Pages Navigation Menu

© Riproduzione riservata

Milano doma Reggio Emilia con un’ottima prova di squadra

Milano doma Reggio Emilia con un’ottima prova di squadra
Follow and like us:

Ennesimo turno casalingo per Milano, che ospita la Grissin Bon Reggio Emilia, in ripresa dopo l’avvio stentato in campionato. Coach Messina, che scegli di lasciare a riposo Mack e White, oltre al solito infortunato Gudaitis, parte in quintetto con Roll, Rodriguez, Biligha, Moraschini e Scola, mentre Coach Buscaglia risponde con Johnson-Odom, Upshaw, Mekel, Owens e l’ex di giornata Fontecchio.

La squadra ospite inizia subito bene, ma i padroni di casa rispondono prontamente con un parziale di 7 a 0 con ben 3 assist di Rodriguez in soli 3 minuti di gioco, ma la squadra emiliana prova a rimanere a contatto grazie sopratutto ad un’ottima fisicità offensiva sotto canestro, che costringe Coach Messina a chiamare timeout e sistemare la fase difensiva della sua squadra, riuscendo a chiudere il quarto avanti di una sola lunghezza grazie a due liberi segnati da Poeta a fil di sirena, fissando il punteggio sul 23 a 23.

Nel secondo periodo Reggio Emilia continua a produrre un ottimo gioco offensivo, riuscendo a portarsi avanti nel punteggio sul 25 a 24, ma Milano alza l’intensità difensiva e regna l’equilibrio tra le due squadre, ma la squadra di Coach Messina, affidandosi anche a Burns, schierato in campo dopo che Tarczewski è costretto in panchina per 3 prematuri falli, riesce progressivamente ad allungare, toccando il più 5, ma Josh Owens tiene a contatto i suoi, chiudendo il quarto sul 44 a 38 per i milanesi.

Al rientro dagli spogliatoi Reggio Emilia parte fortissimo e ricuce subito lo svantaggio, portandosi anche in vantaggio di 4 lunghezze, ma con un 9 a 0 firmato Nedovic – Brooks la squadra di Messina si riporta avanti nel punteggio e allunga nel punteggio, riuscendo a gestire il minutaggio tra tutti i suoi giocatori a disposizione, chiudendo il periodo sul 75 a 62.

Ultimi 10 minuti di gioco caratterizzato da basse percentuali ed errori grossolani da entrambe le parti, con Reggio Emilia che riesce in più occasioni a portarsi a meno 5 con la palla in mano, ma non riesce mai a ricucire lo svantaggio accumulato nella seconda metà del terzo periodo di gioco e la partita termina sul punteggio di 89 a 78.

Play of the game
Schiacciata al volo di Jeff Brooks a 1 minuto dal termine, che mette il punto esclamativo e la parola fine alla gara

Man of the Match
Jeff Brooks, 9 punti, 10 rimblazi, 2 assist e 2 recuperi per lui, in una partita tutta sostanza, sempre più a suo agio nel gioco di Messina.

Numbers
48 a 30 il divario dei punti della panchina tra le due squadre, con Coach Messina che distribuisce i minuti a disposizione a tutti e 12 i giocatori a referto.

AX ARMANI EXCHANGE MILANO – GRISSINBON REGGIO EMILIA 89 – 78 (24-23, 20-15, 31-24,24-16)

MILANO: Della Valle 2, Micov 14, Biligha 4, Moraschini 4, Roll 11, Rodriguez 8, Tarczewski 11, Nedovic 10, Cinciarini , Burns 2, Brooks 9, Scola 14. Allenatore: Messina.

REGGIO EMILIA: Johnson-Odom 5, Fontecchio 9, Pardon 10, Candi 2, Poeta 13, Vojvoda 5, Infante ne, Owens 12, Upshaw 15, Cipolla ne, Diouf ne, Mekel 7. Allenatore: Buscaglia

ARBITRI: Lo Guzzo, Borgioni, Morelli

468 ad

Lascia un tuo commento

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Translate »
Gioca a Sottocanestro
Facebook
Facebook
Twitter20
Visit Us
Instagram
RSS
Follow by Email
YouTube
YouTube
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.