Pages Navigation Menu

© Riproduzione riservata

Virtus Roma-Capo d’Orlando 73-74:le pagelle

Virtus Roma-Capo d’Orlando 73-74:le pagelle
Follow and like us:

Virtus Roma

Alibegovic 5 Gioca meno di sette minuti in cui combina solo disastri,sbagliando due appoggi a canestro da sotto e cercando,senza risultati,di opporre un minimo di strenua resistenza allo strapotere di Bruttini sotto canestro.

Chessa 6,5 Gioca sul dolore ed è uno dei migliori,sia nelle scelte difensive che in quelle offensive.Chiude con 3/5 dall’arco in ventidue minuti e quella tripla da distanza siderale,che a quattordici secondi dalla fine permette alla Virtus di giocarsi alla pari,l’intenso finale di partita.

Moore 5,5 Diciotto punti a referto,ma con diciassette(leggasi diciassette tiri dal campo)e quella consueta sensazione che da,di non essere in grado di gestire la squadra nei momenti “caldi” della partita.Malgrado una discreta partita difensiva,e senza dare troppo peso al tiro finale che avrebbe potuto dare la vittoria a Roma.

Baldasso 6 Qualche fesserie difensiva la fa come al solito,ma con coraggio si prende due triple complicate e recupera un paio di palloni,che non diventano assist per le nefandezze di qualche compagno.

Saccagi 5,5 Gioca poco(un quarto d’oretta)ed influisce poco(solo 5 punti a referto e 1/3 nelle triple).L’insufficienza è tutta nelle percentuali dalla lunetta(2/4)che anche da lui non ti aspetti.

Landi 5,5 Dal “Gladiatore”ci si attende ben altro,e non un misero 2/7 dal campo,incluso un importantissimo libero fallito sul 70 pari a un minuto dalla sirena.Il voto è tutto causato dal recente passato del giocatore,che ha abituato i tifosi di Roma al caviale,e non può accontentarli con la mortadella(sebbene buonissima a livello gastronomico)nella serata più importante della stagione.

Prandin S,v Appena arrivato viene subito catapultato nell’arena.Cinque minuti ed un misero punticino dalla lunetta,troppo poco per giudicare.

Sims 5 Malgrado i 14 punti e 18 rimbalzi(quindici difensivi)abbiamo visto la peggior partita di “The Hammer” della stagione.Latita per tutto il primo tempo,ben imbrigliato nel pitturato chiuso dai lunghi di coach Sodini,ed ha un unico sussulto nei primi minuti del terzo quarto.Pesantissimi anche i quattro errori dalla lunetta,davvero difficili da digerire da un giocatore che ha militato in quattro franchigie Nba.

Santiangeli 6,5 Undici punti,sette rimbalzi e quattro assist in oltre trentadue minuti in cui riesce a dare tutto quello che ha in corpo.

 

Capo d’Orlando

Bruttini 7 al di là dei 12 punti,14 rimbalzi e 8 otto falli subiti,partita sontuosa dell’ex giocatore di Bologna.Che festeggia in leggero ritardo il suo trentaduesimo compleanno,supervisionando tutto quello che accade sotto canestro e mettendo la ciliegina alla torta,con una tripla che rilancia i siciliani in un momento terribile(-7)dell’ultimo periodo.

Laganà 7 La Virtus lo battezza colpevolmente negli angoli, e la medaglia di bronzo del torneo di Manheim punisce la Virtus in due pesantissime occasioni dall’arco.Soprattutto con il fendente del 70-73 che spariglia pesantemente la gara a meno di un minuto dalla fine.

Parks 6,5 Va ad intermittenza e nei momenti buoni ci ricorda perchè ha segnato 889 punti in due stagioni a Trieste,e come mai lo scorso anno fu chiamato da Bonn per giocare in Europa e confrontarsi con Bamberg,Alba Berlino e Bayern.Chiude con diciannove a referto con diciassette tiri,ma entrando sempre nel vivo della manovra offensiva della sua squadra.

Mobio S,v Meno di nove minuti sul parquet per il giocatore originario di Tivoli.

Mei 6 Non segna nei tredici minuti in cui Sodini si affida alla sua esperienza,ma lavora con intensità in difesa e comunque regala certezze importanti ai compagni.

Triche 7 Match winner di fatto della partita nel momento in cui decide di prendersi la sua squadra sulle spalle,ma soprattutto di attaccare con l’uno contro uno la difesa Virtus che può soltanto mandarlo ben dodici volte in lunetta.Incluso il viaggio che a sei secondi dalla fine frutta l’1/2 che decide la sfida.

Bellan 5,5 Unica nota stonata dei Paladini,pesantemente condizionato da una serie di falli iniziali che di fatto lo escludono dal match.

Lucarelli 7 Il prodotto della “Don Bosco” di Livorno era in forse al vigilia per problemi fisici. Chiude con 4/4 dai 6,75 lasciandoci il dubbio su cosa avrebbe potuto fare,se fosse stato al 100%.

 

468 ad

Lascia un tuo commento

Translate »
Gioca a Sottocanestro
Facebook
Facebook
Instagram
RSS
Follow by Email
YouTube
YouTube
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.