Pages Navigation Menu

© Riproduzione riservata

Bergamo- Treviglio, un derby tutto pepe

Bergamo- Treviglio, un derby tutto pepe
Follow and like us:

La loro situazione di classifica è agli antipodi: una ha il poco felice ruolo di chiudere la compagnia in classifica con soli 4 punti, l’altra, invece, ne ha quattordici e ha lo sguardo ben proiettato alle posizioni di vertice. Bergamo Basket e Bcc Treviglio si apprestano a dare vita domenica 15 dicembre alle 18 al “PalaAgnelli”  a un derby orobico da gustare tutto d’un fiato. Non inganni la differente quantità di fieno messo in cascina. Un derby è sempre un derby e, come tale, può sempre far tirare fuori dal cilindro la sorpresa. I gialloneri di coach Marco Calvani giungono da un ruolino horror di nove sconfitte di fila, alcune delle quali, per vero, non sarebbero state meritate.  I biancoblu di coach Adriano Vertemati hanno invece capitalizzato come meglio non avrebbero potuto le ultime due sfide casalinghe lasciando a secco, nell’ordine, M Rinnovabili Agrigento ed Eurobasket Roma. La sfida offre parecchie chiavi di lettura interessanti. Intanto il duello tra i cecchini per eccellenza delle due parti: Dwayne Lautier Ogunleye e il ritrovato Jeffrey Carroll, ritornato lo scorso turno in campo dopo essersi ripreso da un infortunio al ginocchio, da parte giallonera, Andrew Joseph Pacher e Pavlin Ivanov su sponda biancoblu. Da tenere d’occhio però anche su sponda bergamasca Ruben Zugno e fra i trevigliesi anche Lorenzo Caroti che negli ultimi tempi hanno lasciato impronte da primi della classe. Un derby come sempre molto atteso che si avvarrà della cornice di pubblico dei giorni da segnare sul calendario con matita dorata. E una partita che segna la fine della disputa del girone d’andata. Bergamo manca all’appuntamento con la vittoria casalinga dal terzo turno quando mise a sedere l’Eurobasket Roma.  Treviglio, invece, ha quale ultimo sigillo di trasferta la vittoria sul parquet dell’Orlandina basket.

 

LE SOCIETA’

BERGAMO BASKET

La Bergamo Basket è stata fondata nel 2014 e ha quale presidente Massimo Lentsch e allenatore Marco Calvani.. La storia del sodalizio cestistico bergamasco parte però dal lontano 1970, allora aveva ricevuto la denominazione di Jago Basket club. L’attuale sodalizio è il frutto dell’acquisizione di eredità e diritti sportivi della Virtus Bergamo Terno. La promozione in A2 è avvenuta il 2 agosto 2017 come esito di un ripescaggio dopo l’esclusione di Caserta dai campionati nazionali. I gialloneri si erano però distinti nella Final Four di Montecatini contro Cento battuta per tre sfide a zero  perdendo però poi da Montegranaro e Napoli. Lo scorso anno si è classificata, nel girone Ovest dell’A2, quarta con 34 punti al termine della stagione regolare. Ai playoff si è sbarazzata di Pallacanestro Mantovana (3-2) e Montegranaro (3-1) steccando però in semifinale contro l’Orlandina (0-3).

BCC TREVIGLIO

Passata da varie denominazioni, prima Or.Sa Bergamasca country Basket e poi Treviglio basket, nel 2006 ha assunto la denominazione di Blu Basket.  La sua fondazione risale al 1971 e festeggerà quindi tra due anni il mezzo secolo di attività. Approdata in serie A2 nella stagione 2015-16, nel 2016-17 ha ottenuto il sesto posto nel girone Ovest. La scorsa stagione, dopo avere concluso il campionato regolare al terzo posto con 36 punti, ha avuto accesso ai playoff dove si è arresa soltanto in semifinale a Treviso per tre match a zero.

I ROSTER

BERGAMO BASKET: Ruben Zugno, Giovanni Allodi, Cosimo Coti, Jeffrey Carroll, Dwayne Lautier Ogunleye, Matteo Parravicini, Matteo Aristolao, Andrea Augeri, Matteo Bertuletti, Davide Bozzetto, Enrico Crimeni, Omar Dieng, Alessandro Marra. Coach: Marco Calvani

BCC TREVIGLIO: Andrew Joseph Pacher, Matteo Cagliani, Alessandro Amboni, Davide Reati, Lorenzo Caroti, Filippo Nani, Mattia Palumbo, Ursulo D’Almeida, Luca Manenti, Pavlin Ivanov, Vincenzo Taddeo, Jacopo Borra. Coach: Adriano Vertemati.

GLI ULTIMI PRECEDENTI

Lo scorso campionato ambedue le gare sorrisero a Treviglio che si impose per 85-81 nel suo “PalaFacchetti” e per 86-73 al “PalaAgnelli”.

 

ARBITRI

MARCO PIERANTOZZI DI ASCOLI PICENO

DANIELE YANG YAO DI VERONA

VLADISLAV DORONIN DI PERUGIA

DICHIARAZIONI PREPARTITA

MARCO CALVANI (COACH BERGAMO BASKET). ” Questa con Treviglio sarà una partita particolarmente sentita dai tifosi e mi immedesimo in questo spirito prederby. Purtroppo non siamo in un buon momento ma cerchiamo di partire dalle cose positive dell’ultima giornata come il rientro di Carroll. Abbiamo la necessità di giocare di squadra in attacco e di essere coesi difensivamente, avendo ben chiare le caratteristiche degli avversari. Treviglio è allenata molto bene, c’è chiarezza in quello che fanno in campo per cui dovremo trasmettere alla squadra al meglio i concetti tattici su cui giocare”.

GIANMARCO PETITTO (ASSISTANT COACH BCC TREVIGLIO): ” Bergamo presenta una formazione molto giovane in tanti reparti. Come abbiamo già visto in Supercoppa quest’estate può essere arrembante, nonostante la posizione di classifica, una squadra che può vivere di entusiasmi, soprattutto in una partita delicata come questa. Sicuramente i punti di forza sono i due stranieri, Carroll, l’americano che sta viaggiando a oltre 14 punti di media, l’inglese Dwayne Lautier Ogunleye, giocatore molto energico e di forza fisica come abbiamo visto a settembre nel derby a Bergamo; ci sono poi in quintetto il playmaker Ruben Zugno, reduce dalla passata stagione e i due lunghi, il capitano Davide Bozzetto e Giovanni Allodi, lo scorso anno a Latina. In panchina ci sono ragazzi giovani molto interessanti come il cambio playmaker Matteo Parravicini o le due ali, cambi dei lunghi, Omar Dieng, classe 200, e Costi. Chiudono il pacchetto degli esterni Marra e il giovane, scuola orobica, Crimeni”.

 

 

468 ad

Lascia un tuo commento

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Translate »
Gioca a Sottocanestro
Facebook
Facebook
Twitter20
Visit Us
Instagram
RSS
Follow by Email
YouTube
YouTube
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.