Pages Navigation Menu
width="50" height="0">

© Riproduzione riservata 2001 - 2021

Bologna riprende la corsa verso i play off, facile vittoria su Varese

Bologna riprende la corsa verso i play off, facile vittoria su Varese
Follow and like us:

Dopo due sconfitte fuori casa, ritorna la serenità in casa bianconera grazie ad una vittoria, fin troppo facile, su una inconsistente Open Job Metis. I varesini non sono mai stati in grado di fronteggiare la freschezza fisica e il gioco dei felsinei. Valli ritrova testa e gambe dei suoi in vista di un avvincente finale di campionato con uno sguardo sempre più verso i play off. Caja ha molto da sistemare, la sua squadra non è sembrata in salute, più mentale che fisica, c’è da lavorare molto per evitare brutte figure prima della fine della stagione.

La cronaca

Sono passati poco più di quattro minuti e Caja è già costretto a chiamare il primo time-out, le guardie bianconere abusano della difesa varesina conquistando un vantaggio di otto lunghezze in un amen, che diventano undici alla fine della prima frazione con i padroni di casa che arrivano a quota trentadue. Le difese stringono, cala il ritmo, aumentano gli errori e così il secondo quarto regala agli appassionati una trama diversa dal primo, almeno per il gioco, perché i padroni di casa continuano a tenere gli ospiti a debita distanza, più dodici a metà frazione con Hazell già in doppia cifra. I biancorossi non sembrano in grado di reagire, palle perse e azioni improvvisate lasciano i virtussini in pieno controllo del match alla fine del primo tempo nonostante una seconda frazione in netto calo di intensità.

Tre triple, Ray, Hazell e White, quest’ultima con fallo, dopo soli due minuti e mezzo del terzo quattro, creano un divario già quasi insormontabile per gli ospiti. Ray dà spettacolo con assist e canestri, quasi come se si fosse già nel garbage time, le triple di Callahan e Kangur riducono lo svantaggio ospite a quindici lunghezze prima dell’ultima frazione. Ultimo quarto senza storia, la Virtus fa accademia, Varese recupera qualche punto nel finale, ma non è sembrata mai in grado di reagire impensierendo gli avversari.

GRANAROLO: White 18, Cuccarolo 5, Gaddy 4, Imbrò 6, Fontecchio 11, Mazzola 4, Hazell 17, Ray 18, Reddic 3. N.E.: Benetti.

OJM: Rautins 4, Lehto, Maynor 18, Jefferson 11, Diawara 2, Callahan 19, Kangur 6, Eyenga 10, Casella 6. N.E.: Lepri, Vescovi, Balanzoni.

Note: Parziali: 32-21; 45-30; 68-53; 86-78. T2 Granarolo 17/37; OJM 23/38; T3 Granarolo 10/33; OJM 6/26; TL Granarolo 22/26; OJM 14/22; RB Granarolo 43(13 off.); OJM 39(7 off.). Spettatori: 6015.

Arbitri: Paternicò, Sabetta, Calbucci.

468 ad

Lascia un tuo commento

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Translate »
Gioca a Sottocanestro
Twitter
Visit Us
Follow Me
Instagram
RSS
Follow by Email
YouTube
YouTube
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.