Pages Navigation Menu

© Riproduzione riservata 2001 - 2020

Reggio Emilia vendica la sconfitta dell’andata e passa a Pesaro

Reggio Emilia vendica la sconfitta dell’andata e passa a Pesaro
Follow and like us:

La Grissin Bon passa a Pesaro al termine di una partita a cui i padroni di casa sono rimasti attaccati fino al 40’, vendicando la sconfitta del girone d’andata e mettendo finalmente nel mirino la parte medio-alta della classifica.

La gara

Partenza fulminante degli ospiti, subito sul +13 (4-17) seguita da un altrettanto rapido recupero della VL, capace di chiudere il primo parziale di nuovo in parità. Da lì in poi una partita equilibrata, ricca di piccoli strappi e percentuali di tiro insolitamente elevate all’Adriatic Arena. Nel secondo parziale è ancora Reggio Emilia a tenere il pallino del gioco, soprattutto con Llompart e Wright. Nei secondi 20’ l’equilibrio è totale, la VL riesce a prendere anche qualche vantaggio grazie alla buona giornata di Mika, Bertone e Monaldi. Nella Grissin Bon invece è la giornata di Mussini, mentre Markoishvili si spegne con il passare dei minuti e Della Valle è il fantasma di se stesso. Nel finale ancora una volta le palle perse condannano la VL, Wright e Llompart invece continuano nella loro serata di grazia.

Magic Moment

Entusiasmante il botta e risposta nei minuti finali con le triple di Little, Mussini e Llompart, quindi i canestri di Mika e Wright che hanno portato Reggio Emilia a difendere sul 96-99 a 20” dal termine. La VL ha provato il tiro da 2 rapido, perdendo palla, lì la Grissin Bon l’ha chiusa, prima con 2 tiri liberi ancora di Wright e poi con la tripla della staffa di Mussini.

Man of the match

Julian Wright, rebus per la difesa pesarese, che non ha un giocatore per marcarlo, troppo leggero Omogbo, troppo lenti Mika e Ancellotti. Per il lungo reggiano 23 punti con 8/13 dal campo, 7/8 dalla lunetta e 6 falli subiti. 8 punti nel solo ultimo quarto, consistente e presente nei momenti decisivi della partita.

Numbers

2 prestazioni inaspettate tra le fila di Reggio Emilia, 5/6 da 3 punti per Llompart (20 alla fine) e 7/8 dal campo per Mussini (18). I comprimari hanno egregiamente sostituito le partite spente di Della Valle (7 con 2/7 dal campo) e Markoishvili, ottimo in avvio e poi spentosi nei secondi 20’. Inevitabile in una partita a punteggio alto la presenza di molti giocatori in doppia cifra, 5 per parte. Nella VL Mika 18, Bertone 18, Monaldi 17 e Omogbo 15 (tutti oltre 20 in valutazione), isolato dal gioco Moore.

Vuelle Pesaro – Grissin Bon Reggio Emilia 96-104 (22-22; 23-26; 20-25; 31-31)

468 ad

Lascia un tuo commento

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Translate »
Gioca a Sottocanestro
Twitter
Visit Us
Follow Me
Instagram
RSS
Follow by Email
YouTube
YouTube
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.