Pages Navigation Menu

© Riproduzione riservata

Oriora Pistoia-Virtus Roma:Promossi & Bocciati

Oriora Pistoia-Virtus Roma:Promossi & Bocciati
Follow and like us:

PROMOSSI:

Il “Presidente” Davon Jefferson si presenta come al solito in ciabatte anche al PalaCarrara,e come contro Cremona mette a referto i suoi punti in attacco(16)e prende i suoi rimbalzi(6)senza sudare troppo.Penando contro Brandt,ma solo per pigrizia,e maramaldeggiando contro Landi.Onestamente pare stia giocando al 50/60% delle sue possibilità,ma per potenza fisica e morbidezza della mani appare decisamente di ben altra categoria.

Altra grande prestazione di sostanza dell”Uomo K” con la maglia numero 77 di Roma.Kyzlink ancora una volta riesce a fare sempre le cose giuste nei momenti giusti,sfruttando un QI non da tutti e non per tutti.

Il canguro australiano Angus Brandt è forse l’unico giocatore di Pistoia a meritare un destino migliore,di quello che potrebbe attendere a fine stagione, una Pistoia alla sconfitta numero 21 delle ultime 22 partite giocate in massima serie.

I tiratori dall’arco della Virtus Roma,che in quattro giornate hanno collezionato un 40/100 ed un Buford da 12/21.

 

BOCCIATI:

Gianluca Della Rosa e Jerome Dyson ingaggiano una battaglia personale fin dalla palla a due,perdendo di vista la gara per punzecchiarsi reciprocamente.No comment per l’atteggiamento dell’ex giocatore di Rieti,ma ci saremmo attesi un po’ più di maturità da uno dei protagonisti del triplete di Sassari.

Due punti soltanto a referto per una panchina di Pistoia,che in linea di massima ha prodotto il nulla con Landi,D’Ercole e Wheattle mai capaci di entrare in partita.E dispiace non poco rimarcarlo,perchè due di questi giocatori hanno dato molto in passato alla Virtus.

I tiratori dalla linea della carità della Virtus Roma.Al PalaCarrara continua una brutta tradizione(5/10)di una squadra che tira poco sopra il 70% dalla lunetta.Percentuale che poteva essere accettabile lo scorso anno in A2,ma non questa stagione nella massima serie.

Moore,Farley e Pini al momento appaiono come dei veri e propri oggetti misteriosi nello scacchiere di Piero Bucchi. Ai posteri l’ardua sentenza…a noi magari qualche spiegazione ed un pò di chiarezza.

 

 

468 ad

Lascia un tuo commento

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Translate »
Gioca a Sottocanestro
Facebook
Facebook
Twitter20
Visit Us
Instagram
RSS
Follow by Email
YouTube
YouTube
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.