Pages Navigation Menu

© Riproduzione riservata

Urania Milano-XL Montegranaro 88-91 (OT): le pagelle

Urania Milano-XL Montegranaro 88-91 (OT): le pagelle
Follow and like us:

Urania Milano

Piunti 5,5: Milano avrebbe bisogno di risorse dalla panchina ma, nonostante

la buona volontà, il suo contributo è troppo scarno. Poco preciso al tiro (2/6 dal campo con un paio di errori pesanti), fatica anche dietro. Sintomatico che in tre (lui, Negri e Montano) producano assieme praticamente quanto il solo Cucci per Montegranaro.

Pagani SV

Negri 5: Dieci minuti di poco peso con 0/4 nelle triple. Vedi sopra

Benevelli 5: Altra serata storta per il capitano, un cui apporto più sostanziale faciliterebbe di parecchio il compito di Milano. A tratti sulle gambe, cerca di fare il suo come meglio può ma non basta (3 punti col 17% dal campo).

Montano 5,5: Giocatore che avrebbe bisogno di fiducia per centrare e giustificare certe conclusioni. Finisce la sua gara con un misero 2/9 dal campo ma soprattutto con -9 di plus/minus che certifica le sue difficoltà diffuse.

Lynch 6,5: Una prova di reazione dopo le ultime due uscite in ombra. A volte esagera ma il suo apporto (seppur ancora migliorabile) riesce a darlo.

Raivio 7: Partita sontuosa (25 punti, 14 rimbalzi e 36 di valutazione!), a lunghi tratti trascina da solo Milano ma commette il gravissimo (e inusuale) peccato di sbagliare i liberi che potevano chiudere la pratica.

Bianchi 6: Parte gravato dai falli, nel secondo tempo è una presenza essenziale in difesa. Nel finale si fa sentire anche in attacco sfruttando il suo fisico.

Sabatini 7: 22 punti, 4 recuperi, 4 assist, il 60% dal campo e 21 di valutazione. Di più non gli si poteva chiedere, a parte forse segnare un importante libero in più nel finale.

 

XL Montegranaro

Thompson 7,5: Atletismo e presenza ne fanno una minaccia costante nel pitturato. Cercato a lungo dai compagni, trova sempre un modo per farsi largo e incidere. Conclude con 21 punti, 8 rimbalzi e 22 di valutazione.

Mastellari 7,5 (MVP): Mette le due triple (quella sulla sirena dei regolamentari e una importantissima nell’ultimo minuto dell’overtime) che decidono la gara. Non solo: infila 15 punti e dà un tangibile contributo a rimbalzo (5) così come in difesa.

Conti 6: Gioca 18 minuti lasciando ad altri il compito di segnare e occupandosi delle piccole cose. Non è un caso che, anche senza punti a referto, chiuda con +17 di plus/minus, il miglior dato tra tutti i giocatori scesi in campo.

Bonacini 7,5: Leadership e caratteri. Senza Palermo, segna canestri importanti e dà tranquillità ai compagni nel modo giusto, incitandoli e cercandoli. Prova super da 21 punti (9/14 dal campo), 9 assist e 28 di valutazione.

Berti SV

Thomas 7: A tratti assolutamente infermabile. Il suo jumper fa danni a più riprese. Esce dai radar lasciando il proscenio ai compagni nel finale dove sbaglia qualche conclusione di troppo.

Cucci 6,5: È praticamente da solo la panchina di Montegranaro. Con Conti impegnato a lottare nella spazzatura della partita, chiude falle importanti e fa pesare tutta la sua energia nonostante diversi errori al tiro.

Serpilli 5: Tra i tre ex Knights scesi sul parquet del PalaBorsani lui è l’unico a steccare la gara. forza per cercare di mettersi in partita, prova a dare una mano a rimbalzo ma in generale fatica e dà un apporto troppo esiguo. Può e sa fare molto meglio.

 

Di seguito i link alla cronaca della gara e alle dichiarazioni post-partita degli allenatori.

468 ad

Lascia un tuo commento

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Translate »
Gioca a Sottocanestro
Facebook
Facebook
Twitter20
Visit Us
Instagram
RSS
Follow by Email
YouTube
YouTube
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.