Pages Navigation Menu

© Riproduzione riservata

LNP Gir. EST – BALTUR CENTO 87 vs UNIEURO FORLI’ 89

LNP Gir. EST – BALTUR CENTO  87 vs    UNIEURO FORLI’  89
Follow and like us:

Memori di un “torneo da bar in cui vincerle tutte” coniato da Renzo Ulivieri, al tempo allenatore del BFC, iniziano le 7 gare che decideranno della permanenza in Serie A della Benedetto XIV Cento del pres. Gianni Fava.Tra le non poche attenuanti per la stagione in netto calando della Baltur, da segnalare che questa, alla data del 9 Marzo, è la prima gara in cui tutti i componenti del roster sono disponibili. Back to White: torna infatti anche James White, con calzature ciclamino à la KD, e per battere Forlì si sono mobilitati tutti, compresa una certa parte del pubblico Fortitudo, grazie all’anticipo della gara di stasera. Non manca davvero nulla delle grandi occasioni, comprese le schermaglie tristi del sé dicente “mondo ultras”.

QUINTETTI. Forlì: Giachetti-Bonacini-Johnson-Lawson-Diliegro. All. Valli. Cento: Taylor-Moreno-Taflaj-White-Benfatto. All. Bechi.

1′ QUARTO. Il primo scambio è tra i due avversari diretti: Lawson infila White che risponde con tripla in transizione senza nemmeno un attimo di esitazione. Due reboff frutttano a Cento il primo break: 12-5 per il TO di coach Valli. Energia diversa, diversa fluidità offensiva per i centesi, mentre FO soffre la relativa fisicità delle guardie italiane. Dopo 4 mins e 7 pti primo riposo di White: entra Chiumenti. Grande Giachetti che restituisce una rimessa agli avversari ammettendo un tocco non visto dal ref.  Forlì è quasi solo Melvin Johnson, che tiene a galla i suoi con 2 triple (21-11 Cento). La Baltur comanda anche a rimbalzo, e la gestione del rientrante White è chiara: non tanto di seguito, ma spesso, e coach Bechi lo rimette dentro dopo 2 mins di riposo.Quando mancano 150 secss inizia la sfida delle panchine profonde, e il centese Di Bonaventura regala una lunetta e un recupero al forlivese Oxilia, per il 24-17. Arrivano altre 3 perse in fila: regalano White, Gasparin, Taylor che sfonda: 24-23. Con 5 di Gasparin la Baltur la Baltur dimentica le allegrie non necessarie, ma la Unieuro è tornata in partita dopo un brutto inizio. Taflaj già in doppia cifra, anche ce il top scorer dell’incontro è Mel-J, con 15.

2′ QUARTO. Primo possesso sempre per Whitee, che frutta due lunette: FO disrattissima perde 2 palloni che fruttano un +7 Baltur, ma si riprende quel che sperpera con i reboff di Oxilia (5 solo dalla lunetta).Non è un guerriero, ma quando si accende Lawson sa incidere: una sua tripla e una stoppatona su Benfatto ricondicono a -2 la Unieuro (36-34). Benfatto non riesce ad andare al tiro ma fa accumulare falli agli avversari: 3/4 per provare l’allungo che si concretizza con la terza tripla su 4 di Taflaj. Non troppo fortunato in penetrazione per Cento Taylor, ma distribuisce bene: per esempio l’assist per la tripla e il pto 12 di White. Con il bonus attivo un fallo assurdo di Ba appena entrato costituisce un errore madornale, ma il forlivese Diliegro perdona con 0/2 dalla carità. Si va at the half con la Baltur avanti 48-43: per i centesi 5/7 da 3 della coppia White+Taflaj, mentre la Unieuro ha continuato a reggersi sul Mel Johnson e ha ripreso un vantaggio a rimbalzo (21-18).

3′ QUARTO. Nona persa di Cento propro per inziare il secondo tempo, diventeranno presto 10 anche se in mezzo Taflaj ha messo 2 liberi,ma un differenziale di -9 tra rec e perse diventa molto pesante per la Baltur. Meno male che Taflaj c’è:tripla, pareggia i 18 di Mel-J e mette FO a -8. Cambio mlto discusso quello che mette White sul pino dopo solo 2 mins: il gocatore contesta apertamente la decisione di Bechi. Ma si attiva oltre l’arco Taylor: sarebbe il +10 prima che Moreno regali un And1 a Diliegro. La Baltur si gioca i tre registi insieme in campo: Gasparin insieme a Moreno e TT e sia White che Taflaj seduti. E’ un rischio probabilmente necessario che la panchina di Cento si prende per avere i due scorers riposati più avanti nel match. Poco frutto, anche perché Taylor manca due lunette e perde un pallone: parziale di 2-7 per Forlì, rientra WhiteSubito le spaziature sono diverse: segna Gasparin su cui nessuno aiuta Bonacini. Chi scrive ha una stima particolare per coach Vertemati: non mi sorprende dunque che Taflaj, arrivato da Treviglio, imbuchi la quinta tripla, ma il momentaneo +8 viene rintuzzato dal trepunti di Johnson per FO. Nell’ultimo minuto coach Valli chiera il pressina a tutto campo, che però viene battuto da Taylor in proprio. 69-62m ultimo possesso in mano a una zingarata ancora di TT, che però va corto.

4′ QUARTO. Dppio lungo ad inziare l’ultimo periodo per la Baltur, proprio Benfatto viene punito su un aiuto tardivo, ma poi racimola un antisportivo: infila solo un libero, ma ne agguanta altri 2 sul possesso. Arbitraggio molto attento sulle fasi più statiche e permissivo sulle penetrazioni: gara da 60 liberi combinati. A metà del periodo finale si accende l’esperienza di Giachetti, che con 7 in fila porta FO a -2 quando mancano 4:38 alla fine, e Taylor+White perdono un paio di palloni mentre Moreno non la mette quasi mai. Fate altri 2 di Giachetti e una persa di Moreno per il pareggio forlivese a 82 con Diliegro. Gli ultimi 150 secs sono questo: botte da orbi interrotte da qualche fischio e qualche canestro. Fanno davvero…scegliete voi la parola…i 9 secondi che Cento impiega a passare la metà campo a 1:18 dal termine sul +2: a forza di dire “calmacalma”. La gestione, ancora perse e incapacità di servire White, costano alla Baltur una W che grida vendetta.

 

 

 

468 ad

Lascia un tuo commento

Translate »
Gioca a Sottocanestro
Facebook12k
Facebook
Instagram
RSS
Follow by Email
YouTube
YouTube
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.