Pages Navigation Menu

© Riproduzione riservata

Caserta soffre ma vince e prosegue la fuga

Caserta soffre ma vince e prosegue la fuga
Follow and like us:

Caserta resta padrona del girone D della serie B e prosegue la fuga solitaria in classifica. I bianconeri soffrono oltre il preventivato per domare una Iul Roma in grande spolvero ed autentica mina vagante in questa fase della stagione.
Priva del pivot titolare Marcelo Dip e con Bottioni e Petrucci non al top per alcuni problemi fisici, la Juvecaserta parte con il freno a mano tirato ed impiega quasi 4’ per segnare il primo canestro con Sergio. Gli ospiti, pur lamentando l’assenza di Andrea Scuderi, pigiano subito sull’acceleratore (2-10 al 5’). Ciribeni e Galipò scuotono Caserta e la riportano in linea di galleggiamento (8-12) ma Roma insiste e allunga fino al 13-22. I bianconeri litigano con il canestro ma poi una tripla di Rinaldi permette di chiudere il primo quarto sul 18-22. La musica non cambia nella seconda frazione perché la Iul continua a macinare gioco e così al 18’ il vantaggio ospite raggiunge i 10 punti sul 19-29. Un colpo di coda degli uomini di Oldoini consente di piazzare un break e risalire fino al 28-32, arrivando al pareggio con Ciribeni. Roma riparte con grande tranquillità e prova una nuova fuga alla quale Hassan mette una pezza con un trepunti quasi da centrocampo all’ultimo respiro (39-41 al 20’).
Alla ripresa del gioco Bottioni e Rinaldi fanno mettere la prima freccia ai bianconeri (47-43). Ci pensano allora Maresca e Lestini a fare la voce grossa con due tiple e così all’ultimo mini intervallo si arriva sul 53-55. Un 5-0 ospite apre il 4° periodo per il 53-60. Lestini prova a rintuzzare ogni tentativo di rimonta casertana finché sale in cattedra Ciribeni che, con un paio di triple prima accorcia le distanze poi regala il sorpasso sul 67-66. Il finale è un vibrante testa a testa dal quale esce vincente Caserta grazie anche alla freddezza dalla lunetta. Una bomba di Hassan mette in cassaforte la vittoria della Juvecaserta anche se Roma ha avuto il grande merito di restare in partita sino alla fine.

468 ad

Lascia un tuo commento

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Translate »
Gioca a Sottocanestro
Facebook
Facebook
Twitter20
Visit Us
Instagram
RSS
Follow by Email
YouTube
YouTube
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.