Pages Navigation Menu

© Riproduzione riservata

Virtus Roma-Zeus Energy Rieti 75-85:le pagelle

Virtus Roma-Zeus Energy Rieti 75-85:le pagelle
Follow and like us:

Virtus Roma

Alibegovic 5,5 Gioca soltanto cinque minuti,con una schiacciata a giochi fatti e due scellerate soluzioni nel primo tempo.

Chessa 5,5 Un solo canestro e poca lucidità in difesa,lontano parente di quello visto un paio di settimane fa dove oltretutto aveva iniziato a metterla con frequenza dentro dall’arco.

Moore 5,5 Discreto primo tempo(10 punti),ma non riesce mai a dare l’impressione di avere in mano le chiavi della squadra.Si perde anche lui nei momenti decisivi della partita,dove idee e lucidità vengono a mancare.

Baldasso 5,5 Al di là della pessima giornata al tiro(0/6 da tre),non riesce a far circolare la palla a dovere nei 22 minuti che gioca,quasi sempre in luogo di un Moore in confusione più totale.

Landi 6,5 Uno dei pochi a salvarsi,non soltanto per il 19+7 che manda a referto,ma soprattutto per la grinta e la voglia di combattere che getta ancora una volta sul parquet.Pur cadendo comunque nella trappola di alcuni giocatori reatini,abilissimi a farlo innervosire oltre il lecito.

Sandri 6 Fa quello che può (e neanche troppo male),in una partita in cui è tra i pochi a difendere in maniera decente, e ad avere un minimo di barlume di lucidità nelle scelte offensive.

Sims 5,5 Non traggano in inganno i suoi 16 punti e 8 rimbalzi,perchè il martello di Baltimora,evidentemente stremato per le  vicissitudini personali degli ultimi dieci giorni,si mangia nei momenti clou del match una serie di appoggi da sotto canestro di importanza vitale.

Santiangeli 5,5 Otto nel suo tabellino, ma una infinità (1/6 dall’arco) di piazzati importanti, mandati a scheggiare il ferro pur godendo di assoluta libertà e con i piedi ben piazzati a terra.

 

Zeus Energy Rieti

Casini 6,5 Sbaglia qualche tripla aperta di troppo,ma complessivamente regala fosforo e qualità alla circolazione di palla sabina.

Toscano 7,5 Trenta minuti sul parquet da incorniciare,dove picchia e difende come un leone nel pitturato.Mettendo poi oltretutto a referto 18 punti, in un pomeriggio dove segna con percentuali uguali  sia da 2 che da 3.

Conti 6 Parte in quintetto e gioca ventuno minuti dove non la mette mai dall’arco,ma esegue alla perfezione le disposizioni avute da coach Rossi,ossia  presidiare e creare scompiglio sul perimetro.

Gigli 6 In non perfette condizioni fisiche riesce comunque a muoversi nel pitturato in maniera proficua.

Jones 8 E’la sua mattinata e lo si capisce subito,complice anche una difesa troppo permissiva fuori dall’arco dei romani.Cade al tappeto tre volte,colpito nelle continue mischie legittimate da una terna arbitrale inadeguata,prima di mettere al tappeto quella che è stata la sua squadra negli anni d’oro della gestione Alberani.Baciato dalla fortuna in un paio di occasioni,ma anche forse con l’aiuto di qualche atteggiamento provocatorio di troppo,che manda in tilt i nervi di mezza Virtus.

Carenza 6 Non sta benissimo,gioca poco ma riesce comunque a mettere anche lui un piccolo mattoncino ,nella costruzione della vittoria di Rieti.

Nikolic 7 Undici punti in 15 minuti per un classe “99” su cui lo scorso ottobre,quando lo rilevò da Treviso,Rieti ci vide giusto.

Bonacini S.v. Cade rovinosamente su un close-out su Landi,condizionando e chiudendo in pratica lì la sua partita.

Adegboye 7 Per essere uno che da due giorni gioca e prende aerei,se la cava benissimo.Segnando (13 col 50% dal campo),ma soprattutto scandendo sempre alla perfezione i ritmi della manovra degli amaranto.Inesauribile negli oltre trentacinque minuti che è costretto a giocare a causa dell’assenza di Tommasini.

468 ad

Lascia un tuo commento

Translate »
Gioca a Sottocanestro
Facebook
Facebook
Instagram
RSS
Follow by Email
Google+
Google+
http://www.baskettiamo.com/baskettiamo/archives/24229/virtus-roma-zeus-energy-rieti-75-85le-pagelle
YouTube
YouTube
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.