Pages Navigation Menu

© Riproduzione riservata

Calvani: “Non siamo una banda di cialtroni”

Calvani: “Non siamo una banda di cialtroni”
Follow and like us:

Di seguito le dichiarazioni di coach Calvani, alla luce dell’importante vittoria ottenuta contro Mantova:

“Vincere era la migliore cosa che si poteva fare dopo il periodo non facile che stiamo attraversando.Tengo a precisare che non siamo una banda di cialtroni. Magari non lo pensate ma lo dico per evitare ogni dubbio.  Sapete quanto io faccia affidamento sugli allenamenti. Nelle ultime tre settimane abbiamo fatto cinque allenamenti di cinque contro cinque. I 10 li completiamo solo con il mio assistente Riccardo e 4 ragazzini. Questa mattina avevo un tipo di squadra a disposizione ma poi la febbre di Ganeto e il problema di Jackson hanno cambiato le carte in tavola. Se vogliamo essere completi, anche Sabbatino è influenzato. Mentre eravamo a colloquio con gli arbitri per il riconoscimento, lui era a vomitare l’anima.

Sui singoli:

Jackson. Io faccio l’allenatore e penso a stare in campo. Vediamo martedi alla ripresa degli allenamenti chi ci sarà, sperando di recuperare tutti gli infortunati.

Traini. Questa è la sua ottava settimana di lavoro. Sente ancora qualche dolore all’articolazione. La settimana scorsa è stato visitato dal dottor Mariani che lo ha rassicurato sul suo recupero e che il dolore che sente è normale, anzi crescerà. Andrea sa cosa cerco da lui. Se non dà il massimo per quello che so che può dare mi incazzo come una iena.

Brooks. Ha fatto una grande partita. L’ultima rimessa è tutta farina del suo sacco. Non direi mai ad un mio giocatore di farlo perchè 9 volte su 10 ti va male e prendi anche il contropiede. E’ stato bravo ma non è quello che avevamo stabilito: dovevamo scaricare palla su Brkic.

Il futuro. Posso già anticiparvi che la società mi ha dato la possibilità di guardare al mercato per compensare i vuoti nel roster e per me questo non è che un bel segnale. Sicuramente Balbi e Muro non vogliono smobilizzare la società. Anzi, non possiamo dimenticare quanto fatto da loro. Che ci siano mancanze grandi o piccole è un dato di fatto. L’ingresso del nuovo socio, che oggi era al palazzetto e che speriamo abbiamo entusiasmato con la vittoria, verrà formalizzato a breve.

468 ad

Lascia un tuo commento

Translate »
Gioca a Sottocanestro
Facebook
Facebook
Instagram
RSS
Follow by Email
Google+
Google+
http://www.baskettiamo.com/baskettiamo/archives/7019/calvaninon-siamo-una-banda-di-cialtroni
YouTube
YouTube
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.