Pages Navigation Menu

© Riproduzione riservata

Venezia, buona la prima! Torino si arrende dopo un supplementare

Venezia, buona la prima! Torino si arrende dopo un supplementare
Follow and like us:

Parte con il piede giusto Venezia contro una Torino che si arrende solo nell’overtime. Partita combattuta, a tratti spettacolare e sicuramente ricca di emozioni e colpi di scena.

Venezia parte senza Bramos, assente per un virus influenzale, i quintetti sono questi:

Per la Reyer: Haynes, Stone, Washington, Daye e Vidmar.

Per la Fiat: Taylor, Cotton, Rudd, Wilson e McAdoo.

Si apre con la tripla di Austin Daye, poi al 3’ di gioco lo stesso Daye è già gravato di due falli ed allora Torino passa avanti nel punteggio con la tripla di Viktor Rudd, 6-7. È il centro giallo-blu, McAdoo, a fare la voce grossa mettendo a segno 7 punti nel quarto. La Reyer è in grave difficoltà nel mettere punti a canestro. Il tempo finisce 14-18.

Nel secondo quarto, il canestro Wilson apre il tempo. La Fiat ottiene il massimo vantaggio (14-22). Per i veneti entra in gara Watt nel ruolo inedito di 4 e la gara cambia. Realizza subito due punti, poi è Stone a mettere una tripla e ancora Watt a segnare. Larry Brown chiama prontamente timeout. Gli oro-granata continuano a segnare e piazzano un parziale di 10-0. Daye con cinque punti di fila porta i suoi sul +5. Cotton con una bomba riavvicina Torino. Ma è Giuri il vero protagonista del quarto, segna due bombe, prende 4 rimbalzi e 3 assist, portando il punteggio sul 38-35 all’intervallo lungo. L’inizio di terza frazione si apre con un 5-0 Reyer.

Al 24’ Cotton porta in perfetta parità l’incontro, 45-45. In questo quarto regna l’equilibrio e si segna pochissimo. Le difese hanno la meglio sugli attacchi. La schiacciata di Wilson fissa il punteggio sul 50-50. Il tempo si conclude sul 52-51 con i liberi messi a segno da Andrea De Nicolao.

La Reyer parte con un 6-0 nella quarta frazione di gioco firmato Watt e De Nicolao. Torino non demorde ed è Cusin a mettere 4 punti di fila. La Fiat è carica di falli con Wilson e Taylor. Venezia si affida a capitan Haynes che dà il +6 per i suoi, al 35’, 62-56. Al 38’ Cotton segna il canestro del -3. Tony Carr sigla la tripla del pareggio ad 1 minuto dalla fine. Daye segna con un canestro in allontanamento per il +2 oro-granata. Nel possesso successivo la Fiat con Carr sbaglia il tiro da sotto. Haynes va in lunetta sigla 1/2, Daye commette un fallo ingenuo sul tentativo da tre di Carr. Tony Carr mette tutti i liberi a 3 secondi dalla fine. Nel finale sbaglia il tiro della vittoria Giuri.

Nell’overtime le squadre sono stremate. Watt ed Haynes segnano 4 punti di fila per il + 4, Wilson, Taylor e McAddo sono tutti fuori per raggiunto limite di falli. MarQuez Haynes segna i due liberi decisivi a 9 secondi dal termine. Cusin segna da sotto due punti che non cambiano l’esito dell’incontro. Finisce 76-75.

UMANA REYER VENEZIA – FIAT TORINO 76-75 DTS (14-18; 38-35; 68-68)

Umana Reyer Venezia: Haynes 17, Stone 15, Tonut, Daye 15, De Nicolao 5, Vidmar 1, Washington, Biligha 2, Giuri 8, Mazzola 2, Cerella, Watt 11. Coach: Walter De Raffaele.

Fiat Torino: Wilson 7, Rudd 9, Anumba ne, Carr 13, Guaiana ne, Poeta 1, Delfino 5, Cusin 10, McAdoo 11, Taylor 6, Marrone ne, Cotton 13. Coach: Larry Brown.

Numbers

Sostanzialmente le statistiche sono simili. Venezia 45, Torino 39 ai rimbalzi, 19 palle perse per la Reyer contro le 21 della Fiat. Anche i punti del quintetto base e della panchina soni i medesimi.

Venezia 48-28 e Torino 46-29.

MVP

Julyan Stone, autore di 15 punti in 33 minuti di gioco, 9 rimbalzi, con 5/7 da 3 punti.

468 ad

Lascia un tuo commento

Translate »
Gioca a Sottocanestro
Facebook
Facebook
Instagram
RSS
Follow by Email
YouTube
YouTube
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.