Pages Navigation Menu

© Riproduzione riservata

Playout A2, Gara 4, Axpo Legnano-Bakery Piacenza 72-74: le pagelle

Playout A2, Gara 4, Axpo Legnano-Bakery Piacenza 72-74: le pagelle
Follow and like us:

Axpo Legnano

Raffa 6,5: Il suo voto, come tutti quelli di compagni e avversari, è una media approssimativa

fra i primi 34 minuti e gli ultimi 6. Parte male, si riprende alla grande e dà il suo importante contributo nella costruzione del vantaggio legnanese. Pessima la gestione del finale.

Thomas 7: Due punti all’intervallo, si rifà con gli interessi nella ripresa dove si vede il vero Thomas. È l’ultimo a mollare ma alla fine i suoi 26 punti, 8 rimbalzi e 27 di valutazione non sono sufficienti per sopravvivere al naufragio finale.

Laganà 5: Gioca solo 8 minuti ma paradossalmente i tiri che sbaglia nella ripresa sono quelli che avrebbero definitivamente affossato le speranze ospiti.

Bianchi 5: Sbaglia il tiro che avrebbe salvato partita e categoria ma più di questo è poco ficcante lungo i 40 minuti dove tenta comunque di risultare utile come può.

Ferri 5,5: Nel secondo quarto è il padrone indiscusso della gara sulle due metà campo. Gioca praticamente 40 minuti e alla lunga (vedi 2/10 da tre punti e fallo non ravvisato sulla conclusione finale di Appling) perde lucidità.

Bortolani 5,5: Non dispiace ma dà ad ogni modo l’impressione di essere troppo morbido.

Coraini sv

Bozzetto 6: Ordinaria amministrazione sotto i tabelloni (13 rimbalzi), gli sfugge qualche pallone importante sotto il ferro avversario. Molto (forse troppo) altruista.

Biraghi sv

Berra sv

Corti sv

Serpilli 5: Serata storta al tiro e abbastanza sofferente in difesa. Le sue triple sarebbero servite come il pane.

 

Bakery Piacenza

Castelli 6,5: I suoi guizzi e la sua mano calda danno a Piacenza il primo importante vantaggio nei due quarti iniziali. Scende di tono nella ripresa dove sbaglia qualche conclusione di troppo ma si sacrifica.

Appling 9 (MVP): Assolutamente infermabile nell’uno contro uno, sono suoi i punti e tiri pesanti con cui riporta a contatto e poi trascina la Bakery al successo. Quando attiva la beast mode dispone a piacimento di chiunque. Monumentale.

Green 6: Totalmente assente come in gara 3 si guadagna la sufficienza con 8 punti di fila in un minuto con cui la rimonta della Bakery prende concretamente corpo. Per il resto un fantasma.

Spera 6,5: Ha un gravoso compito di nome Thomas contro il quale usa spesso le cattive maniere. Segna i due jumper che danno il là al ritorno ospite.

Perego 5,5: Una buona presenza nel primo tempo per l’allungo piacentino, poi davvero poco.

Cassar 5: Falloso, assolutamente impresentabile.

Guerra 6,5: Anche lui ottimo impatto nei quarti iniziali, va sotto nel terzo. Buona presenza a rimbalzo (7).

Pederzini sv

Pastore 5,5: Non è affatto la sua serata (2/11 al tiro dal campo) ma per fortuna basta Appling.

Bracchi sv

468 ad

Lascia un tuo commento

Translate »
Gioca a Sottocanestro
Facebook
Facebook
Instagram
RSS
Follow by Email
YouTube
YouTube
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.