Pages Navigation Menu

© Riproduzione riservata 2001 - 2020

Buona la prima per la Reale Mutua Torino

Buona la prima per la Reale Mutua Torino
Follow and like us:

Torino sotto gli occhi attenti della sindaca Appendino ma soprattutto della delegazione Dinamo Sassari del patron Sardara e di coach Pozzecco, vince all’esordio del campionato di serie A2 con questo nuovo progetto voluto proprio da Sardara. Una partita sofferta contro la Edilnol Biella giocata a sprazzi molto bene mentre in altri si sono fatti preferire gli ospiti. Buona la distribuzione dei punti da parte dei padroni di casa con 5 giocatori in doppia cifra, Cappelletti e Traini bene in fase di regia, Diop sotto i tabelloni, e benissimo Toscano dalla panchina. Negli ospiti da rimarcare la prova maiuscola di Bortolani top scorer con 21 punti. Da rimarcare le importanti assenze, nella formazione di coach Galbiati, di Lombardi e Barbante. Purtroppo non una gran cornice di pubblico, 1700 gli spettatori presenti.

In sala stampa coach Cavina analizza il match: ” Non è stata la nostra miglior partita, anzi, ma non abbiamo mai lottato, vincendo una gara difficile con il cuore. Questo è l’elemento più positivo, che vorrei ci caratterizzasse sempre. La vittoria ci rende comunque entusiasti, è un campionato difficile e l’esordio era molto insidioso, con un avversario giovane che ha giocato con grande qualità, i quintetti piccoli ci hanno messo in difficoltà e faccio i miei complimenti a Bortolani, che ha messo dei gran canestri. Ci aspettano molte battaglie, dobbiamo sempre avere la faccia del secondo tempo, aggressiva e dura, non esistono partite facili. Adesso con la contentezza di questa vittoria torneremo a lavorare da martedì per preparare la trasferta di Capo D’Orlando. Sono contento della prestazione di Toscano e Traini, che ci hanno risolto situazioni importanti, così come Luca Campani, dimostrando nell’ultimo quarto lucidità e sangue freddo”

Quintetti:

Torino: Cappelletti, Alibegovic, Pinkins, Marks, Diop

Biella: Saccaggi, Bortolani, Donzelli, Polite, Omogbo

La Gara

Nella prima parte di gara è Biella che riesce a giocare con più fluidità e a mandare a canestro Donzelli e Bortolani che fanno un primo solco sul 9-16. Torino non demorde e con pazienza si riporta sotto, si affida ad Alibegovic e Traini che riportano i padroni di casa al  minimo svantaggio 20-21 alla conclusione del 1° quarto.

La seconda frazione di gioco è sicuramente più spumeggiante e godibile, Toscano impatta per Torino sul 23-23, mentre Omogbo lungo di Biella, si scaviglia in una azione di gioco lasciando il campo dolorante. La Reale Mutua ne approfitta con Marks e Cappelletti dalla distanza, mentre gli ospiti reagiscono con Donzelli e Pollone. 36-36 la partita è bella e punto a punto con transizioni velocissime in entrambe le metà campo. All’intervallo Torino conduce 45-40 con l’ultimo sigillo di un buon Diop, seguitissimo dagli scout italiani.

Sorpresa confortante per Biella al rientro in campo, quando si presenta con Omogbo nel quintetto di partenza. Marks e Cappelletti regalano il massimo vantaggio agli uomini di coach Cavina che si portano sul 65-57 al termina del penultimo quarto.

Omogbo è eroico, zoppicante sul parquet si erge da protagonista e tiene a contatto i suoi sul 66-63 all’inizio del 4° quarto. Bortolani è la spina nel fianco della difesa di casa, segna da ogni zona del campo portando il suo bottino personale oltre quota 20 punti. La partita si scalda e qualche scaramuccia in campo a 7’ dal termine evidenzia che la gara entra nel vivo sul punteggio di 70-68. Dopo lo show di Bortolani, è Campani in collaborazione con Traini a tenere Torino in vantaggio 75-68 a 3’ dalla sirena. Biella è guerriera e non molla mai, Omogbo segna la tripla del 75-71, ma negli ultimi 2’ le difese si fanno preferire agli attacchi, così la gara si risolve in favore dei gialloblu di casa sul 79-71 finale.

 

Magic Moment    

Nel momento di maggiore pericolosità di Biella sul 70-68 per Torino, Toscano interrompe lo show di Bortolani con una maestosa stoppata proprio sul furetto di Biella proiettato a canestro per impattare la partita, e forse per girare l’inerzia a proprio favore.

Man of the match

Daniele Toscano uscendo dalla panchina sfodera una prestazione di assoluta solidità difensiva e con una precisione in  attacco lodevole che fa dimenticare a Torino la giornata non eccelsa dei suoi americani Pinkins e Marks. Per l’italiano 2/3 da 2 e 2/3 da 3 punti con 4 rimbalzi totali e come detto difesa da gladiatore.

Numbers

Buone percentuali nel tiro da 2 per entrambe le squadre: 57% TO, 53% Biella con 3/4 da parte di Alibegovic e Campani.

2/3 da 3 punti per Toscano con TO che viaggia con il 33%, il 28% per gli ospiti.

Da notare l’ottimo 13/13 ai liberi per Torino

Rimbalzi 35-30 per Biella con Donzelli a quota 10, Pinkins 7, Polite e Omogbo 6.

Assist 17-11 per Torino con Cappelletti, Toscano e Massone 4.

Valutazione 84-74 per Torino con Donzelli 25, Toscano 15, Diop e Marks 13.

REALE MUTUA TORINO-EDILNOL BIELLA 79-71
(20-21, 25-19, 20-17, 14-14)
REALE MUTUA TORINO: Alibegovic 11, Marks 14, Cappelletti 8, Cassar ne, Campani 6, Ianuale ne, Pinkins 7, Toscano 10, Jakimovski ne, Traini 11, Diop 12. All: Cavina.
EDILNOL BIELLA: Donzelli 13, Omogbo 11, Bertetti 3, Blair ne, Bortolani 21, Saccaggi 7, Bassi ne, Pollone 4, Massone 2, Allinei ne, Polite Jr 10. All: Galbiati.

 

468 ad

Lascia un tuo commento

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Translate »
Gioca a Sottocanestro
Twitter
Visit Us
Follow Me
Instagram
RSS
Follow by Email
YouTube
YouTube
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.