Pages Navigation Menu

© Riproduzione riservata

Nasce la squadra USA per i mondiali

Nasce la squadra USA per i mondiali
Follow and like us:

Si raduna a Las Vegas il 27 luglio la squadra statunitense campione olimpica e mondiale in carica per iniziare la preparazione per la 17ª World Cup in Spagna dal 30 agosto al 14 settembre. Dal 28 al 31 luglio avrà come sparring partner il “Select Team”, una sorta di Squadra delle Promesse che da anni è una sorta di trafila straordinariamente generosa anche per creare uno spirito di squadra.

La USA Basketball Association ha selezionato 19 giocatori, rispetto ai vincitori dell’oro di Londra mancano 8 giocatori LeBron James, Melo Anthony, Chris Paul, Kobe Bryant, Deron Williams, Russell Westbrook operato al ginocchio, Andre Iguodala, Tyson Chandler mentre sono confermati Kevin Durant (top scorer), Kevin Love (miglior rimbalzista), James Harden e Anthony Davis inserito in quadra a 19 anni, ancor prima di mettere piede della NBA , e la formazione è completata da 8 talenti dell’ultima generazione fra i 20 e 25 anni.

Di questo gruppo Durant e Love hanno vinto sia il mondiale 2010 in Turchia che quello olimpico, Rose e Curry erano invece giovanissimi nella squadra iridata di Istanbul. Spicca l’assenza di Dwight Howard, alcuni hanno già indossato la maglia stelle e strisce nei mondiali giovanili, è invece un debutto per Kyrie Irving, ex allievo di coach Krzyzewski a Duke che tre anni fra aveva ricevuto la proposta dell’Australia, dove è nato mentre il padre giocava a Melbourne, di giocare le Olimpiadi londinesi. C’è molta concorrenza, il livello di talento dei ruoli 1 e 2 è davvero mostruosa.

Ecco l’identikit dei 19 giocatori della selezione maggiore che si giocheranno le 12 maglie per la Spagna::

POINT GUARD: Derrick “Martell” Rose (Chicago, 4-10-88, 1, 91, Un. : Memphis Tigers, CHICAGO BULLS), Kyrie “Andrell” Irving (Melbourne, Aus, 4-10-88, m. 1, 91, Duke Blue Devils, CLEVELAND CAVALIERS), Damian “Lamonte Ollie” Lillard (15-7-901, 91, Weber St. Wildcats, PORTLAND TRAIL BLAZERS), “Wardell” Stephen Curry , (Akron, 14-3-88, 1, 91, Davidson Wildcats, GOLDEN STATE WARRIORS)

SHOOTING GUARD: Bradley “Emmanuel” Beal (St. Louis, 29-6-93, 1, 96, Washington, WASHINGTON WIZARDS), James “Edward” Harden jr (Los Angeles 26-8-89, Arizona St. Devils, Oklahoma Tund-HOUSTON ROCKETS) , DeMar “Darnell” DeRozan (Compton 7-9-89, 2, 01, USC Trojans. TORONTO RAPTORS), Gordon “Daniel” Hayward (Brownsburg, 23-3-90, 2. 03, Butler Bulldogs, UTAH JAZZ), Kyle Elliot Korver (Lakewood, 17-3-81, 2, 01, Creinghton, Sixers-Jazz-Bulls-ATLANTA HAWKS), Klay “Alexander” Thompson (Los Angeles, 8-2-90, 2, 01, Washington Cougars-GOLDEN STATE WARRIORS)

FORWARDS: Paul George (Palmdale, 2-5-90, 2, 05, Fresno St. Bulldogs, INDIANA PACERS), Chandler Parsons (Casselberry, 25-10-88, 2, 06, Florida Gators, Cholet-Rockets-DALLAS), Kevin “Wayne” Durant (Washington, 29-9-88, 2, 08, Texas Longhorns, Seattle-OKLAHOMA THUNDERS).

FORWARS-CENTER: Kenneth “Bernard” Faried (Lewis, Newark 18-11-89, 2, 03 Mor. St, DENVER NUGGETS), Blake “Austin” Griffin (Oklahoma City, 16-3-89, 2, 08, Oklahoma Sooners, LA CLIPPERS), Kevin “Wesley” Love (Santa Monica, 7-9-88, 2, 08, UCLA, MINNESOTA WOLVES)

CENTRI: DeMarcus Amir Cousins (Mobile, 13/10/90, 2, 11, Kentucky/SACRAMENTO KINGS, Anthony Marshon Davis (11/3/93, 2, 08, Kentuky Wildcats, PELICANS NEW ORLEANS, Andre Jamal Drummond (10/8/93, 2, 08, Conn Huskies, DETROIT PISTONS)

Lo staff tecnico per il ciclo da Madrid a Rio comprende un mix di allenatori della NCAA e NBA, Mike Krzyzewski è confermato capo allenatore e gli assistenti Jim Boehim di Syracuse University e i capi allenatore di Bulls e Pelicans, Tom Thibodeau e Monty Williams. Rispetto a Londra non c’è più Mike D’Antoni. Si era parlato di un cambio di allenatore dopo Londra, con i nomi di Doc Rivers e Gregg Popovich mentre è probabile che per il dopo-Rio l’aredità se la giochino Thibodeau o Williams.

