Pages Navigation Menu

© Riproduzione riservata

Marks mattatore, Torino si riprende la vetta

Marks mattatore, Torino si riprende la vetta
Follow and like us:

1294839Torino ha voglia di riprendersi la vetta del campionato in solitaria dopo lo stop in settimana a Napoli che aveva interrotto un filotto di 6 vittorie consecutive. Stasera contro Rieti non è una partita di cartello eppure il richiamo degli appassionati torinesi è forte, quasi 2000 presenze al Pala GianniAsti. Presenti sul parquet anche i vertici della società con il presidente Sardara, il ds Pasquini e Fiorio direttore marketing di Fiat, chi ha orecchie per intendere….

Foto: Bruno Crippa

La gara non è stata entusiasmante, ma la Reale Mutua aggrappandosi alle doti balistiche di Marks è riuscita a spuntarla 79-74. Oltre al furetto USA, buone le prove di Campani e Alibegovic, mentre giornata da dimenticare per Pinkins, uscito per 5 falli all’inizio dell’ultimo quarto e sempre abulico negli altri. Rieti disputa una partita in salita dopo un 1° quarto da brivido e mette alle corde più volte la difesa torinese, dominando sotto i tabelloni con Vildera e Cannon. Torino non si fa scappare l’opportunità e nel finale risponde colpo su colpo ai reatini, tagliando il traguardo per prima.

Quintetti:

Torino: Cappelletti, Alibegovic, Marks, Pinkins, Diop

Rieti: Stefanelli, Passera, Cannon, Vildera, Filoni

La Gara

Torino parte subito forte con i canestri di Alibegovic e Cappelletti che danno un primo break al 4’ sul 15-6. Marks inizia la sua grande serata, si abbatte su Rieti centrando il bersaglio da più posizioni, in regia Cappelletti e Traini gestiscono il ritmo gara portando in cascina il 1° quarto sul punteggio di 28-18.

Foto: Bruno Crippa

Gli ospiti, smarriti, sembrano subire la fisicità dei giocatori di coach Cavina, ma non affondano e reagiscono nel 2° quarto. La partita è più equilibrata e combattuta, complice anche una difesa gialloblu più permissiva. Torino non è in grado di dare la scossa decisiva al match e Rieti ne approfitta con Vildera che fa la voce grossa sotto le plance riportando i suoi in linea di galleggiamento. Alibegovic e Marks prendono per mano la Reale e la portano all’intervallo sul +9, 46-37.

Pinkins non è in serata, già 3 falli commessi e lo score completamente in bianco, Diop combatte nel pitturato ma è sovrastato da Vildera e Cannon. Torino fa troppi errori in transizione, lasciando molti secondi tiri agli avversari.

All’inizio del 3° quarto, Rieti si avvicina 49-43, la partita scorre sui binari dell’equilibrio senza troppi sussulti. Rieti si fa preferire negli attacchi contro la difesa schierata, ma i padroni di casa sorretti dal duo Marks-Alibegovic riportano il vantaggio in doppia cifra per i suoi. Il tempo si chiude sul 62-51 dopo un tap in di Toscano in acrobazia che corregge a canestro un tiro dall’arco di Alibegovic.

Cavina per l’ultimo quarto si affida alla panchina, Bushati, Traini e Campani guidano Torino ad un nuovo break al 34’ sul 67-55. Sembra fatta, ma il trio reatino, Cannon, Raffa e Vildera riportano a galla gli ospiti, si va ad un finale in volata.

Foto: Bruno Crippa

Gli ultimi 5’ di gioco iniziano con un time out di coach Cavina che vede i suoi in difficoltà dopo aver subito una tripla di Cannon e un canestro da sotto di Vildera servito da Pastore, 67-62. La tripla di Raffa, dopo l’ennesimo rimbalzo offensivo di Vildera, porta i suoi ad un solo possesso di distanza sul 69-66 a 3’ dalla sirena, accendendo il finale. Cannon segna in entrata il -2, 72-70 a poco più di 1’ dal termine. Ora ci pensa Marks a rimettere tutto a posto in casa Reale Mutua con 4 punti consecutivi, tiro dall’angolo ed entrata in acrobazia, ricacciando indietro i fantasmi apparsi al palazzo torinese. Sul 76-70 a 50’’ dalla sirena, Cappelletti perde una palla velenosa in difesa ma Rieti non ne approfitta, è Marks a subire fallo segnando dalla lunetta e portando in trionfo i gialloblu sul 79-74 finale.

In classifica Torino si riporta da sola in vetta con 2 punti di vantaggio sul duo Casale Monferrato-Agrigento. Rieti continua la sua lotta per l’accesso ai playoff. Domenica prossima la Reale Mutua è in trasferta e fa visita a Scafati, vogliosa di rivalsa dopo la sconfitta interna con Casale.

 Magic Moment

A poco più di 1’ dal termine sul 72-70 per Torino, il capolavoro di Marks. Prima grande canestro dall’angolo, poi dopo u suo rimbalzo difensivo entrata in acrobazia ed altri 2 punti a referto. Ma il furetto USA non si ferma qui, subisce fallo conquistandosi una palla nel combattuto finale e mettendo i punti esclamativi dalla lunetta.

Foto: Bruno Crippa

Man of the match

Come si era capito e senza nessun dubbio MVP dell’incontro è Derrick Marks. 22 punti realizzati con 25 di valutazione compresi di 3 assist. 6/6 da 2 punti e 2/4 dall’arco. Vero trascinatore.

Numbers

Tiro 2 punti TO 68% – RI 55%

Tiro 3 punti TO 21% – RI 17%

Rimbalzi RI 37 – TO 32 con Vildera 10, Cannon 8, Diop e Raffa 7.

Assist TO 18 – RI 12 con Alibegovic 4, Cappelletti, Marks e Raffa 3.

Valutazione TO 88 – RI 67 con Cannon 30, Marks 25, Raffa 22, Vildera 21, Alibegovic 15.

 

Foto: Bruno Crippa

Reale Mutua Torino – Zeus Energy Group Rieti 79-74 (28-18, 18-19, 16-14, 17-23)

Reale Mutua Torino: Marks 22 (6/6, 2/4), Campani 13 (5/6, 0/4), Alibegovic 12 (4/9, 0/2), Diop 9 (4/6, 0/1), Toscano 8 (4/5, 0/3), Cappelletti 7 (1/2, 1/2), Pinkins 4 (0/0, 1/2), Bushati 2 (1/2, 0/0), Traini 2 (1/2, 0/1); All.Cavina

Zeus Energy Group Rieti: Cannon 26 (8/14, 1/3), Raffa 24 (8/11, 2/6), Vildera 20 (9/16, 0/0), Nikolic 4 (2/2, 0/0), Passera 0 (0/2, 0/3), Filoni 0 (0/3, 0/1), Stefanelli 0 (0/1, 0/0), Pastore 0 (0/0, 0/5), Fumagalli 0 (0/0, 0/0); All.Rossi

468 ad

Lascia un tuo commento

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Translate »
Gioca a Sottocanestro
Twitter20
Visit Us
Follow Me
Instagram
RSS
Follow by Email
YouTube
YouTube
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.