Pages Navigation Menu

© Riproduzione riservata 2001 - 2020

Bergamo sbanca Orzinuovi e coglie il terzo acuto stagionale sperando nella rimonta in classifica

Bergamo sbanca Orzinuovi e coglie il terzo acuto stagionale sperando nella rimonta in classifica
Follow and like us:

All’andata, sul parquet amico del “PalaAgnelli”, aveva disputato una partita ad alta voce ma non aveva capitalizzato. Stavolta, invece, contro l’Agribertocchi Orzinuovi, a parquet invertiti, la Withu Bergamo Basket è riuscita a coniugare bel gioco e vittoria. E così il roster di Marco Calvani si gode il terzo squillo di tromba stagionale dopo quelli con Udine e Biella, tutti ottenuti in trasferta. E adesso Rodney Purvis, mattatore della gara, e compagni sperano di riuscire finalmente a violare il tabù della mancanza di vittorie sul parquet di casa. I gialloneri hanno sfoderato la prestazione determinata e sicura dei proprii mezzi che gli orceani avevano chiaramente detto di temere alla vigilia del match. Miles ha fatto quello che ha potuto con il suo consueto, largo bottino realizzativo ma non è bastato a evitare all’Agribertocchi la seconda sconfitta interna di fila dopo quella subita dalla Bertram Tortona.

 

PRIMO QUARTO –  Orzinuovi deve fare a meno di Hollis in non perfette condizioni fisiche. Pullazi comincia a fare capire di volersi ritagliare una serata versione magic, Negri riesce però a rispondere subito.   I punti per parte sono dieci a dimostrazione del grande equilibrio che regna sul pitturato con le due squadre che non ci stanno a concedersi nulla in questa contesa profumata di derby tra due province appoggiate l’una all’altra. Spanghero alza in quota gli orceani con un frastornante 5-0 ma Bergamo intona il controcanto con Purvis. Miles, però, ritraccia un minimo fossato e Tilliander lo allarga portando Orzinuovi alla fine del primo quarto avanti per 28-20.

SECONDO QUARTO – Gli orceani prendono il largo con una tripla di Rupil e Zilli e si portano a più undici (35-24).  A prendere Bergamo per mano è il solito Purvis che riafferma la parità a quota 42. I gialloneri realizzano addirittura il sorpasso con Da Campo  ma Miles ripiazza un fendente e all’intervallo lungo Orzinuovi ci va in vantaggio per 50-48. Lo spettacolo è di buon livello ed evidenzia appieno la caratura delle squadre che lo animano.

 

TERZO QUARTO – Bergamo estrae il turbo e sfodera un 13-2 che Orzinuovi cerca di interrompere. Capitan Zugno e Purvis, però, proseguono il monologo ospite che porta il loro roster avanti per   69-59 in doppia cifra. Orzinuovi prova a cambiare il copione, o quantomeno a renderlo per sè  meno amaro ma Bergamo si porta a dieci minuti dal termine avanti per  71-66.

ULTIMO QUARTO –  Purvis e Masciadri cecchinano disinvoltamente, Orzinuovi cerca il contenimento ma ancora Purvis ne viola il canestro. I due punti prendono l’autostrada per l’uscita al casello di Bergamo grazie a una tripla finale di Masciadri che fissa il punteggio finale sull’86-79.

 

MAN OF THE MATCH

RODNEY PURVIS  A se stesso aveva probabilmente fatto un discorso di questo tipo: possibile che a Biella dalle mie mani siano venuti fuori soltanto cinque punti? Ne so fare molti di più. Non solo se lo è detto ma ha mantenuto la promessa confermandosi cestista di talento.

MAGIC MOMENT

A inizio terzo quarto Bergamo estrae dal cilindro tredici punti e si porta in accelerazione facendo intendere a Orzinuovi che, probabilmente, il finale di partita non sarà di suo gradimento.

 

NUMBERS

 

AGRIBERTOCCHI ORZINUOVI: Tiri liberi 20 su 32, rimbalzi 37 (Zilli 12), assist 20 (Miles 7).

WITHU BERGAMO BASKET: Tiri liberi 12 su 19, rimbalzi 42 (Zugno 8), assist 11 (Zugno 3).

TABELLINO

AGRIBERTOCCHI ORZINUOVI: Miles 22, Spanghero 13, Zilli 13, Rupil 9, Tilliander 8, Negri 7,  Galmarini 4, Mastellari 2, Fokou 1. N.e: Hollis, Guerra , Wickramanayage. Coach: Fabio Corbani.

WITHU BERGAMO BASKET: Purvis 25, Zugno 17, Pullazi 16, Easley 8, Da Campo 8,  Masciadri 6, Vecerina 4, Seck 2, Parravicini, Bedini. Coach:Marco Calvani.

ARBITRI

 

Calogero Cappello di Porto Empedocle (AG), Nicholas Pellicani di Ronchi dei Legionari (GO) e Luca Bartolini di Fano (PU).

 

DICHIARAZIONI POSTGARA

 

FABIO CORBANI (COACH AGRIBERTOCCHI ORZINUOVI): “Complimenti agli avversari perchè hanno giocato una partita in cui hanno creduto per tutto l’incontro nonostante l’approccio fosse stato con un’inerzia a nostro favore. Abbiamo avuto difficoltà difensive, nel tenere gli uno contro uno e nel contrastarli a rimbalzo e questo li ha portati in fiducia. In attacco abbiamo fatto più fatica nel secondo tempo, abbiamo trovato buoni tiri ma, sul piano difensivo, li abbiamo messi in fiducia e abbiamo fatto loro sentire che potevano trovare dei tiri. Adesso è un momento chiave, siamo in questa posizione di classifica di cui siamo molto contenti ma il campionato non è più lo stesso, finchè mantieni questa posizione le altre squadre ti affrontano in maniera dura, per mantenere il livello dobbiamo alzare la presenza mentale in questa partita. Abbiamo giocato senza Hollis, volevamo vincere anche senza di lui, non con presunzione. Le partite non sono più quelle del girone d’andata, il campionato si è delineato e ci vuole uno step mentale importante”.

 

MARCO CALVANI (COACH WITHU BERGAMO BASKET): “Nella prima parte abbiamo concesso diversi punti con una squadra strutturata e allenata contro Orzinuovi. Nella seconda parte da 50 punti ne abbiamo subiti 29 ed è stato un salto di gran livello, abbiamo anche risposto bene per quelle che sono le alternanze che stiamo avendo come contributo da parte della squadra, complimenti comunque agli avversari. Il successo lascia contenti per i ragazzi che hanno speso tanto in questi mesi e stanno iniziando a raccogliere i frutti”.

 

 

 

 

468 ad

Lascia un tuo commento

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Translate »
Gioca a Sottocanestro
Twitter
Visit Us
Follow Me
Instagram
RSS
Follow by Email
YouTube
YouTube
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.