Pages Navigation Menu

© Riproduzione riservata 2001 - 2021

La Vanoli Cremona demolisce Pesaro 100-78

La Vanoli Cremona demolisce Pesaro 100-78
Follow and like us:

Cremona vince la seconda partita consecutiva in 7 giorni, surclassando Pesaro con un eloquente +22. La Vanoli ospita la scomoda Carpegna Pesaro, in una partita da vincere assolutamente per dare continuità al successo contro Trento e tenere a debita distanza l’ultimo posto in classifica. Motivatissimi gli uomini di Galbiati, memori della sconfitta all’overtime rimediata alla Vitrifrigo Arena; ex dell’incontro Jaylen Barford. I marchigiani si presentano al PalaRadi privi del convalescente coach Repesa.

Quintetti – Priva di Palmi e Trunic, Cremona schiera TJ Williams, Cournooh, Mian, Hommes e J. Williams. Calbini e Pentucci  oppongono  Robinson, Filloy, Delfino, Filipovity e Cain. Le squadre sembrano annullarsi in campo, nei minuti iniziali. Al 4′ Cremona infila un 5-0 che sembra promettente, ma Pesaro recupera 3 punti con Delfino e Cain. Servono due bombe consecutive di un Mian ispirato a portare i biancoblu sul 15-7, inducendo la panchina adriatica al timeout. I biancorossi reagiscono con Filipovity, ma Mian è onfire e piazza la sua quinta tripla in 7′. (21-11). Entra Lee e commette un ingenuo fallo su tiro da 3 di Robinson, che dalla lunetta è una sentenza. Ci pensa l’ennesima bomba di Mian a ripristinare il gap. Il primo quarto termina 24-16. Mian segna 18 punti (6/7 da 3).

2° quarto – Pesaro torna sul parquet più determinata, grazie a un Zanotti determinante sui entrambi i lati. Poeta si riprende la squadra sulle spalle e piazza 4 punti, ma nuovamente Zanotti ne mette 5. Break 9-0 di Cremona, che vale il +14 (41-27). Poeta aspetta la sirena per sparare da casa sua la bomba del 46-31.

3° quarto – Bene Pesaro, che blinda l’area e colpisce con Filipovity e Robinson. Cremona spende energie e quando arriva sotto canestro non ha lucidità per avere la meglio sulla guardia di Cain. Bisogna attendere l’incursione in area di TJ Williams e la tripla di Hommes per il +17 Vanoli (53-36), che costringe la Carpegna alla pausa tecnica. L’ottimo Tambone segna sia in campo aperto che dalla linea della carità, ma Cremona tocca il +20 con Mian (70-50). I possessi si moltiplicano e le azioni sono veloci, le squadre difendono meno, pur finendo spesso in lunetta. Si va all’ultima pausa sul 73-53.

4° quarto – Filloy fa la voce grossa, con 2 triple filate, cui fa seguito Tambone, sempre da 3. Cremona colpisce di rimessa con Lee e Poeta, senza dare l’impressione di volersi scannare nell’ultima frazione, con un buon margine da poter gestire. L’incursione di Cournooh vale l’89-70, su cui i tecnici pesaresi richiamano la squadra a rapporto. Nei minuti finali, per la Carpegna segna quasi esclusivamente Filipovity, mentre la Vanoli trova energia e punti da Cournooh e Jarvis Williams. Nel garbage time, Hommes va in lunetta: il suo 2/2 vale il 100-78 finale. Cremona è apparsa da subito volitiva e consapevole di dover affrontare ad ogni partita, oltre all’avversario, anche i propri limiti. Pesaro è invece parsa parecchio sulle gambe; inoltre è parere del cronista che probabilmente Repesa in panchina avrebbe saputo stimolare diversamente i suoi, nei momenti topici.

Magic moment – Il primo tempo (+15) è stato ben interpretato dalla Vanoli, che ha accumulato un buon vantaggio, ben gestito nel secondo tempo.

Man of the match – Fabio Mian, che i suoi 23 punti, 4 rimbalzi, 4 assist per 26 di valutazione, ha impresso la firma sulla vittoria biancoblu. Decisiva la prestazione-monstre del primo quarto: 18 punti, con 6/7 da 3.

Numbers – Cremona domina a rimbalzo (41 vs 37), ricevendo dalla panchina un apporto di 34 punti, contri i 26 di quella pesarese.

Vanoli Cremona – Carpegna Prosciutto Pesaro 100-78 (24-16, 22-15, 27-22, 27-25)

Cremona: Barford 9, TJ Williams 12, Gallo, J. Williams 7, Poeta 16, Mian 23, Lee 9, Cournooh 12, Hommes 12, Donda. Allenatore Galbiati

Pesaro – Drell 4, Filloy 8, Cain 9, Robinson 16, Tambone 13, Mujakovic ne, Basso ne, Serpilli ne, Filipovity 15, Zanotti 9, Delfino 4. Allenatore Calbini

468 ad

Lascia un tuo commento

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Translate »
Gioca a Sottocanestro
Twitter
Visit Us
Follow Me
Instagram
RSS
Follow by Email
YouTube
YouTube
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.