Per quanto riguarda il Select Team 2014, la squadra-trafila, presenta cinque rookie dell’ultima stagione , tre alla seconda stagione NBA, due al terzo anno di NBA e due giocatori che faranno il loro debutto la prossima stagione.

Rappresentato l’All Rookie First Team ben 4 giocatori, Burke, Hardaway jr. , Oladipo e Mason Plumlee, e Zeller per il secondpo quintetto. Butler è stato scelto nel All-Difensive secondo time, mentre Barnes e Waiters erano nel Primo Quintetto della stagione 2012-13.

I selezionati, fra i quail due fratelli, sono Harrison Barnes (Golden State), Trey Burke (Utah), Jimmy Butler (Chicago), Draymond Green (Golden State), Tim Hardaway Jr. (New York), Tobias Harris (Orlando), Doug McDermott (guardia bianca di Creighton per il quale i Bulls hanno dato a Denver nel draft il n. 16 Jusuf Nurkic e 19), Victor Oladipo (Orlando), Mason Plumlee (Brooklyn), Miles Plumlee (Phoenix), Marcus Smart (n. 6 del draft di Oklahoma State preso da Boston), Dion Waiters (Cleveland), Cody Zeller (Charlotte).

Per l’intramontabile direttore di USA Basketball, Jerry Colangelo, questa è la formula giusta, e si prevedono scintille nei tre giorni di Las Vegas: “come abbiamo fatto nel 2007, 2008, 2010 e 2012, i giocatori del Select Team potranno dare un contributo notevole per arrivare alla scelta della squadra per la FIBA World Cup”.

Nelle cronache non si menziona più l’etichetta Dream Team, un anno fa David Stern disse che il marchio sarebbe stato ritirato per rispetto dell’originale e che in futuro la nazionale USA avrebbe onorato l’impegno con una mista di campioni e di giovani per i mondiali e che per le Olimpiadi avrebbe scelto di andare con una selezione giovanile, esattamente come fa il calcio.

Chiaramente questo argomento non viene trattato, è difficile che gli spagnoli rinuncino a fare un battage giocato sul glorioso marchio inventato per la squadra di Jordan, Magic Johnson e Larry Bird, ma anche questo “Ibrid Team” o “Dreen Team” senza LeBron, Melo, Kobe è in grado di conquistare l’oro mondiale anche in Spagna.

La squadra ufficiale Usa nasce nel camp di selezione in Nevada fra il 28 luglio e il 1° agosto. Seguirà una vacanza di 12 giorni, poi si ritroverà il 14 e 15 agosto a Chicago per giocare un match test all’United Center col Brasile il 16 agosto. Seguirà il raduno del 18 agosto a New York presso l’impianto dell’Accademia militare per il programma “Hoops for Troops” a favore dell’esercito e due amichevoli al Madison Square Garden il 20 e 22 agosto con la repubblica Dominicana e Porto Rico . Sulla via della Spagna è previsto un clinic a Dakar organizzato del Ministero dello Sport del Senegal e l’ultimo test a Las Palmas il 26 agosto contro la Slovenia. Si comincia il 30 agosto con i quattro gironi eliminatori da 6 a Bilbao (Bizkaia Arena, 15 mila posti) con , Siviglia, Granada (dove gioca la Spagna, prima gara con l’Iran) e Las Palmas (Gran Canarie), Si procede con le eliminatorie dirette, quarti (6-7, 9-10 agosto), semifinali (11-12 agosto) e finali (14 agosto) a Barcellona e Madrid ma non com’era stato previsto con la copertura della Plaza de Toros ma il Pabellon Deportivo ristrutturato, con 15 mila posti.

Questo il girone eliminatorio degli Stati Uniti a Bilbao: 30 settembre con la Finlandia, 31 con la Turchia rivincita della finale mondiale di quattro anni fa vinta 81-64 con Kevin Durant MVP, 2 settembre Nuova Zelanda, 3 Repubblica Dominicana, 4 Ucraina.

encampana@alice. it

468 ad

Lascia un tuo commento

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Translate »
Gioca a Sottocanestro
Twitter20
Visit Us
Follow Me
Instagram
RSS
Follow by Email
YouTube
YouTube
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.