ricuciono lo strappo in favore degli ospiti che riportano in parità il match e poi mettono il muso avanti con 4 punti filati di Harrell. Wheatle, Vildera Chiarastella, sempre cavalcando ritmi alti, danno solidità alla leadership ospite ma non riescono a fuggire per merito di London e Benetti che con 5 punti combinati mettono una pezza al parziale biellese prima degli ultimi dieci minuti.

I frame iniziali dell’ultimo quarto vedono la tensione raffreddare le mani di tutte e due le formazioni e per quasi due minuti, liberi a parte, le retine non si muovono. A 7 minuti dal termine però, contemporaneamente ad esaurire il bonus, l’Axpo aumenta l’intensità e grazie a Raffa e Serpilli trova la parità sul 59-59 apparecchiando apparentemente la tavola per un finale punto a punto. Il trio rossoblù di lingua anglofona produce però in fretta un contro-break che riporta avanti la Edilnol ma non chiude i conti: il cuore di Raffa e London infatti trascina Legnano fino al -4 costringendo gli ospiti a lottare fino agli ultimi istanti di gara, quando Sims, Harrell ma non Saccaggi (impreciso dalla lunetta) non chiudono i conti lasciando a Bortolani l’ultima possibilità per pareggiare il match. La conclusione del numero 12 però viene stoppata allo scadere e Biella può esultare per un importante successo esterno.

 

Magic moment

I primi 6-7 minuti del terzo quarto sono stati davvero da stropicciarsi gli occhi con Bortolani da una parte e Sims dall’altra che hanno imbastito un duello davvero esaltante a suon di triple e conclusioni non facili da convertire. A loro va sicuramente il merito di aver prodotto il momento più divertente e spettacolare del match.

 

Man of the match

La palma del migliore in campo va senza ombra di dubbio a DeShawn Sims sul quale Biella si è appoggiata a lungo e con profitto per l’intero arco della partita. Il numero 16 di biella è stato a lunghi tratti immarcabile e una vera spina nel fianco per la difesa biancorossa che ha provato invano a contenerlo. Risultato: 35 punti (20 nella ripresa) con il 58% al campo, 5 ribalzi e 33 di valutazione. Una prestazione mostruosa da parte dell’americano ex Roma e Rieti che ha prodotto complessivamente quasi la metà dei punti messi a referto dalla sua squadra.

 

Numbers

Biella, da miglior difesa del campionato, ha mantenuto le attese sotto questo punto di vista limitando Legnano a soli 70 punti segnati e costringendola a lunghi momenti di secca offensiva. L’Axpo, dal canto suo, ha fatto un leggero passo in avanti per quanto riguarda le palle perse (13) e ha tirato meglio di quanto Biella solitamente concede dalla distanza. Tutto questo tuttavia non è bastato ai biancorossi (guidati dalla coppia London-Raffa, quest’ultimo un po’ in difficoltà recentemente nella conversione del tiro pesante, 1/6 oggi) per portare a casa una vittoria che manca ormai dalla prima gara di campionato contro Treviglio. Biella ha faticato più del solito anche per una rivedibile percentuale dalla lunetta (65%) che alla fine stava per costare davvero caro alla compagine di coach Carrea.

 

Tabellini

-Axpo Legnano: Raffa 20, Benetti 4, Marazzini ne, Bianchi 3, Ferri 0, London 18, Bortolani 10, Coraini ne, Bozzetto 6, Berra 0, Corti ne, Serpilli 9.

-Edilnol Biella: Torgano 0, Harrell 14, Vildera 8, Nwokoye ne, Chiarastella 3, Saccaggi 5, Sims 35, Pollone 0, Bertetti ne, Wheatle 8.

468 ad

Lascia un tuo commento

Translate »
Gioca a Sottocanestro
Facebook
Facebook
Instagram
RSS
Follow by Email
Google+
Google+
http://www.baskettiamo.com/baskettiamo/archives/23910/axpo-legnano-edilnol-biella-70-73-sims-e-troppo-per-una-tenace-legnano
YouTube
YouTube
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.