Pages Navigation Menu

© Riproduzione riservata 2001 - 2020

Forlì sale sull’ottovolante, Napoli al tappeto

Forlì sale sull’ottovolante, Napoli al tappeto
Follow and like us:

Forlì’a… forza otto. La Ge.Vi Napoli di Stefano Sacripanti ha cercato in ogni modo di fare inciampare per la prima volta i romagnoli nel corso della loro stagione. Ma Monaldi e compagni non sono riusciti nell’impresa, reggendo alla pattuglia di coach Sandro Dell’Agnello fino alla fine del primo tempo. Poi Forlì si è involata in fuga conquistando appunto l’ottava vittoria in altrettante gare. Il girone rosso della A2 si fà quindi scoppiettante con una vetta della classifica divisa per quattro: oltre a Forlì e Napoli, infatti, anche la Top Secret Ferrara di Spiro Leka, dopo la quinta vittoria consecutiva contro la Tramec Cento, siede sul trono del girone. Tutte con sedici punti e con una Givova Scafati clamorosamente inciampata sul parquet della Npc Rieti a meno quattro. A nulla è valsa, contro Forlì, per i partenopei l’ottima vena realizzativa di Monaldi, top scorer assoluto della gara con 24 punti. Per Forlì, per una volta, ad alzare di più la voce non è stato Terrence Roderick ma Erik Rush con i suoi sedici punti a referto. Napoli è alla seconda sconfitta stagionale dopo quella contro la Top Secret Ferrara.

PRIMO QUARTO – Forlì si porta subito in decollo con una tripla di Landi, Monaldi e Parks però intonano subito il controcanto partenopeo. Dell’Agnello chiama il timeout vedendo una Ge.Vi  arrembante e sicura dei proprii mezzi. Bruttini sforna sei punti che, aggiunti a una tripla di Natali, le consentono di ritornare in scia agli ospiti (12-13). Forlì, però, alza di nuovo la voce e, con undici punti in serie di cui gli ultimi due sono tiri liberi di Bruttini, mette la freccia di sorpasso portandosi sul 14-13. Sandri riporta la Ge.Vi in alto con una tripla, Roderick e una tripla di Rush mandano però Forlì in vantaggio al termine del primo quarto: 22-20.

SECONDO QUARTO – Bruttini, a dispetto del suo cognome, regala a Forlì uno scenario bellissimo, alla sua vena realizzativa si affiancano quelle di Giachetti e di Landi: i romagnoli restano avanti per 31-26. Rush è in ottima vena e Forlì si porta a più undici. Monaldi e Parks, però, avviano con decisione la riscossa partenopea facendo ritornare avanti il loro roster sul punteggio di 39-38. Forlì si riporta in orbita con i tiri liberi di Landi  ma Napoli recupera e all’intervallo lungo regna la perfetta parità: 44-44.

TERZO QUARTO – La Ge.Vi ricomincia a macinare punti prima con Parks, poi con Lombardi e Iannuzzi, ma Roderick e Bolpin, con due triple, rimettono Forlì avanti per 52-50. Monaldi ricolpisce, Landi risponde. Bruttini e Roderick con quattro punti di fila consegnano un nuovo vantaggio ai forlivesi. Napoli sembra avere le polveri bagnate e  Forlì ne approfitta per ampliare il fossato chiudendo il quarto avanti per 69-62 grazie a Giachetti e all’inossidabile Rush.

ULTIMO QUARTO – Napoli va in sorpasso, Giachetti però ripristina la parità sul 71-71. Bruttini porta di nuovo in cielo Forlì, Parks rintuzza la fuga. Forlì, però, è decisissima a proseguire la serie positiva e con Rush, Bolpin e Giachetti mette tra sè e Napoli otto incollature. Roderick, Giachetti e Rush rifiniscono il punteggio a favore dei padroni di casa facendoli festeggiare per l’ottavo turno di fila con il punteggio di 89-80.

 

MAN OF THE MATCH

ERIK RUSH (UNIEURO FORLI’): punge con una regolarità impressionante e parte della vittoria forlivese passa dalle sue mani baciate dalla precisione.

MAGIC MOMENT

Rush, Bolpin e Giachetti, a un minuto e mezzo dal termine, infilano l’accelerazione decisiva e tolgono dalla mente di Napoli il pensiero di poter fare il colpaccio.

 

 

NUMBERS

UNIEURO FORLI’: Tiri liberi 27 su 30, rimbalzi 26 (Bruttini 5),  assist 18 (Giachetti 6).

GE.VI NAPOLI: Tiri liberi 8 su 15, rimbalzi 30 (Parks 7), assist 12 (Monaldi 4).

 

TABELLINO

UNIEURO FORLI’: Rush 19, Bruttini 19, Giachetti 17, Roderick 12, Landi 11,  Bolpin 7, Natali 3, Rodriguez 1, Campori. N.e : Ndour, Dilas, Zambianchi. Coach: Sandro Dell’Agnello.

GE.VI NAPOLI: Monaldi 24,  Parks 14, Marini 11, Iannuzzi 9, Lombardi 7, Uglietti 6, Sandri 5, Mayo 4, Zerini. N.e: Grassi, Klacar. All.Stefano Sacripanti.

 

ARBITRI

Stefano Ursi di Livorno, Andrea Masi di Firenze e Alessandro Costa di Livorno.

 

DICHIARAZIONI POSTGARA

SANDRO DELL’AGNELLO (COACH UNIEURO FORLI’): “Sono contentissimo e soddisfatto di come è  andata la partita anche dal punto di vista tecnico. Abbiamo fatto una grande partita contro una grande squadra e devo fare i complimenti ai giocatori perchè fare questo tipo di prestazioni contro avversari forti, raddoppia il valore”.

STEFANO SACRIPANTI (COACH GE.VI NAPOLI): “E’stata una partita a strappi con Forlì che è andata avanti nel momento decisivo. Forlì è stata brava, gioca una buona pallacanestro, con grande fisicità sugli esterni. Bruttini è stato bravissimo nello sfruttare gli spazi creati in area, dovevamo fare meglio su questo. Non vuole essere un alibi, ma giocare tre partite in sette giorni ci ha fatto arrivare alla fine senza avere più energie. Lombardi non si è potuto allenare durante la settimana, Mayo si è fatto male alla caviglia. Ovviamente questo non vuol dire che avremmo vinto, è una riflessione che va oltre la partita in questione. E’ stata comunque una partita di livello superiore, molto alto, ben combattuta”.

468 ad

Lascia un tuo commento

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Translate »
Gioca a Sottocanestro
Twitter
Visit Us
Follow Me
Instagram
RSS
Follow by Email
YouTube
YouTube
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.