Pages Navigation Menu

© Riproduzione riservata

Bergamo chiamata a battere un colpo

Bergamo chiamata a battere un colpo
Follow and like us:

Cinque sconfitte cinque di fila e l’imperativo di raddrizzare subito l’andazzo. La Bergamo Basket cerca mercoledì 20 novembre alle 20.45 nel suo “PalaAgnelli” contro la M Rinnovabili Agrigento di interrompere la serie horror e di smuovere la classifica fatta per ora solo di quattro punti e del penultimo posto. I gialloneri si troveranno di fronte una squadra siciliana che scoppia di salute con tre vittorie di fila contro Orlandina (68-59), Benacquista Assicurazioni Latina (91-71) e Reale Mutua Torino (92-91) e un secondo posto in condominio proprio con pontini e piemontesi con dieci punti a meno due dalle capoliste Novipiù Casale Monferrato ed Edilnol Biella. Quindi tutt’altro che un ostacolo all’acqua di rose per i gialloneri chiamati innanzitutto a mandare al macero la brutta sconfitta patita sempre al “PalaAgnelli”  nell’ultimo turno contro la Ge.Vi Napoli in cui ha fatto emergere alcuni errori da evitare per poter disputare un campionato alla larga dai patemi e magari con qualche ambizione per i playoff raggiunti lo scorso campionato. Se Calvani punterà come di consueto sulla premiata ditta Lautier Ogunleye- Carroll auspicando di ritrovare il potenziale realizzativo di Zugno e un Parravicini e un Bozzetto non dispiaciuti nella pur persa partita contro i partenopei, Agrigento ha la sua stella più luminosa in Christian James che nelle ultime tre gare ha mandato a referto qualcosa come 69 punti; da tenere sotto stretta osservazione, però, per i gialloneri saranno anche Ambrosini, Moretti, Easley e Pepe, rivelatisi anch’essi prolifici realizzatori nei recenti impegni sostenuti dai girgentini. Bergamo cercherà di ritrovare quello smalto che le aveva permesso nei primi tre turni di mettere le mani sui match contro Givova Scafati ed Eurobasket Roma. Agrigento ha peraltro una partita in meno che dovrà recuperare contro la Bcc Treviglio a inizio dicembre.

 

LE SOCIETA’

BERGAMO BASKET

La Bergamo Basket è stata fondata nel 2014 e ha quale presidente Massimo Lentsch e allenatore Marco Calvani.. La storia del sodalizio cestistico bergamasco parte però dal lontano 1970, allora aveva ricevuto la denominazione di Jago Basket club. L’attuale sodalizio è il frutto dell’acquisizione di eredità e diritti sportivi della Virtus Bergamo Terno. La promozione in A2 è avvenuta il 2 agosto 2017 come esito di un ripescaggio dopo l’esclusione di Caserta dai campionati nazionali. I gialloneri si erano però distinti nella Final Four di Montecatini contro Cento battuta per tre sfide a zero  perdendo però poi da Montegranaro e Napoli. Lo scorso anno si è classificata, nel girone Ovest dell’A2, quarta con 34 punti al termine della stagione regolare. Ai playoff si è sbarazzata di Pallacanestro Mantovana (3-2) e Montegranaro (3-1) steccando però in semifinale contro l’Orlandina (0-3).

M RINNOVABILI AGRIGENTO

La società della città della famosa valle dei templi è stata fondata nel 1969. Nel 1971-72 la si trova in serie D, nel 1982-83 staccò il biglietto per la serie C. Nel 1988-89, precedendo Porto Empedocle e Cefalù, ottenne il salto in serie B2. Retrocede di nuovo in C ma, la stagione successiva, riesce a riapprodare in B2  con Gianni Montemurro in panchina. In un’epoca più recente, nel 2007-2008, riuscì a centrare tre promozioni di fila fino ad arrivare alla serie A dilettanti. Nel 2012 si è aggiudicata la Coppa Italia divisione nazionale B avendo la meglio su Ferrara in finale. Nel 2016-17 ha disputato il campionato di A2 giungendo al quarto posto e qualificandosi per i playoff. Lo scorso anno, invece, ha ottenuto il decimo posto sempre nel girone ovest.

 

I ROSTER

BERGAMO BASKET:

Ruben Zugno, Giovanni Allodi, Cosimo Coti, Jeffrey Carroll, Dwayne Lautier Ogunleye, Matteo Parravicini, Matteo Aristolao, Andrea Augeri, Matteo Bertuletti, Davide Bozzetto, Enrico Crimeni, Omar Dieng, Alessandro Marra. Coach: Marco Calvani

M RINNOVABILI AGRIGENTO

Paolo Rotondo,  Edoardo Fontana, Giovanni De Nicolao,  Samuele Moretti, Christian James, Tony Easley, Simone Pepe, Albano Chiarastella, Lorenzo Ambrosin, Giuseppe Cuffaro. Coach: Devis Cagnardi.

GLI ULTIMI PRECEDENTI

Una vittoria per parte nella stagione 2018-19, a Bergamo vinse Agrigento per 89-79, in terra siciliana i gialloneri si presero la rivincita prevalendo  per 92-83.

ARBITRI

Enrico Boscolo di Nale di Chioggia (VE), Daniele Caruso di Milano e Alberto Perocco di Ponzano Veneto (TV).

DICHIARAZIONI PRE PARTITA

MARCO CALVANI (COACH BERGAMO BASKET): “Fortunatamente la partita contro Agrigento arriva subito dopo la brutta sconfitta contro Napoli, quindi abbiamo immediatamente l’opportunità di riscattarci . Agrigento è una squadra che ta molto bene in campo, si vede che dietro c’è il lavoro dell’allenatore e la disponibilità dei giocatori. Giovano in maniera interessante , bella, dove tutti sono coinvolti, senza egoismi. Finora è una delle migliori formazioni fin qui viste in campionato. Da parte nostra deve esserci quell’energia mancata nelle ultime gare, e consapevolezza di quello che ci ha portato a giocarcela contro avversarie quotate , ovvero la fiducia in ciò che sappiamo fare”.

DEVIS CAGNARDI (COACH M RINNOVABILI AGRIGENTO): “La trasferta di Bergamo è una tappa importante nel nostro percorso, troveremo una squadra affamata e pronta a gettare in campo ogni risorsa a disposizione . Ci arriviamo dopo una buona vittoria che ci infonde fiducia e consapevolezza ma con un giorno in meno di riposo rispetto ai nostri avversari e un viaggio in più nelle gambe, per questo mantenere un alto livello di energie nervose e un’attenzione costante dovranno essere concetti perseguiti con ossessione se vogliamo pensare di concretizzare i nostri obiettivi”.  mo una squadra affamata e pronta a gettare in campo ogni risorsa a disposizione. Ci arriviamo dopo una buona vittoria che ci infonde fiducia e consapevolezza ma con un giorno in meno di riposo rispetto ai nostri avversari ed un viaggio in più nelle gambe, per questo mantenere un alto livello di energie nervose e un’attenzione costante dovranno essere concetti perseguiti con ossessione se vogliamo pensare di  concretizzare i nostri obiettivi”.

 

 

468 ad

Lascia un tuo commento

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Translate »
Gioca a Sottocanestro
Twitter20
Visit Us
Follow Me
Instagram
RSS
Follow by Email
YouTube
YouTube
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.