Pages Navigation Menu

© Riproduzione riservata

Serie A2 – Due poltrone per tre

Serie A2 – Due poltrone per tre
Follow and like us:

Due poltrone per tre. Si può riassumere così, parafrasando un classico hollywoodiano molto in voga nel palinsesto televisivo natalizio, la volata ad Est per le final eight di coppa Italia di serie A2, che si disputeranno a Montegranaro nel weekend 1/3 marzo 2019.

Assodato che il primato della Fortitudo Bologna è inattaccabile, anche Treviso può festeggiare l’aritmetica conquista del pass come seconda classificata, nonostante l’inattesa sconfitta interna patita con Piacenza per mano dello scatenato ex Sabatini. La sconfitta interna è stata indolore anche grazie allo stop di Udine in quel di Verona, che ha tagliato fuori i friulani da qualsiasi ipotesi di qualificazione. Sarà quindi ininfluente, in quell’ottica, lo scontro diretto Udine – Treviso nel giorno della Befana.

I veneti possono essere raggiunti a quota 22 in caso di sconfitta al PalaCarnera ma in nessuna delle combinazioni possibili scenderebbero sotto il secondo posto, avendo vinto tutti gli scontri con le dirette avversarie. 

La lotta per gli ultimi due posti utili, quindi, si restringe a tre squadre, Montegranaro, Verona e Forlì, tutte impegnate in trasferta (marchigiani a Cagliari, veneti a Cento e romagnoli attesi dal derby di Imola).

Nel caso in cui tutto rimanesse com’è, ipotizzando cioè tutte vittorie o tutte sconfitte, a restare fuori dalla coppa nazionale sarebbe Forlì, penalizzata dal –8 complessivo nella classifica avulsa a tre con Verona e Montegranaro (Treviso con 3 vittorie sarebbe seconda), graduatoria che premierebbe la Poderosa, terza in virtù del +9 nella differenza canestri, e quindi la Scaligera.

In termini matematici, Montegranaro ha il 50% delle possibilità di compiere il giro di boa al terzo posto, il 25% di arrivare quarta ma anche un 25% di restare fuori, ipotesi che si verificherebbe sia perdendo a Cagliari con contemporanea vittoria delle rivali, sia con arrivo a quota 20 con la sola Verona (che ha vinto lo scontro diretto).

Gli uomini di coach Dalmonte hanno maggiori probabilità di chiudere quarti (44%), potrebbero conquistare il terzo posto (25%) ma rischiano anche di restare a guardare (31%) in caso di sconfitta e contestuale vittoria delle rivali o di arrivo a 20 punti con la sola Forlì (che vinse lo scontro diretto con una tripla di Marini nei secondi finali di gioco).

I romagnoli, infine, sono quelli che rischiano maggiormente l’esclusione (nel 44% dei casi) ma hanno qualche chance di concludere al terzo posto (25%) in caso di arrivo a 22 punti con la sola Verona o nel caso di vittoria ad Imola e contemporanea sconfitta di marchigiani e veneti. Più fattibile la conquista del quarto posto (31%), un’ipotesi che implicherebbe sempre l’eliminazione di Verona.

Di seguito il link alla pagina dedicata sul sito ufficiale della Lega Nazionale Pallacanestro http://www.legapallacanestro.com/serie-a2-old-wild-west-girone-est-le-ipotesi-di-parit%C3%A0-allultima-di-andata-0

468 ad

Lascia un tuo commento

Translate »
WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Gioca a Sottocanestro
Facebook
Facebook
Instagram
RSS
Follow by Email
YouTube
YouTube
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.