Pages Navigation Menu

© Riproduzione riservata

Un campione d’Italia ex bianconero per infiammare Caserta

Un campione d’Italia ex bianconero per infiammare Caserta
Follow and like us:

Caserta ha acceso i motori e, pur volendo muovere un passo per volta, è pronta a pigiare sull’acceleratore per affrontare le curve della serie A2. Il club di Pezza delle noci, sistemate le pratiche burocratiche per l’iscrizione in A2, sta lavorando per puntellare il roster che era stato allestito per vincere la B. Così nelle ultime ore si è fatta largo l’ipotesi di portare, anzi riportare all’ombra della Reggia Marco Giuri. Il play brindisino, fresco vincitore del tricolore con Venezia, sta riflettendo e, con ogni probabilità, sta valutando le alternative, con un occhio di riguardo alle proposte dalla serie A. Ma le due stagioni in bianconero e il forte legame con la tifoseria potrebbero essere i jolly del giemme Nevola per convincere Giuri al come back. Oltre all’esterno brindisino la Juvecaserta è in pressing su Marco Cusin, pivot ex Torino che preferirebbe restare in A ma ascolta con interesse la proposta bianconera. Tra l’altro Caserta starebbe «sfruttando l’arma Alessandro Gentile», figlio di coach Nando, per convincere Cusin a trasferirsi al Palamaggiò.

Intanto quest’oggi alle 12 sarà sorteggiato il calendario di serie A2 mentre ieri sono state stabilite date e sedi delle sfide della Supercoppa che vede Caserta inserita nel girone Arancione con Roseto (8/9 in casa), San Severo (11/9 in trasferta) e Montegranaro (15/9 in trasferta).

Qui di seguito il resoconto pubblicato quest’oggi sulle colonne del Mattino.


Obiettivo puntato sui giocatori italiani per la Juvecaserta. In attesa dell’ufficializzazione del ripescaggio che avverrà da parte della Fip dopo i controlli della Com.Te.C., la dirigenza bianconera si è tuffata anima e corpo sul mercato alla ricerca degli innesti necessari per affrontare nel migliore dei modi il ritorno in serie A2.

Sul taccuino del general manager, nonché amministratore unico, Antonello Nevola e del coach Nando Gentile è stato annotato, tra gli altri, il nome di Marco Giuri. Il play brindisino è una vecchia conoscenza della tifoseria casertana avendo giocato all’ombra della reggia per 2 stagioni dal 2015 al 2017, diventando anche capitano della squadra. Il ritorno di Giuri farebbe molto felici i supporters e garantirebbe esperienza, solidità difensiva e grinta, tutte qualità apprezzate dall’allenatore. Ma la strada per convincere Marco Giuri è in salita giacché l’esterno è fresco campione d’Italia avendo vinto lo scudetto con la Reyer Venezia ed è seguito da diverse compagini di serie A.

Il general manager Nevola avrebbe presentato una proposta biennale molto allettante a Giuri che, tuttavia, ha chiesto tempo per riflettere e soprattutto valutare eventuali altre opportunità nella massima serie.

Il club di Pezza delle noci è anche sulle tracce di Marco Cusin, pivot ex Torino che, pur non essendo più giovanissimo (34 anni), in serie A2 potrebbe spostare gli equilibri, assicurando consistenza sotto le plance sui due lati del campo. Come per Giuri, anche per ciò che concerne Cusin ci sarà da superare la concorrenza di altri club. Ma l’idea di puntare su elementi di questo livello lascia chiaramente intendere come Caserta nella prossima stagione vorrà puntare ad una salvezza tranquilla e senza troppi rischi.

Alla scelta degli italiani è inevitabilmente legata quella degli americani, anche se in ogni caso la Juvecaserta dovrebbe orientarsi su un esterno ed un lungo. Anche su questo versante Nevola si è già mosso ed avrebbe fatto i primi sondaggi esplorativi; tuttavia prima di affondare il colpo servirà mettere nero su bianco con almeno un italiano, anche se c’è la ferma volontà di inserire nel roster due carneadi da quintetto.

468 ad

Lascia un tuo commento

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Translate »
Gioca a Sottocanestro
Facebook
Facebook
Twitter20
Visit Us
Instagram
RSS
Follow by Email
YouTube
YouTube
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.