Pages Navigation Menu

© Riproduzione riservata

Fiat Torino – Banco di Sardegna Sassari, Sala Stampa e Pagelle

Fiat Torino – Banco di Sardegna Sassari, Sala Stampa e Pagelle
Follow and like us:

Sala Stampa

Coach Galbiati contento ma con la consapevolezza di dover lavorare ancora tanto: “Ovviamente soddisfatti per la vittoria, mi dispiace ora per la lunga pausa che ci spezza un po’ il ritmo, la sfrutteremo per rimediare a qualche problema fisico. Partita in cui tiriamo così bene da tre punti e dominiamo fin dal primo quarto, davvero mi dispiace doverci fermare. Abbiamo rispettato il piano partita alla perfezione, loro avevano dichiarato le assenze di Smith e McGee, invece hanno fatto 46 punti in due. Abbiamo fatto bene contro i loro lunghi, con raddoppi e rotazioni abbastanza interessanti. Arrivavamo da una settimana allucinante con Poeta e Wilson fermi fino a mercoledì e spaventati venerdì per il piede di Jaiteh, ringrazio i ragazzi del Cus Torino che ci hanno dato una mano negli allenamenti. Ringrazio Stefano Comazzi per il gran lavoro svolto in settimana. In attacco quando tutti fanno le piccole cose, siamo anche belli da vedere, ci siamo passati tanto la palla con Hobson che ha fatto 10 assist. Siamo contenti ma ora tutti in palestra per preparare la volata finale”.

Parla dei singoli nelle domande successive: “La scelta è chiara Jaiteh e Cusin sono i due 5, mentre McAdoo e Wilson giocheranno da 4, non sarà facile far accettare queste scelte (McAdoo) ma tutti dovranno sacrificarsi per il bene della squadra. Hobson se rimane con questa testa è un giocatore imprescindibile per noi. Moore meglio in attacco che in difesa, Poeta lo usiamo per fare l’equilibratore e Portannese deve darci l’energia del 2° tempo e non quella del primo. Anumba è encomiabile in allenamento, peccato non abbia qualche centimetro in più, si merita dei minuti in più spero di regalaglieli. Cotton speriamo finisca presto il suo decorso dall’infortunio, in fase offensiva non à ancora al top ma in difesa prende l’avversario più forte e lo limita”.

Coach Esposito molto deluso per la partita ma soprattutto per la situazione della squadra: “Dispiace commentare un’altra sconfitta alla terza settimana in cui ci alleniamo senza giocatori. Dopo la partita con Cantù è saltato tutto. Non è una scusa ma in questo sport se non ti alleni insieme non si crea nulla, due giocatori nuovi hanno solo tre allenamenti con noi da quando sono arrivati. Difficile parlare della partita, non ti puoi inventare nulla nella pallacanestro se non ti conosci. Eravamo riusciti con il lavoro a creare un sistema che funzionava benissimo, purtroppo dopo l’infortunio di Bamforth ne sono successe una dietro l’altra. L’unica notizia positiva di stasera sono i minuti concessi finalmente a Smith, è un momento complicato, si lotta sperando che i sostituti dei titolari diano il loro contributo. Abbiamo provato a fare il nostro sistema difensivo sul loro pick’n’roll, senza risultati. Prendiamo quello che viene. La partita è stata sempre nelle mani di Torino fin dal primo minuto, anche nelle rimonte c’è bisogno di una squadra e noi in questo momento non lo siamo. La pallacanestro è fatta di lavoro quotidiano in palestra, la verità è che da circa 3 settimane non riusciamo a farlo, non allenarci ha portato stasera a fare una figura di m…. ma i meriti di Torino restano comunque”.

Le pagelle

Torino

Wilson 5,5 il voto alla partita è sicuramente sufficiente con un buon impatto all’inizio dei due tempi di gioco, soluzioni offensive con buoni tiri aperti. L’uscita per doppio antisportivo lo porta all’insufficienza, l’esperienza bisogna farla valere sempre e lui non è un giocatore di primo pelo.

Hobson 7,5 gran partita in regia, è il vero cervello di Torino, giocatore con una visione di gioco impressionante. Bravo Galbiati a cucirgli il nuovo ruolo. 10 assist e 12 punti per il faro della squadra.

Poeta 7 entra dalla panca per dare equilibrio alla squadra e ci riesce benissimo, ne mette 10 e commette buoni falli di esperienza per fermare gli avversari lanciati a canestro.

Cusin 6 poco utilizzato ma si danna l’anima per far rifiatare Jaiteh.  

McAdoo 7,5 giocando da 4 vede molto meglio il canestro arrivando da dietro, diverse le azioni fallo + libero che fanno volare Torino. Si sacrifica per la squadra.Con maggiore precisione ai liberi avrebbe meritato la lode. 

Jaiteh 8 18 punti con 7/10 al tiro, 12 rimbalzi, 32 di valutazione. Prestazione da vero leader. Scommessa vinta da Torino allungando il suo contratto fino alla fine della stagione.

Portannese 6 entra mettendo energia e cuore sul parquet. Poco incisivo in attacco.

Moore 7,5 eccellente in attacco con uno strabiliante 6/6 da 3 punti. Meno brillante in difesa, ma le sue evoluzioni palla in mano spaccano la partita a favore di Torino.

Cotton 6 non ancora a posto fisicamente, difende come un leone e contribuisce alla vittoria. Spadella in attacco, avendo ancora poca confidenza e fiducia nel tiro da fuori.

All.Galbiati 8,5 il vero MVP di giornata. Se Torino ha lasciato l’ultimo posto in classifica è anche molto merito suo. Ha fatto un grande lavoro sia da un punto di vista tecnico per migliorare entrambe le fasi di gioco, sia da un punto di vista mentale alzando l’autostima e ridisegnando i compiti di tutti. Giovane e molto promettente, la Fiat ha forse trovato la sua guida tecnica per il futuro?  

Sassari

Spissu 6 entra in quintetto ma non ripete la gran partita della scorsa settimana. In fiducia tira molto anche se la precisione non è altissima.

Smith 8 meno male che non doveva giocare, senza di lui quanto scarto si intascava Sassari? 26 punti con percentuali da campione 3/4 da 2, 4/8 da 3 e 8/8 ai liberi. La Dinamo deve ricominciare da lui.

McGee 7 20 punti per il furetto USA, anche lui non al meglio della condizione, tiene in corsa Sassari fino ad oltre metà partita.

Carter 5 non entra mai in partita, impreciso al tiro e incapace di stare al ritmo di Torino.

DeVecchi sv.

Gentile 4 non ci ha capito nulla, surclassato dalla corsa della Fiat.

Thomas 5 Prende qualche rimbalzo, alla fine sono 8, ma la sua prestazione è negativa non riesce per niente a tenere i lunghi torinesi.

Polonara 4,5 in difficoltà sia in attacco che in difesa, giornata da dimenticare.

Diop 4 lanciato nella mischia per necessità, paga la sua inesperienza.

Cooley 5,5 perde il confronto con i lunghi di Torino, usa il fisico e la tecnica ma è sopraffatto dall’atletismo di Jaiteh.

All. Esposito 5,5 ha poche colpe, la sfortuna che ha colpito la squadra non lo aiutano affatto. Ha bisogna della pausa per ricreare nuovi sistemi di gioco adatti ai nuovi arrivati.

468 ad

Lascia un tuo commento

Translate »
WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Gioca a Sottocanestro
Facebook
Facebook
Instagram
RSS
Follow by Email
YouTube
YouTube
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.