Pages Navigation Menu

© Riproduzione riservata

Milano a senso unico su Pesaro

Milano a senso unico su Pesaro
Follow and like us:

AX ARMANI EXCHANGE MILANO – VL PESARO 111 – 74 (29-18;30-10;21-11;31-25)


MILANO: Ferraris, De Capitani 2, Nedovic 7, Nunnally 25, Brooks, Jerrells 7, Omic 6, Fontecchio 18, Bertans 11, Micov 6, Della Valle 17, Burns 12. Allenatore: Pianigiani.


PESARO: Blackmon 12, Mccree 18, Artis 2, Zanotti, Mockevicius 8, Monaldi 2, Centis ne, Ancelotti, Tognacci 3, Conti, Murray 20, Sharshkov 6. Allenatore: Boniciolli


ARBITRI: Bartoli, Bettini, Pepponi

Spettatori 6694

La gara

Milano torna a giocare al forum di Assago dopo la sconfitta a tavolino di 7 giorni fa subita sul campo di Pistoia e per la quale la società biancorossa intende continuare a far ricorso dopo aver perso il primo venerdì pomeriggio; oggi ospita la VL Pesaro, squadra di bassa classifica in cerca di punti salvezza.

Coach Pianigiani, che deve far a meno oltre che di Gudaitis anche di James per turnover, Cinciarini, Kuzminskas e di Tarczewski ormai in via di recupero, ritrova Nedovic e decide di schierarlo in quintetto con Jerrells, Brooks, Nunnally e Omic , mentre coach Boniciolli, con squadra al completo, risponde con Blackmon, Mccree, Artis, Zanotti e Mockevicius.

Partenza a razzo per i milanesi che firmano subito un 5 a 0 in un minuto firmato Jerrells – Nunnally che costringono gli ospiti a chiamare subito in timeout, ma il divario si allunga ulteriormente e al 4 minuto si è già sul 18 a 2 con un grande Nunnally autore di 13 punti.

Primo quarto che termina sul punteggio di 29 a 18, con Nunnally che chiude il quarto a 16 punti con un quarto chiuso con ben 12 tiri da tre punti tentati a fronte di soli 7 tiri da due, ma con 7 assist-

Nel secondo periodo Milano con la panchina allunga progressivamente fino al massimo vantaggio di 31 punti sul 59 a 28 all’intervallo grazie all’ottima percentuale dalla linea dei tre punti (10/17), con coach Boniciolli che fatica a contenere i padroni di casa, che costringono la squadra ospite a ben 10 palle perse nei primi 15 minuti di gioco, chiudendo il quarto sul parziale di 30 a 10.

Dopo l’intervallo, gli ultimi due quarti sono accademici, con Milano che dà ampio spazio alla panchina, ritrovando anche Nunnally in attacco dopo l’intero secondo periodo di gioco passato in panchina, e alle rotazioni, sfruttando al meglio questa partita per far rientrare Nedovic in vista degli impegni ben più importanti rispetto ad oggi, mentre per Pesaro netto passo indietro rispetto alle ultime uscite con il nuovo coach, che prima di questa sera erano a 2 vittorie e due sconfitte.

Punteggio finale di 111 a 74 in favore dei campioni d’Italia, con Pesaro mai in partita

Magic Moment

Un secondo quarto chiuso sul 30 a 10 per Milano mette il punto esclamativo all’ottima prestazione milanese

Man of the Match

James Nunnally, 16 punti solamente nel primo quarto con un 4 su 4 dall’arco mette subito i suoi avanti per poi chiudere la sua prestazione con 25 punti in soli 20 minuti di gioco con 3 su 4 da due punti e 6 su 7 da 3 punti conditi da 4 assist

Numbers

Pesaro domina a rimbalzo, 40 a 27, unica statistica a favore della squadra ospite

468 ad

Lascia un tuo commento

Translate »
Gioca a Sottocanestro
Facebook12k
Facebook
Instagram
RSS
Follow by Email
YouTube
YouTube
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.