Pages Navigation Menu

© Riproduzione riservata

Bcc Treviglio, due su due in casa

Follow and like us:

Prima la M Rinnovabili Agrigento, ora l’Eurobasket Roma. Due su due. Treviglio capitalizza a dovere la miniserie di partite di fila davanti al pubblico del suo “PalaFacchetti” imponendosi sull’Eurobasket Roma per 75-71.  Alfieri della vittoria dei biancoblu sono stati soprattutto Caroti e Pacher che hanno dato alla squadra di coach Adriano Vertemati quell’apporto di personalità necessario per mettere le mani sulle sfide davvero rilevanti. Treviglio bussa ora all’elite della classifica con quattordici punti a meno quattro dalla battistrada Edilnol Biella e a pari merito con Bertram Tortona e Benacquista Assicurazioni Latina. Non è stato facile, per capitan Davide Reati e compagni, avere ragione della compagine capitolina ben sostenuta soprattutto dalle intuizioni di Taylor jr e Fattori, la vittoria è arrivata con un numero di alta accademia del solito Pacher a fil di sirena.

PRIMO QUARTO – L’avvio è pirotecnico che più non sarebbe possibile: Pacher e Caroti fanno volare Treviglio ma Taylor e Fattori riportano l’Eurobasket in traiettoria. I capitolini provano l’allungo con Loschi ma Caroti e Palumbo riportano la situazione in equilibrio con Borra che poi manda avanti Treviglio sul 18-16. Si va a canestro da una parte e dall’altra senza sosta e senza risparmio. Treviglio colpisce ancora con Ivanov, Roma risponde con Viglianisi e il primo quarto fa segnare sul tabellone un abbondante 25-25.

SECONDO QUARTO – D’Almeida mette il vestitino del protagonista e porta Treviglio sul 31-25. Reati e Caroti provano a fare allungare Treviglio ma Roma non si fa dare la polvere e resta sotto di un minimo ovvero per 34-37. A mandare ancora Treviglio avanti al morire della prima parte di gara è capitan Reati con la sua tripla che vale il 42-39 per i padroni di casa.

TERZO QUARTO – Taylor dà la spinta a Roma, controcanto di Pacher per Treviglio e la parità si rimaterializza sul 48-48. Fattori e Taylor fanno capire che l’Eurobasket ha intenzioni serie, Caroti tiene però Treviglio in corsa, il terzo quarto si chiude con la squadra ospite avanti per 60-54.

ULTIMO QUARTO – Pacher affonda la lama, Graziani risponde subito sull’altro versante. A sei minuti dal termine del match l’equilibrio dimora stabilmente sul parquet trevigliese sotto forma di un 64-64. I tiri liberi di D’Almeida proiettano ancora Treviglio in fugra, Reati ci mette la ciliegina sulla torta. La Eurobasket cerca la reazione con Taylor ma una tripletta di Pacher fa mettere a Treviglio in cassaforte la settima vittoria stagionale e seconda consecutiva. Ottimo momento per Reati e compagni che possono cominciare a pensare davvero in grande sulla scia dell’ottimo campionato scorso.

MAN OF THE MATCH

Se ci trovassimo in una trasmissione che manda in passerella i talenti comprovati, lui sarebbe ospite fisso. Andrew Joseph Pacher è il re Mida di Treviglio, tutto quello che tocca o quasi diventa oro.

MAGIC MOMENT

La gara è tiratissima fino al termine, segno che le due compagini l’hanno saputa leggere bene e declinare altrettanto bene sul campo. Poi D’Almeida, all’inizio del terzo quarto, diventa un cecchino implacabile con i tiri liberi e manda ai compagni di squadra un messaggio chiaro per il prosieguo della partita: we can (win).

NUMBERS

BCC TREVIGLIO: Tiri liberi 21 su 22, assist 19 (Caroti, Palumbo 4), rimbalzi 28 (Pacher 9).

EUROBASKET ROMA: Tiri liberi 8 su 18, assist 13 (Fanti 7), rimbalzi 29 (Taylor jr 8).

TABELLINO

BCC TREVIGLIO: Caroti 17, Pacher 17, D’Almeida 11, Reati 11, Palumbo 6, Borra 6, Ivanov 5, Taddeo 2, Nani, Manenti, Amboni, Cagliani. Coach: Adriano Vertemati.

EUROBASKET ROMA: Taylor jr 18, Fattori 18, Viglianisi 9, Loschi 8, Graziani 7, Maganza 4, Fanti 3, Cicchetti 2, Chinellato 2, Sacchettini. Coach: Massimo Maffezzoli.

 

DICHIARAZIONI POSTPARTITA

ADRIANO VERTEMATI (COACH BCC TREVIGLIO): “Sapevamo che non sarebbe stato facile, che sarebbe stata una battaglia che avremmo dovuto avere la forza di arrivare a provare  vincere negli ultimi minuti per tanti motivi; il loro basket ha delle peculiarità fisiche che potevano toglierci i migliori punti di forza, abbiamo giocato un ottimo primo tempo, peccato che nel primo quarto abbiamo lasciato qualcosa per piccolissimi ritardi; l’assenza dell’americano ha dato loro la sensazione di non avere nulla da perdere, abbiamo regalato anche noi un americano nel primo tempo perché Pacher ha giocato pochissimi minuti per via dei falli, non abbiamo grandi elucubrazioni tecniche da fare, i ragazzi sono stati bravi e hanno avuto grande voglia di vincere nell’ultimo quarto”.

DAMIANO PILOT (ASSISTANT COACH EUROBASKET ROMA): “Sicuramente siamo contenti della partita che abbiamo fatto, il roster non era al completo, quello che avevamo chiesto ai ragazzi, una reazione, l’abbiamo avuta, ci sono dati lampanti come la nostra percentuale di liberi di otto su diciotto, sicuramente rammarico ma anche consapevolezza che siamo sulla strada giusta e dobbiamo lavorare in questa direzione, ora abbiamo una partita con Napoli e cercheremo di tornare competitivi al cento per cento”.   

 

468 ad

Lascia un tuo commento

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Translate »
Gioca a Sottocanestro
Facebook
Facebook
Twitter20
Visit Us
Instagram
RSS
Follow by Email
YouTube
YouTube
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.