Pages Navigation Menu

© Riproduzione riservata

Brescia soffre ma risorge e respinge Trieste

Brescia soffre ma risorge e respinge Trieste
Follow and like us:

Brescia incontra oggi la “bestia nera” Trieste con la quale in serie A non ha mai vinto. Oggi c’era tanto bisogno di vittoria sia per la classifica sia per il morale. E la vittoria è arrivata in un ultimo quarto sontuoso dove, la Leonessa, riesce a recuperare uno svantaggio di 16 lunghezze (49 a 65 al 31 minuto), a ribaltare l’inerzia di una partita che sembrava ormai segnata. Il campionato avrà una lunga pausa per la final eight di Coppa Italia e per gli impegni della nazionale, arrivare vincenti all’appuntamento di Pesaro era quanto mai importante.

La gara.

Contesa a Brescia che fatica  a trovare la via del canestro 0 a 3 dopo oltre due minuti di gara. Ci pensa Abass, con due liberi a segnare i primi due punti per Brescia. Il primo vantaggio per la Germani arriva a 3:05″ da giocare con una sontuosa schiacciata di Abass, 11 a 9. Ultimi minuti del primo quarto con le squadre sempre in parità, sul finire la spuntano gli ospiti che conducono 16 a 17. Ancora molto equilibrio in campo, nei primi minuti del secondo quarto; Trieste tenta l’allungo e a metà periodo (5:10″) conduce 26 a 32. La Leonessa limita gli ospiti, senza riuscire a prendere la testa della partita, secondo quarto sul 34 a 37.

Rientro sul parquet tutto bianco-rosso, parziale di Trieste che con un 11 a 0 scappa via. A metà del periodo gli ospiti conducono 37 a 51. La Germani insegue per tutta la seconda metà del quarto senza ridurre il divario che Trieste è riuscita a creare, il divario alla sirena è di 14 punti, 48 a 62. Ultimo quarto caldissimo, subito grande agonismo e tensione, un fallo antisportivo ai danni di Laquintana scalda ulteriormente gli animi e la gara. Brescia si avvicina a meno 6 punti (60-66) a metà quarto, ma Trieste non accenna a cedimenti e si mantiene avanti. Cronometro: 1:04″ da giocare 72 a 72. Gli uomini di Esposito gestiscono al meglio gli ultimi possessi e chiudono a proprio favore una gara ad alta tensione.

Magic Moment.

Dopo la metà dell’ultimo quarto la Germani da la svolta alla gara e paino piano guadagna i punti che la portano a giocarsi il tutto per tutto nell’ultimo minuto.

Man of the match.

Awudu Abass mette le triple che danno il fuoco alla Germani e ribaltano l’inerzia del gioco. Chiude con 80% da 2, 43% da tre, 3/4 ai liberi e tanta grinta sul parquet.

Numbers.

Brescia chiude così la propria partita stasera: 17/38 da due (45%); 9/26 da tre (52%); 15/20 ai liberi (75%). Trieste: 19/57 da due (51%); 8/19 da tre (42%); 12/18 ai liberi (67%).

 

Germani Basket Brescia Leonessa  –  Pallacanestro Trieste    76 – 74

Parziali: 16-17; 18-20 (34-37); 14-25 (48-62); 28-12.

Germani Basket Brescia Leonessa: Zerini,, Warner, Abass 20, Cain 18, Vitali, Laquintana 8, Lansdowne 12, Veronesi ne, Guariglia ne, Horton 6, Moss 6, Sacchetti 6. All.: Vincenzo Esposito.

Pallacanestro Trieste: Coronica ne, Cooke 4, Fernandez 7, Jones 14, Hickman 11, Cervi 2, Washington 4, Janelidze ne, Cavaliero 9, Da Ross 4, Mitchell 5, Justice 14. All.: Eugenio Dalmasson.

Arbitri: B. M. Attard, A. Perciavalle, M. Galasso.

#basketforever

Ph.: Valentino Vitali

468 ad

Lascia un tuo commento

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Translate »
Gioca a Sottocanestro
Facebook
Facebook
Twitter20
Visit Us
Instagram
RSS
Follow by Email
YouTube
YouTube
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.