Pages Navigation Menu

© Riproduzione riservata

La migliore Reggio Emilia riparte contro Venezia

La migliore Reggio Emilia riparte contro Venezia
Follow and like us:

Al PalaBigi di Reggio Emilia, nella 13ª giornata di LBA la Grissin Bon batte, dopo tre sconfitte consecutive, l’Umana Reyer Venezia per 82-74. È stata, senza dubbio, la miglior Reggiana della stagione, una prestazione solida e di grande qualità. Gli emiliani, con questa vittoria, abbandonano l’ultimo posto in classifica e lasciano come fanalino di coda da sola Pistoia sconfitta nell’anticipo delle 12.00 da Cantù. 

Ottima la partita dell’ex Brescia Bryon Allen autore di 17 punti in 31 minuti di gioco con 7/15 dal campo, bene anche KC Rivers 13 punti in 32 minuti di gioco, positivo l’apporto anche del centro Riccardo Cerci con 11 punti e 9 rimbalzi. Per Venezia, è la seconda sconfitta di fila e la prima in trasferta in campionato. Buona prova di Stone, doppia doppia 16+11 e Bramos 15 punti.

A sorpresa la panchina dei biancorossi produce più punti di quella orogranata, 29 contro 13. Per la prima volta gli uomini di De Raffaele, hanno quattro giocatori con minutaggio sopra i 30 minuti: 36 Bramos, 31 Daye, 31 Stone, 30 Haynes. Austin Daye sparacchia un 5/18 dal campo, in particolare 1/7 dall’arco, con 5 palle perse pesano sull’andamento del match. La Reyer rimane seconda in classifica raggiunta da Varese che passeggia a Pesaro, da Avellino che batte Milano (prima sconfitta stagionale) e da Cremona che si sbarazza di Torino.
Primo quarto: la squadra di Devis Cagnardi parte con Llompart, Allen, Rivers, Aguilar e Cervi. Coach Walter De Raffaele risponde con Haynes, Stone, Bramos, Daye e Vidmar.
Reggio, con il canestro di Cervi, scappa subito sul +8 (18-10), grazie soprattutto ad uno scatenato Bryon Allen autore di 8 punti in un amen. Venezia, però, risale prontamente la china e si porta alla fine del tempo sul -2 ( 21-19 ).
Secondo quarto: Gli uomini di Devis Cagnardi disputano un’ottima seconda frazione, Candi, Ortner e Gaspardo ( ovvero la panchina segnano 13 punti ) ma soprattutto Rivers, siglano punti fondamentali; fino ad arrivare alla tripla di Allen del 45-34 all’intervallo lungo.
Terzo quarto: si riparte con il canestro del +13 firmato ancora da Allen. Però l’inerzia della partita cambia, la squadra di Coach De Raffaele, dall’arco, è inarrestabile; le tre triple di Bramos, le due di Stone ed una di Quez Haynes portano Venezia al primo vantaggio, proprio firmato da Julyan Stone, ( 59-60 ) ma la Grissin Bon reagisce prontamente e Ben Ortner riporta in vantaggio i suoi, si chiude il tempo sul 63-61.
Quarto quarto: dopo due errori consecutivi di Austin Daye a segnare ci pensa KC Rivers, poco dopo, il numero #9 della Reyer, in transizione, sigla la tripla del -1, replica ancora Ortner, Daye continua a sbagliare e, poco dopo Watt commette il quarto fallo. Allen si carica il peso della propria squadra sulle spalle dando, insieme a Leo Candi il +9 ( 77-68 ) a 3’29” dalla fine. La Reyer replica con due triple, prima Haynes, poi Stone tornado a -3 ( 77-74 ) al 38’. Venezia spreca banalmente un paio di possessi e Reggio ne approfitta mandando i titoli di coda con i canestri di Cervi e Aguilar. La partita termina 82-74.
GRISSIN BON REGGIO EMILIA – UMANA REYER VENEZIA 82-74

(21-19, 45-34, 63-61 ) 
Grissin Bon Reggio Emilia – Mussini, Allen 17, Candi 9, Rivers 13, Aguilar 9, Gaspardo 5, Vigori ne, Cervi 11, Soviero ne, Ortner 8, Llompart 3, De Vico 7. Coach Devis Cagnardi.
Umana Reyer Venezia – Haynes 13, Stone 16, Bramos 15, Tonut, Daye 13, De Nicolao, Vidmar 4, Biligha 2, Giuri 2, Mazzola, Cerella, Watt 9. Coach Walter De Raffaele. 

MVP: Riccardo Cervi 11 punti e 9 rimbalzi.

468 ad

Lascia un tuo commento

Translate »
WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Gioca a Sottocanestro
Facebook
Facebook
Instagram
RSS
Follow by Email
YouTube
YouTube
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.