Pages Navigation Menu

© Riproduzione riservata

A Brescia vince Andorra

A Brescia vince Andorra
Follow and like us:

Andorra, del grande ex Michele Vitali, si presenta agguerrita a Brescia, forte delle tre vittorie, una in più della Germani e decisa a conquistarsi quanto prima la qualificazione per il passaggio del turno. Brescia, dal canto suo, non vuole ancora perdere il treno dell’europa e ha provato ad imporsi, evidenziando una forma non ancora ottimale, sotto alcuni aspetti.

La gara

Primo quarto in sostanziale equilibrio, le squadre si studiano, segnano e sbagliano nello stesso modo ed a metà esatta del periodo Brescia conduce di 4 lunghezze (14-10). L’equilibrio permane fino all’intervallo breve con la Germani che tiene il vantaggio e chiude avanti 19 a 16. Gli ospiti passano in vantaggio dopo 3 minuti e arrivano ad un più 4 (24-28). Brescia si avvicina e si rimette in parità (29). Gli ospiti tentano la fuga portandosi avanti di 6 lunghezze 34 a 40 a 2 minuti dall’intervallo; ancora una volta la Germani reagisce e riesce a ridurre a 2 lo svantaggio.

Pronti via, parziale di 17 a 0 per Andorra e la Germani non segna per otre 6 minuti. Blackout totale per gli uomini di Diana che trovano spesso nel terzo quarto il loro peggior incubo. A 4:40″ da giocare, Ceron trova un canestro in penetrazione e con il libero aggiuntivo sblocca la situazione, suonando la carica per i suoi compagni. Gli ospiti però, amministrano il vantaggio acquisito e chiudono il terzo quarto a loro favore (47-62). Allen apre le marcature dell’ultimo quarto, come dire: Brescia c’è. La Leonessa tenta l’impossibile, giocando sempre al limite del fallo per aggredire gli avversari. Gli arbitri, non perdonano anche i minimi contatti e la partita diventa nervosa. A Luca Vitali viene fischiato il 5 fallo (tecnico) ed è costretto a lasciare il campo quando manca ancora più di metà quarto. Brescia rimane in gara fino a 2 minuti dal termine quando i punti di svantaggio sono 8 e tenta un recupero che non le riesce.

Magic Moment

Il Parziale del terzo quarto, messo a segno da Andorra, ha creato un divario ingestibile da Brescia che anche mentalmente si vede costretta ad inseguire gli ospiti fino alla fine della gara, senza di fatto riuscire mai a rendersi pericolosa.

Man of the match

David Jelinek, MVP della gara con 16 punti, come Stevic che esaltano il gioco di Andorra. Michele Vitali, con 12 punti si rivela un grande giocatore, proprio come il ricordo che tutti avevano di lui a Brescia. Sponda Germani, Sacchetti e Abass sotengono la squadra con grinta ed energia.

Germani Basket Brescia Leonessa  – Morabanc Andorra  73 – 79

Parziali: 19-16; 19-24 (38-40); 9-22 (47-62); 26-17.

Germani Basket Brescia: Allen 7, Hamilton 13, Ceron 8, Abass 11, Vitali 9, Laquintana 2, Caroli ne, Beverly 6, Zerini, Moss 9, Sacchetti 8. All.: Andrea Diana

Andorra: Luz 2, Stevic 16, Albicy 6, Henton, Diagne 4, Shurna 6, Colom ne, Jelinek 16, Upshaw 8, Ennis 9, Whittington, Vitali 12. All.: Ibon Navarro

Arbitri: Mantyla, Halliko, Udyanskyy.

#basketforever

Ph: Sergio Bonzio

468 ad

Lascia un tuo commento

Translate »
Gioca a Sottocanestro
Facebook
Facebook
Instagram
RSS
Follow by Email
Google+
Google+
http://www.baskettiamo.com/baskettiamo/archives/24054/a-brescia-vince-andorra
YouTube
YouTube
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.