Pages Navigation Menu

© Riproduzione riservata

La Vanoli Cremona regola Brindisi nel secondo tempo

La Vanoli Cremona regola Brindisi nel secondo tempo
Follow and like us:

Una Vanoli Cremona concentrata e intensa nel secondo tempo, ha la meglio su una volitiva Happy Casa Brindisi 93-86. Big match di giornata al PalaRadi, con Vanoli ed Happy Casa nuovamente di fronte, dopo la finale di Coppa Italia che ha arriso a Cremona. Il pubblico di casa (ma anche la tifoseria ospite) ammanta l’impianto cremonese con il tricolore, durante l’Inno di Mameli suonato prima della gara.

I quintetti – Sacchetti schiera il quintetto abituale, ovvero Diener, Saunders, Crawford, Aldridge e Mathiang. Vitucci, che perde l’ex Wojciechowski ma recupera Clark, manda in starting Moraschini, Banks, Chappel, Gaffney e Brown. Vanoli poco lucida in attacco, mentre la coppia Gaffney-Chappell appare molto concentrata: al 5′ Brindisi conduce 13-6 (8 di Chappell). Mathiang giganteggia sotto le plance e Cremona si rifà sotto (14-15). La difesa dei padroni di casa cerca di far quadrato, ma Brindisi è mortifera dai 6,75 e si aggiudica il primo parziale (16-25). La Vanoli paga a caro prezzo l’1/9 da 3.

2° quarto – Brindisi non sbaglia nulla, ma Cremona replica colpo su colpo, grazie all’assetto col doppio play. Diener piazza 8 punti in 2′ e i biancoblu pervengono al -4. Brindisi riprende a macinare il suo gioco estremamente efficace, costringendo Sacchetti al timeout sul 36-44. Brown è immarcabile e sospinge i suoi al +12 (39-51). Brindisi va negli spogliatoi con un meritato vantaggio di 8 punti: il tabellone segna 43-51.

Un devastante Brown III inchioda la bimane

3° quarto – Il 5-0 di Cremona illude i propri tifosi, ma Brown torna il giocatore devastante del secondo quarto e realizza 10 punti in fila, che valgono il +9 a Brindisi. La Vanoli reagisce da squadra vera: il 7-0 subìto in un minuto induce Vitucci a parlarci sopra con i suoi (59-63). Sale in cattedra Stojanovic (11 punti nella frazione)  e Cremona arriva a -1. A 20″ dalla sirena il PalaRadi esplode, quando Aldridge brucia la retina dai 6,75. Squadre all’ultima pausa sul 69 pari.

4° quarto – Apre Stojanovic e per la prima volta Cremona mette il naso avanti. Brindisi sembra pagare dazio alla difesa asfissiante applicata da Cremona, che arriva al +6. Zanelli mette una tripla potenzialmente importante, ma gli risponde immediatamente Crawford (80-74). La punta di diamante di Sacchetti tira fuori il meglio del suo repertorio, costringendo la panchina pugliese alla pausa tecnica (83-74). Banks e Chappell levano le castagne dal fuoco, mentre l’attacco di casa pare incepparsi momentaneamente. Le bombe di Stojanovic e Ruzzier valgono il +10 Cremona, ma il duo Chappell-Banks non ci sta e tiene vive le residue velleità salentine. A 1′ dalla fine Chappell si fa espellere (tecnico+antisportivo); va in lunetta Ruzzier per sigillare il 93-86 finale. Play-off blindati da Cremona e terzo posto consolidato. Per Brindisi ennesima sconfitta patita dalla Vanoli in stagione, pur avendo interpretato al meglio il match.

Magic moment e Man of the match – Il 3° quarto di Cremona in generale e di Stojanovic in particolare, segna la partita, ribaltandola di fatto. La guardia serba terminerà con una doppia doppia memorabile: 20 punti, 10 rimbalzi e 2 assist, che gli valgono il 24 di valutazione finale.

La grinta di Stojanovic, vanamente contrastato da Gaffney

Numbers – Prova monumentale di Brown, che con 29 punti, 5 rimbalzi, 7 falli subiti e 1 assist si merita il 30 di valutazione (MVP). Altra doppia doppia per Mathiang (11 pt, 10 rbd). 33 i punti dalla panchina cremonese, 11 da quella brindisina.

Vanoli Cremona – Happy Casa Brindisi 93-86 (16-25, 27-26, 26-18, 24-17)

Cremona: Saunders 2, Sanguinetti ne, Gazzotti, Diener 16, Ricci 2, Ruzzier 11, Mathiang 11, Crawford 21, Aldridge 10, Stojanovic 20. Allenatore Sacchetti

Brindisi: Banks 11, Brown 29, Rush 2, Gaffney 11, Zanelli 5, Orlandino ne, Moraschini 6, Clark 4, Cazzolato, Wojciechowski ne, Chappell 18, Taddeo ne. Allenatore Vitucci

468 ad

Lascia un tuo commento

Translate »
WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Gioca a Sottocanestro
Facebook
Facebook
Instagram
RSS
Follow by Email
YouTube
YouTube
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.