Pages Navigation Menu

© Riproduzione riservata

Caserta non si ferma, Orzinuovi affonda

Caserta non si ferma, Orzinuovi affonda
Follow and like us:

La Juvecaserta non si ferma ed al PalaGeorge conquista il terzo successo consecutivo, il quarto nelle ultime cinque giornate. Orzinuovi, invece, deve incassare il quinto k.o. di fila ed è in profonda crisi di gioco e risultati. A nulla è servito per la compagine bresciana il cambio di allenatore, anche se Corbani, ingaggiato ufficialmente solo giovedì, avrebbe dovuto avere la bacchetta magica per ottenere immediati risultati. Probabilmente la dirigenza dell’Orzinuovi sperava in una reazione emotiva ed invece Parrillo e compagni sono apparsi disorientati e demotivati.

Tornando alla Juvecaserta va sottolineato che i campani hanno faticato ad inizio gara poi un break di 10-0 a metà secondo quarto ha indirizzato in maniera chiara ed evidente la sfida. Il recupero finale di Orzinuovi sarà segnata con la matita blu da Gentile per evidenziare ai suoi ragazzi i pericoli derivanti dall’abbassare la tensione. Ma è anche vero che un calo di concentrazione sul +18 a 2′ dalla fine è anche fisiologico.

Partenza contratta da parte di entrambe le contendenti, quindi è la Juvecaserta a provare il primo affondo e con un parziale propiziato da Giuri, Hassan e Sousa si porta sul 7-16. Orzinuovi ha un sussulto e chiude il quarto sull’11-16.

Gli assist di Giuri e le triple di Hassan ed Allen spingono Caserta sul 14-26 al 16′. Ferraro e Bossi provano a scuotere i padroni di casa ma la bomba di Carlson chiude la frazione sul 21-34, con un +13 che è il massimo vantaggio ospite.

Alla ripresa del gioco gli ospiti volano rapidamente sul +20 (24-44 al 23′) e mette una seria ipoteca sul successo, senza che Orzinuovi riesca ad uscire dal tunnel. Giuri e compagni controllano senza particolari affanni la partita contro un’avversaria incapace di reagire. L’ultimo piccolo sussulto arriva negli ultimi 90″ quando la Juvecaserta avanti di 18 (56-74) abbassa il livello di concentrazione ed Orzinuovi ha una reazione rabbiosa con 5 bombe che la riportano fino al -8 ma ormai è troppo tardi. Al suono della sirena finale è Caserta a festeggiare.

Magic Moment

La Juvecaserta getta le basi del successo nel secondo quarto quando mette in cassaforte l’inerzia della partita. Oltre che con un attacco efficace, Caserta nei primi 20′ concede appena 21 punti ad Orzinuovi grazie ad un ottima difesa di squadra, come dimostrano i 26 rimbalzi conquistati dai due play Giuri e Bianchi.

MPV

Marco Giuri ha le polveri bagnate (4/14 al tiro) ma è decisivo in cabina di regia e glaciale dalla lunetta (7/8). Alla fine per il capitano bianconero c’è una doppia-doppia frutto di 16 punti e ben 15 rimbalzi, il tutto condito da 6 assist, 3 recuperi ed 1 stoppata per una valutazione complessiva di 32.

Agribertocchi Orzinuovi – Sporting Club Juvecaserta 73-83
(11-16, 10-18, 19-21, 33-28)
Agribertocchi Orzinuovi: Tarin Smith 17 (5/12, 2/6), Christian Mekowulu 17 (7/21, 1/1), Massimiliano Ferraro 9 (0/2, 3/3), Stefano Bossi 8 (2/4, 1/5), Matteo Negri 7 (0/4, 2/6), Salvatore Parrillo 6 (0/2, 1/2), Lorenzo Galmarini 6 (3/5, 0/0), Giacomo Siberna 3 (0/2, 1/1), Marco Perin 0 (0/0, 0/1), Francesco Guerra 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 6 / 15 – Rimbalzi: 42 13 + 29 (Christian Mekowulu 23) – Assist: 14 (Tarin Smith 7)
Sporting Club Juvecaserta: Marco Giuri 16 (3/8, 1/6), Michael Carlson 13 (4/6, 1/2), Seth edwin Allen 13 (2/4, 2/4), Norman Hassan 11 (0/2, 3/7), Marco Cusin 11 (4/6, 0/0), Dimitri Sousa 11 (3/5, 1/1), Tommaso Bianchi 6 (2/5, 0/4), Paolo Paci 2 (1/4, 0/0), Andrea Valentini 0 (0/1, 0/0), Mirco Turel 0 (0/0, 0/1), Davide Mastroianni 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 21 / 27 – Rimbalzi: 48 10 + 38 (Marco Giuri 15) – Assist: 16 (Marco Giuri 6)

468 ad

Lascia un tuo commento

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Translate »
Gioca a Sottocanestro
Facebook
Facebook
Twitter20
Visit Us
Instagram
RSS
Follow by Email
YouTube
YouTube
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.