Pages Navigation Menu

© Riproduzione riservata

Torino si qualifica in Eurocup, vincendo in casa della capolista Darussafaka.

Torino si qualifica in Eurocup, vincendo in casa della capolista Darussafaka.
Follow and like us:

Partita determinante per la qualificazione di Torino, se la squadra di coach Banchi vuole strappare il pass per la top 16 dovrà inevitabilmente vincere almeno una delle ultime due partite del girone, questa ad Istanbul è la più complicata affrontando la capolista Darussafaka mai sconfitta tra le mura amiche, però essendo già qualificata potrebbe non avere motivazioni particolari.

Grande partita alla Volkswagen Arena di Istanbul, Torino vince in volata 75-77 e finalmente può gioire per la qualificazione alla top 16 complice anche la simultanea sconfitta di Andorra sul campo francese del Levallois.

Quintetti iniziali:

Torino: Patterson, Vujacic, Mbakwe, Garrett, Okeke.

Darussafaka: Bell, JJ Johnson, Ulubay, Aldemir, Sant-Roos.

La Gara

Inizio roboante da parte della Fiat, va subito in vantaggio e non sbaglia neanche un canestro fino al  7-14. Il piglio è quello giusto, la squadra di Banchi è in partita e vuole vincere. Patterson è il migliore dei suoi sia per punti che per intensità trascinando dietro si sé tutta la squadra. Il Darussafaka non demorde, e anche se la serata non è delle migliori, rimane a contatto pronta a sfruttare passi falsi degli avversari. Il primo tempo termina sul 36-39 per gli ospiti.

Al rientro dall’intervallo lungo la partita è sempre bellissima e punto a punto, oltre a Patterson sale in cattedra anche Garrett con assist al bacio per i compagni, e Mbakwe che quello che riceve lo tramuta sempre in 2 punti preziosi. I turchi sbagliano molto dall’arco ma con il solito Cummings si tengono a ruota. Il periodo termina 54-58.

L’ultimo quarto di gioco è spettacolare per intensità, Torino piazza un 9-0 iniziale che ha tutto il sospetto di essere il break decisivo, ma così non è. La squadra di coach Blatt inverte l’inerzia della gara piazzando a sua volta un parzialone di 13-0 e per la prima volta mette il naso avanti nel punteggio. La partita è apertissima, ora la forza di Torino si chiama Diante Garrett, nell’ultimo minuto di gioco segna e fa segnare, importante anche una tripla di un opaco Washington fino a quel momento, e 2 da signore del solito Patterson. La Fiat può gioire, la partita è vinta e con essa anche la qualificazione è in cassaforte.

Magic Moment

A 50” dalla fine Torino è sul +1, Patterson con una azione personale segna due punti con arresto e tiro dalla lunetta, un gesto di altri tempi ad alta percentuale di realizzazione ma con il pallone che pesa come una palla medica. Successivamente è Garrett che segna da vero protagonista e subisce i falli che portano liberi e punti decisivi per i gialloblu.

Man of the match

L’asse Garrett – Patterson è stato determinante. 22 punti il primo con ben 11 assist, e 20 punti per il secondo con 6 rimbalzi e 6 assist. Coppia da oscar che Torino deve rispolverare più spesso se vuole rimanere al top sia in campionato, sia in coppa.

Numbers

42% per Torino da tre punti contro il 23% dei turchi

Turchi più precisi dalla lunetta 81% mentre Torino ha solo il 55%

Rimbalzi a favore dei padroni di casa 40 contro 30

Mbakwe 13 punti con il 100% dal campo. 5/5 da 2 e 3/3 dalla lunetta

Vujacic 2/8 dal campo, altra prestazione negativa.

 

DARUSSAFAKA ISTANBUL – FIAT AUXILIUM TORINO  75-77 (16-20, 20-19, 18-19, 21-19)

Darussafaka Istanbul
Kidd 3, Ozmizrak 8, Kosut 2, Cummings 22, Ulubay 2, Aldemir 3, Sant-Roos 12, Johnson 7, Bell 8, Eric 8; all. Blatt
Fiat Torino
Garrett 22, Vujacic 5, Poeta, Patterson 20, Washington 7, Okeke 6, Jones, Mazzola 2, Mbakwe 13, Iannuzzi 2; all. Banchi

 

468 ad

Lascia un tuo commento

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Translate »
Gioca a Sottocanestro
Facebook
Facebook
Twitter20
Visit Us
Instagram
RSS
Follow by Email
YouTube
YouTube
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.