Pages Navigation Menu

© Riproduzione riservata

Venezia sbriga la pratica Opava

Venezia sbriga la pratica Opava
Follow and like us:

Dopo la pausa di fine anno riparte la Champions League con il decimo turno. Venezia, tra le mura amiche, batte i cechi del BK Opava per 102-81. Nei primi due quarti la Reyer gioca male e soprattutto sottovaluta l’avversario va sotto anche di 10 punti (13-23). Nella ripresa, la gara cambia, gli orogranata giocano con grande impegno segnano 65 punti spinti da capitan Haynes (17 punti con 7/10 dal campo) autore dell’allungo decisivo. Con questa vittoria Venezia rimane al secondo posto nel Gruppo B con 7 vinte e 3 perse per un totale di 17 punti.

Primo quarto – Coach De Raffaele schiera questo starting five Haynes, Tonut, Bramos, Daye e Watt. Coach Czudek risponde con Sirina, Slavik, Svandrlik, Zbranek e Gniadek. I cechi partono con un 5-0 firmato tutto da Zbranek, La Reyer reagisce con Watt e Bramos, la bomba di Austin Daye da il primo vantaggio a Venezia (9-8), La zona due/tre di Coach Czudek mette in difficoltà Venezia. Gli uomini di De Raffaele fanno un gran fatica a segnare ; Bukojan e poi per due volte Kouril (con una tripla da metà campo) portano il risultato sul 13-20.
Secondo quarto – Kouril mette ancora una tripla per il 13-23. Un parziale di 12-5 riporta sotto Venezia ad un possesso di distanza da Opava. I canestri di Daye e Wasghigton danno il vantaggio ai padroni di casa 36-30. Al 17’, un parziale compessivo di 16-2. La tripla dall’angolo di Jurecka sulla sirena riporta avanti i cechi per 37-38.
Terzo quarto – l’inizio di quarto è in grande equilibrato, poi capitan Haynes allunga con 10 punti di fila per 54-47 al 24’. Arriva il massimo vantaggio 58-47 grazie a Bramos. Nel finale, Bukovjan mette la tripla, ancora una volta sulla sirena per 70-61.
Quarto quarto – si apre con Jurecka che segna dall’arco il -6. Poi è Tonut e Washington allungano con un parziale di 7-0 (77-64) ad 8’ dalla fine. Vidmar mette a segno un 2+1 per l (82-66). La partita di fatto è finita, la Reyer continua ad aumentare il divario soprattutto grazie ad un positivo Gaspar Vidmar. Chiude la partita il canestro di Bruno Cerella, 102-81.

UMANA REYER VENEZIA – BK OPAVA 102-81 (13-20, 37-38, 70-61)
Umana Reyer Venezia – Haynes 17, Stone 3, Bramos 7, Tonut 9, Daye 20, De Nicolao 4, Vidmar 12, Washington 6, Giuri 6, Mazzola 8, Cerella 2, Watt 8. Coach Walter De Raffaele.
BK Opava – Klecka ne, Bukovjan 11, Svandrlik 8, Zbranek 9, Kvapil 4, Gniadek 11, Kouril 10, Jurecka 9, Sirina 14, Slavik 5. Coach : Petr Czudek.

MVP: Marquez Haynes

468 ad

Lascia un tuo commento

Translate »
Gioca a Sottocanestro
Facebook
Facebook
Instagram
RSS
Follow by Email
YouTube
YouTube
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.