Pages Navigation Menu

© Riproduzione riservata

Nanterre espugna il Taliercio, decisivi i 3′ finali

Nanterre espugna il Taliercio, decisivi i 3′ finali
Follow and like us:

Nel sesto turno di Champions League del Gruppo B, la Reyer Venezia, al Taliercio di Mestre, viene sconfitta dai francesi di Nanterre per 87-99. La partita è andata a strappi, prima avanti i francesi anche di 12, poi Venezia di 10, poi  equilibrata, fino a 3 minuti dalla fine, i biancoverdi hanno allungato grazie ad uno straripante Adas Juskevicius con 31 punti ( di cui 13 nell’ultimo quarto ) in 37 minuti di gioco con 9/15 dal campo. Ottimo anche il centro Gamble autore di una doppia doppia 28 punti e 11 rimbalzi.

La partita : De Raffaele parte con questo quintetto : Haynes, Giuri, Bramos, Daye e Vidmar. Il coach francese Donnadieu risponde con : Senglin, Juskevicius, Palsson, Konaté, Gamble. Nanterre parte subito fortissimo con il centro americano Julian Gamble autore di 16 punti nel primo periodo. I biancoverdi all’ 8’ sono avanti 9-22. Venezia perde troppi palloni, 6 in totale. Sono Tonut ed Haynes a tenere in qualche modo in partita gli orogranata. Si chiude proprio, il tempo, con la tripla della guardia triestina 19-31. La Reyer apre la seconda frazione con un parziale di 5-0, prima la bomba di Cerella e subito dopo Tonut va sopra il ferro per l’affondata. Ancora Cerella sigla le tripla del -6 al 14’, diventa determinate anche Deron Washington con i suoi 9 punti. Venezia è un’altra rispetto alla primo quarto, nemmeno un palloni perso. Stefano Tonut ottiene il pareggio, il parziale è di 20-8 parziale, al 18’. Kyzlink mette la bomba del primo vantaggio, 42-39, ma l’islandese Palsson, con una tripla, rimette in parità l’incontro. Allo scadere, si chiude, con i due liberi di Watt per il 47-45. Dopo l’inizio dell’intervallo lungo Austin Daye viene subito espulso. Nonostante questo, la Reyer, allunga, De Nicolao sigla il canestro del +4 e poi Bramos quello del +6. Venezia, con insistenza, cerca sotto Vidmar che sigla 6 punti di fila, per il +8 ma non è finita, perché, Cerella si fa i 28 metri del campo per il +10 Reyer al 26’. Ma il lituano Juskevicius non si arrende, due triple valgono il -2 Nanterre. La terza frazione finisce 69-66. La partita rimane equilibrata, De Raffaele gioca con Vidmar e Watt insieme. La Reyer per 3 minuti non riesce a mettere punti a canestro. Il play americano dei francesi Senglin mette la tripla del sorpasso 74-76 al 34’. Juskevicius, ancora lui, con una tripla dall’angolo allunga ancora. Il parziale arriva fino a 10-0. Sempre Juskevicius, dall’arco e, Gamble da sotto per i punti del 79-91 . L’incontro finisce con un finale molto nervoso e confuso sul 87-99.

UMANA REYER VENEZIA – NANTERRE: 87-99 (19-31; 47-47; 69-66 ).
Umana Reyer Venezia: Haynes 12, Bramos 5, Tonut 12, Daye 2, De Nicolao 5, Vidmar 17, Washington 9, Biligha, Giuri 2, Cerella 10, Watt 10, Kyzlink 3. Coach: Walter De Raffaele.
Nanterre: Treadwell 7, Juskevicius 31, Konaté 2, Gamble 28, Invernizzi 3, Waters 4, Palsson 12, Carne 2, Pansa ne, Senglin 10. Coach: Pascal Donnadieu.

MVP: Partita abbacinante del ventinovenne lituano Adas Juskevicius, nel finale di gara è lui a mettere le triple decisive. Il fatturato della guardia del Nanterre: 31 punti con 6/10 da tre punti, 3/5 da due punti e 7/7 ai liberi con l’aggiunta di 9 rimbalzi.

Numbers: Nanterre, nonostante sia una squadra senza un vero centro, prende 36 rimbalzi contro i 29 di Venezia. Inoltre i francesi tirano con il 60% da due e il 44% da tre punti, Venezia, risponde, con il 55% da due e il 38% dall’arco.

468 ad

Lascia un tuo commento

Translate »
Gioca a Sottocanestro
Facebook
Facebook
Instagram
RSS
Follow by Email
Google+
Google+
http://www.baskettiamo.com/baskettiamo/archives/24057/nanterre-espugna-il-taliercio-decisivi-i-3-finali
YouTube
YouTube
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.