Pages Navigation Menu

© Riproduzione riservata 2001 - 2020

Treviglio passa alla Grana Padano Arena: Mantova k.o.

Treviglio passa alla Grana Padano Arena: Mantova k.o.
Follow and like us:

Terza sconfitta consecutiva per i padroni di casa di Mantova. Partita che si era preannunciata difficile e ha rispettato in tutto e per tutto il pronostico. Entrambe le squadre alla ricerca dei primi due punti dopo le sconfitte delle scorse settimane.

Il primo periodo tutto in salita per gli uomini di coach Di Paolantonio che, schiera Ghersetti, James, Cortese, Weaver e Bonacini. Coach Cagnardi risponde con Nikolic, Frazier, Pepe, Borra e l’ex Alvise Sarto (autore a fine gara di 12 pt).

Mantova non riesce a trovare il canestro e i bergamaschi fin dal primo possesso fanno chiaramente capire che non hanno nessuna intenzione di regalare nulla ai padroni di casa.

La difesa di Treviglio limita parecchio James (autore nel Derby con Verona di 34 punti) e i biancorossi non riescono a costruire per capitalizzare i loro possessi. Dall’altra parte, Borra e Frazier, a suon di triple, infliggono il primo parziale di 7-0 ai biancorossi. Ci pensano poi capitan Ghersetti e un meastoso Weaver a caricarsi sulle spalle i compagni e a riportarli in ritmo partita per qualche minuto, purtroppo non del tutto sufficiente (complice anche il play titolare Davide Bonacini con due falli a carico che lo limitano non poco). Il primo quarto vede i mantovani chiudere a -10 (18-28).

Stessa musica nel secondo periodo di gioco che si apre con un tecnico a coach Di Paolantonio per proteste. Poca continuità offensiva, tanti errori difensivi nelle fila mantovane e il terzo fallo di Bonacini non aiutano i biancorossi a mantenere il ritmo trovato con la tripla di James e i due punti di Ghersetti che li portano fino al -3. In un attimo il buio assoluto e gli uomini di Cagnardi vanno all’intervallo lungo sul +12 (38-50).

Il terzo quarto inizia nel modo peggiore per entrambe le formazioni. Un batti e ribatti che si traduce in un nulla di fatto per i primi minuti di gioco.

Treviglio non segna e Mantova rientra in partita, aumentando il ritmo di gioco e concedendo solo 7 punti totali a Treviglio, portandosi in chiusura del periodo a -3 (54-57).

L’ultimo periodo vede protagonista Mantova, in negativo, con 2 palle perse e un’infrazione di passi di James. Azioni che regalano 3 possessi a Treviglio che uno stratosferico Pepe trasforma in un vantaggio di 9 lunghezze. Ma Staff Mantova non ci sta e grazie a Bonacini e James rientrano in partita fino al -1.

L’ultimo giro di lancette sarà determinante. In un paio di occasioni Mantova ha in mano la palla per ribaltare il risultato, ma vince la lucidità e la precisione di Treviglio. (67-73)

Sicuramente non si è vista la stessa Mantova scesa in campo a Verona, ma è una squadra dal grande potenziale. Si tratta solo di ritrovare equilibri e ritmo di gioco continuativo. Giovedì 10 Dicembre ci sarà Capo d’Orlando di coach Sodini e sarà un’occasione importante per i biancorossi per esprimere tutto il loro potenziale.

Staff Mantova-BCC Treviglio 67-73

STAFF MANTOVA: Infante 0, James 15, Ferrara 6, Ghersetti 10, Maspero 2, Cortese 7, Bonacini 6, Weaver 21, Albertini ne, Mrkovski ne, Flan ne, Ziviani ne. All: Di Paoloantonio

BCC TREVIGLIO: D’Almeida 0, Sarto 12, Nikolic 15, Reati 5, Bogliardi 2, Manenti 5, Frazier 20, Pepe 10, Taddeo 0, Borra 4, Amboni ne, Corini ne. All: Cagnardi

MVP WEAVER

468 ad

Lascia un tuo commento

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Translate »
Gioca a Sottocanestro
Twitter
Visit Us
Follow Me
Instagram
RSS
Follow by Email
YouTube
YouTube
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.