Pages Navigation Menu

© Riproduzione riservata 2001 - 2020

Serie A2 – Com’è Biella la Virtus

Serie A2 – Com’è Biella la Virtus
Follow and like us:

 

Dopo aver rivissuto per quasi trenta minuti i fantasmi di Bergamo,la Virtus risorge appena in tempo per superare Biella e archiviare con una importante vittoria la seconda trasferta consecutiva. E’ stata una partita tutt’altro che semplice per la squadra di coach Bucchi, che può sorridere per il carattere ritrovato dai suoi uomini e per le giocate di uno scatenato Moore, principale artefice della rimonta dei capitolini, sul punto di crollare dopo essere sprofondati a – 16 in chiusura di terzo quarto.

Avvio di gara difficile per gli ospiti, con l’unica nota lieta individuabile nella costanza con cui Daniele Sandri, opaco nelle prime due giornate, trovava il fondo della retina (suoi 8 dei primi 10 punti di Roma), ma la coppia Harrell e Wheatle permetteva ai padroni di casa di chiudere in vantaggio alla prima pausa. Nel secondo quarto i piemontesi incrementavano la loro pericolosità, colpendo spesso e volentieri anche da lontano e, con l’ex pivot dell’Eurobasket DeShawn Sims, toccavano il +12 (39-27) al 15’. Roma sembrava poter reagire anche se l’inerzia del match era sempre appannaggio degli avversari, che nel finale di tempo aumentavano ad 8 le proprie lunghezze di vantaggio.

Dopo l’intervallo lungo Roma, come già visto a Bergamo, sembrava restare negli spogliatoi e i rossoblu volavano sul 63-47 al 28’, un margine rassicurante che sembrava poter garantire il secondo successo stagionale. E invece, negli ultimi 10 minuti di gioco, la Virtus che non ti aspetti piazzava un clamoroso parziale di 14 – 2 mettendo la freccia con una tripla siglata proprio dell’ex Chessa (65-66). Il finale in volata faceva salire il termometro delle emozioni ma i romani restavano glaciali dalla lunetta e implacabili in difesa, con Moore (11 punti nell’ultimo quarto) che si rendeva protagonista delle giocate decisive.

In sala stampa un soddisfatto Piero Bucchi ha elogiato i suoi giocatori: «Sono stati bravi i miei ragazzi a ribaltare una partita che sembrava nettamente in salita. Nell’ultimo quarto abbiamo dimostrato grande lucidità e carattere, che era ciò che ci serviva per portare a casa la partita contro una squadra che ha messo tantissima intensità e aveva la nostra stessa voglia di vincere. È stata una partita sicuramente dura ma una vittoria importante dopo la sconfitta di domenica scorsa».

Edilnol Pallacanestro Biella – Virtus Roma 73-79 (26-21, 49-41, 63-52)
Edilnol Pallacanestro Biella: K.t. Harrell 19 (3/6, 2/8), Deshawn Sims 17 (4/11, 2/5), Lorenzo Saccaggi 15 (3/3, 2/5), Carl Wheatle 11 (2/5, 2/3), Giovanni Vildera 4 (1/8, 0/0), Albano Chiarastella 3 (1/2, 0/2), Marco Torgano 3 (0/0, 1/4), Matteo Pollone 1 (0/0, 0/0), Obinna Nwokoye 0 (0/1, 0/0), Gianmarco Bertetti 0 (0/0, 0/0). All. Carrea
Tiri liberi: 18 / 25 – Rimbalzi: 31 (12 + 19 – Giovanni Vildera 10) – Assist: 13 (Lorenzo Saccaggi 7)
Virtus Roma: Nic Moore 18 (6/12, 0/2), Henry Sims 14 (6/9, 0/0), Amar Alibegovic 12 (4/6, 0/1), Daniele Sandri 10 (1/1, 2/3), Aristide Landi 7 (1/4, 1/2), Tommaso Baldasso 6 (1/1, 1/5), Marco Santiangeli 5 (1/2, 1/5), Massimo Chessa 5 (1/1, 1/2), Andrea Saccaggi 2 (1/1, 0/0), Edoardo Lucarelli 0 (0/0, 0/0). All. Bucchi
Tiri liberi: 17 / 23 – Rimbalzi: 32 (7 + 25 – Henry Sims 10) – Assist: 11 (Aristide Landi 4)

468 ad

Lascia un tuo commento

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Translate »
Gioca a Sottocanestro
Twitter
Visit Us
Follow Me
Instagram
RSS
Follow by Email
YouTube
YouTube
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.