Pages Navigation Menu

© Riproduzione riservata

NBA PLAYOFFS – 76ers al comando con Jimmy-B da pg

NBA PLAYOFFS – 76ers al comando con Jimmy-B da pg
Follow and like us:

Philadelphia vince Gara 3 in un modo molto convincente e prende l’inerzia della serie.

Avrei potuto spegnere LeaguePass dopo 5 minuti di gioco, stanotte. Kawhi stoppato 2 volte e sempre raddoppiato; Embiid rivitalizzato dalle mura amiche per 7 pti in 5 mins dimenticando che nelle due precedenti aveva viaggiato a solo 14 di media con il 28% dal campo; Tobias Harris concentrato e capace di stoppare Leonard infilando anche 2/2; Ben Simmons con 2 reboff di pura furia agonistica per trovare i propri punti e non solo i servizi ai compagni; Gasol umiliato da Embiid sia in difesa che in attacco. I semi della W dei Sixers erano tutti lì, e sarebbero cresciuti nel resto del match perchè una volta ancora la forza nascosta di Toronto, ovvero la panchina, avrebbe mancato di mostrarsi, perdendo il confronto con una delle panchine meno affidabili dell’anno. La terza gara permette di compilare qualche statistica per nulla accattivante per Toronto e i suoi fans: nella serie Gasol ha 6/20 dal campo, di cui 3/11 da 2 e solo 5 rebs di media; Lowry ha 13/36 di cui 2/14 da 3; il miglior back pg, Van Vleet, è come non stesse giocando: 1/11 di cui 0/7 da 3; Ibaka, depresso dal non essere in quintetto, ha media di 3.33 pti e 3 rebs. Questa è la serie meno pronosticabile, perchè TOR sta giocando molto peggio che in RS e perchè i 76ers non sono un monumento alla costanza, ma al momento tutto è dalla parte di PHI, mentre le sicurezze dei Raptors (panchina, incisività di Lowry, utilità di Gasol) si sono rivelate assenti per ora. Il nodo principale è decidere se rinunciare alla parte “animalesca” di Ibaka a favore di quella “raffinata” di Gasol, che non sta funzionando e rende la squadra molto carina ma poco efficace. Dall’altro lato piano piano si stanno riparando, al contrario, le crepe dei Sixers. Simmons cerca di essere utile anche senza tiro da fuori, Embiid (33+10 con 5 stoppate) si sta ritrovando e sta prendendo un certo vantaggio anche psicologico su Gasol, e infine sta funzionando bene l’idea di Jimmy Butler (22-9-9 con 3 rec) usato come pg di ricambio sacrificando TJ McConnell. Stanotte Toronto si è spenta allo spegnersi di Danny Green, che ha iniziato 3/3 da 3 dando un po’ di aiuto al solito duo Leonard+Siakam (insieme 53 con 20/37). Lo scarto finale è pesante (+21) ma forse è ancora più rivelatore questo dato: 6 in doppia cifra per i 76ers, solo 3 per i Raptors, e 9 dei 13 finali di Green erano già a referto dopo 10 minuti di gioco. Sono volati anche gomiti: visto e sanzionato con Flagrant1 quello di Ibaka su Redick, non stessa attenzione per quello di Simmons su Lowry.

468 ad

Lascia un tuo commento

Translate »
Gioca a Sottocanestro
Facebook
Facebook
Instagram
RSS
Follow by Email
YouTube
YouTube
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.