Pages Navigation Menu

© Riproduzione riservata 2001 - 2020

La Vanoli aggiunge due USA e batte la Unahotels

La Vanoli aggiunge due USA e batte la Unahotels
Follow and like us:

La Vanoli Cremona rompe il ghiaccio in Eurosport Supercoppa battendo la Unahotels Reggio Emilia 75-69. Il PalaRadi riaccoglie parte del suo pubblico a quasi sette mesi di distanza. La decisione tardivamente comunicata della riapertura al 25% della capienza dei palasport lombardi, ha evidentemente preso in contropiede molti sostenitori biancoblu. Ad ogni modo, nel terzo incontro di Supercoppa la Vanoli ha la concreta possibilità di allungare le proprie rotazioni, potendo schierare anche il centro Lee e il play-guardia TJ Williams, anche se in misura limitata. La stessa Reggio Emilia fa esordire Bostic, in attesa di Elegar e Johnson.

Le scarpe indossate da Ibrahima Cham – foto Lorenzo Scaratti

Quintetti – Galbiati schiera Poeta, Cournooh, Mian, J. Williams e Lee, Martino risponde con Taylor, Bonacini, Kyzlink, Baldi Rossi, Cham. Parte forte Cremona: il 5-0 è interamente firmato Jarvis Williams e costringe Martino al timeout dopo 2′. I biancoblu si portano sul 7-0, poi Candi interrompe il digiuno degli emiliani. Entra TJ Williams e, nella foga, inanella un persa/passi perdonabile, dati i soli due allenamenti coi compagni. Cremona si ricompatta e raggiunge il 16-6 che manda le squadre alla prima pausa.  13/6 i rimbalzi a favore della Vanoli, che tira col 64% da 2.

2° quarto – Cremona tiene (20-14), ma le due triple concesse a Baldi Rossi inducono Galbiati a parlarci sopra. La Vanoli difende bene e colpisce in ripartenza con Cournooh e Lee, che finalizza l’alley-oop di Poeta (+10). L’Unahotels difende bene e Djouf nel pitturato vince sistematicamente contro Donda; i suoi 7 punti riprtano Reggio a -6 e Galbiati chiama timeout. Le squadre vanno alla pausa lunga sul 33-27. Il 14/20 da 2 premia Cremona, che paga dazio sul fronte falli (10 contro 6). 11 punti di Cournooh, 10 di Baldi Rossi.

3° quarto  – Frazione equilibrata, con tanti errori in attacco, da una parte e dall’altra. Reggio rosicchia il vantaggio di Cremona sino al -2 firmato Blums, ma Mian la mette dai 6,75, ripristinando i due possessi di vantaggio. La preghiera da 3 punti di Bostic sulla sirena va a segno, fissando il tabellone sul 45 pari.

Jarvis Williams – Matteo Casoni ph.

4° quarto – Apre ancora Bostic, sempre da 3 e Reggio per la prima volta mette il naso avanti (45-48). La Vanoli reagisce con Mian e Cournooh: Martino chiama i suoi a rapporto. A metà quarto la partita si accende: 2 triple di Taylor, una a testa per Jarvis Williams e Palmi (62-56). Reggio non è doma: Kyzlink e Taylor cannoneggiano dalla lunga distanza e a 1′ Galbiati chiama timeout (69-66). A 30″ dalla fine Jarvis Williams infligge una stoppata da manuale a Taylor, avviato decisamente al ferro: l’ala della Vanoli si esalta, trascinando squadra e pubblico. Sul possesso susseguente, Cournooh fa 2/2 dalla lunetta. E’ garbage time e si gioca dalla linea della carità, che definisce il 75-69 finale. Galbiati era interessato al percorso di crescita della squadra che, a prescindere dal loro impatto, ha beneficiato sicuramente dell’innesto di Lee e TJ Williams. La vittoria non era fondamentale, ma di sicuro è corroborante per i biancoblu, che possono guardare con ottimismo alle tre settimane di preparazione che separano dall’inizio del campionato. Reggio Emilia è apparsa meno lucida e ancora a corto di rotazioni, anche se l’addizione di Bostic è stata pesante, in positivo.

Man of the match – David Cournooh, autore di 21 punti, con 9/13 da 2 e 21 di valutazione. MVP Jarvis Williams (23 di valutazione), autore di 16 punti e 9 rimbalzi. Miglior rimbalzista Lee, con 10 (tutti difensivi).

Vanoli Cremona – Unahotels Reggio Emilia 75-69 (16-6, 17-21, 12-18, 30-24)

Cremona: Feraboli ne, Ariazzi ne, TJ Williams 10, Trunic 2, Gallo ne, J. Williams 16, Poeta 2, Mian 8, Lee 6, Cournooh 21, Palmi 10, Donda. Allenatore Galbiati

Reggio Emilia: Bostic 15, Candi 9, Baldi Rossi 10, Taylor 11, Giannini ne, Cham 5, Bonacini, Diouf 7, Blums 3, Kyzlink 9. Allenatore Martino

Si ringrazia per le foto Matteo Casoni ph.

 

 

468 ad

Lascia un tuo commento

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Translate »
Gioca a Sottocanestro
Twitter
Visit Us
Follow Me
Instagram
RSS
Follow by Email
YouTube
YouTube
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.