Pages Navigation Menu

© Riproduzione riservata

Nevola: «Nessuno ha bussato alla porta per le quote della Juvecaserta»

Nevola: «Nessuno ha bussato alla porta per le quote della Juvecaserta»
Follow and like us:

A quasi un mese dall’eliminazione dai playoff a Caserta si lavora alacremente per la nuova stagione. Sulle colonne del Mattino l’amministratore unico Antonello Nevola fa il punto della situazione, sottolineando l’assenza di novità per l’ingresso di nuovi soci e fissando una scadenza prima di programmare il futuro.


Nella clessidra che scandisce il primo conto alla rovescia dell’estate bianconera i granelli di sabbia sono ormai quasi terminati. «Abbiamo fissato una dead line a fine mese per ricevere concreti riscontri alla nostra disponibilità a cedere quote societarie» afferma l’amministratore unico Antonello Nevola. «Abbiamo messo sul tavolo anche il 100% delle quote – prosegue – e chiunque può proporsi tramite l’Associazione club Ornella Maggiò oppure parlando direttamente con me». Ad oggi, tuttavia, non si registrano novità ed a questo punto appare difficile immaginare che entro domani possa accadere quello che sinora non si è verificato.

«Se nessuno busserà alla nostra porta procederemo con la programmazione della nuova stagione. Anche perché il mercato partirà in anticipo visto che il campionato inizierà già a fine settembre e non è possibile restare in stand by. Ciò non esclude che poi più avanti qualcuno possa affiancarci». In assenza di novità nell’assetto societario, si dovranno innanzitutto verificare le risorse per il budget 2019/20. «L’ingresso di nuovi soci sarebbe importante – riprende Nevola – ma in ogni caso, rispetto a quello scorso che era una sorta di anno zero, stavolta partiamo da una realtà più consolidata. Siamo reduci da un’ottima regular season anche se i playoff non sono andati come speravamo, pertanto l’appeal della Juvecaserta è cresciuto».

La conferma del main sponsor Decò sarebbe un fondamentale passo in avanti. Nonostante non sia arrivata l’auspicata promozione in A2 è ipotizzabile che il gruppo Multicedi, proprietario del marchio Decò, decida di rilanciare la sfida al fianco dei bianconeri. «In questi giorni tireremo le somme della stagione anche con coach Oldoini, verificando se ci sono i presupposti per andare avanti insieme». Successivamente l’amministratore unico nonché general manager del club vaglierà la posizione dei vari giocatori. «Dopo un’eliminazione così cocente verrebbe voglia di cambiare tutto – sottolinea Nevola – ma è opportuno non agire d’impulso. Ci saranno dei cambiamenti nel roster ma ripartendo da alcuni uomini della passata stagione».

Sarebbero quattro i cestisti bianconeri per i quali la Juvecaserta vanta un’opzione per il 2019/20; ma, indipendentemente dai contratti, il club di Pezza delle noci tirerà le somme sul rendimento di tutti quindi, d’intesa con l’allenatore, deciderà chi confermare. Destinati a vestire ancora il bianconero potrebbero essere Leonardo Ciribeni e Andrea Valentini; quest’ultimo, tra l’altro, essendo un classe 1998 giocherà ancora da under. Da non sottovalutare anche l’ipotesi di una conferma per il capitano Biagio Sergio.

Determinante nella scelta dei giocatori sarà anche il campionato al quale la Juvecaserta prenderà parte. «Siamo vigili su ogni ipotesi – conclude Antonello Nevola – e se si dovesse presentare l’opportunità di acquistare un titolo di A2 la valuteremo con grande attenzione». La quotazione di un titolo di serie A2 oscilla, ad oggi, tra i 250 ed i 400mila euro, quindi nelle stanze dei bottoni si starà molto attenti a non compiere il passo più lungo della gamba.

Alla luce del terremoto che sta spazzando diverse realtà dalla geografia cestistica, c’è anche l’ipotesi di ottenere una «promozione» per mano della Fip. Al riguardo l’ultimo Consiglio Federale ha approvato la norma che consente, nell’interesse generale, di attribuire una wild card a club storici per partecipare alla serie A2. E la Caserta dei canestri potrebbe essere in pole position per ottenerla vista la sua tradizione. Inevitabilmente per questa ipotesi si dovrà attendere la prima metà di luglio, quando alcuni club potrebbero essere esclusi dal campionato per problemi economici.

Infine il bianconero Pasqualin è stato inserito nell’elenco dei convocati, tra gli atleti a disposizione, dell’Italbasket per le Universiadi (4-11 luglio).

468 ad

Lascia un tuo commento

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Translate »
Gioca a Sottocanestro
Facebook
Facebook
Twitter20
Visit Us
Instagram
RSS
Follow by Email
YouTube
YouTube
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.