Pages Navigation Menu

© Riproduzione riservata 2001 - 2021

NBA – Fine degli scambi: Nick Melli a casa Doncic, e molto altro

NBA – Fine degli scambi: Nick Melli a casa Doncic, e molto altro
Follow and like us:

Per parlare degli scambi effettuati prima della trade dead line nella NBA bisogna cominciare da Orlando.

Come annunciato, dopo il KO ennesimo di Markelle Fultz, capitato quando avevano record vincente, ORL si era rassegnata al rebuilding: ci hanno dato dentro, privandosi dei 3 migliori giocatori.

AARON GORDON: a Denver in cambio di Gary Harris, RJ Hampton, 1’ scelta 2025. Non so quanto questo migliori i Nuggets, imballati di ali. Chi ci perde è il povero Gary Harris, che passa da Conference Finals 2020 a niente 2021.

NIK VUCEVIC: Wendell Clark, Otto Porter jr e 2 prime scelte vanno ai Magic, che mollano nel pacchetto per Chicago anche Aminu, ottimo difensore dal pino.

EVAN FOURNIER: 2 prossime seconde scelte, Jeff Teague e cash, quanto pagato da BOS per questa guardia ipersottovalutata. Gran colpo a costo 0: sistema uno dei difetti strutturali dei Celtics, che avevano bisogno come il pane di una vera sg.

In ordine di importanza passiamo a chi, nonostante mille rumors, NON si è mosso. KYLE LOWRY è rimasto a Toronto, LONZO BALL a Nola: entrambi i giocatori non a caso sono pg, il loro destino era legato alla ricerca di un play da parte dei Clippers. Il fatto che siano rimasti ha guidato la ricerca di LAC verso RAJON RONDO da Atlanta in cambio di Lou Williams: prima di valutare negativamente la decisione dei Velieri (nonostante sia vero che RR è il piano C), pensare che capolavori ha messo in piedi Rondo negli scorsi PO per dare un Titolo ai Lakers.

Il buzzer-beater della nottata è stato VICTOR OLADIPO ai Miami Heat, per un pezzo di pane: Kelly Olynyk, Avery Bradley, uno swap di scelte. Ancora una volta Pat Riley ha messo a segno un super-colpo.

A proposito della FAME DI PG che si aggira per la NBA: la trade per GEORGE HILL si è trasformata in una ingombrante 3-way: i Sixers hanno HILL e Brazdeiskis, OKC si becca RIVERS, Tony BRADLEY e ALTRE DUE seconde scelte, Terrance FERGUSON (giocatore inesploso ma dal potenziale difensivo pazzesco) ai Knicks. Per contro c’è profondo disinteresse per i lunghi: né LaMarcus Aldridge né Bimbone Drummond han trovato casa e sono ora nel mercato dei FA. Torneranno utili presto: per esempio, dopo l’espulsione di stanotte per litigi da asilo, Doc Rivers è stancuccio di Dwight Howard.

Di interesse italiano tre scambi. Il primo ha portato JJ REDICK e il nostro Nick MELLI a Dallas per James Johnson, Iwundu e 1 seconda scelta: Melli a casa Doncic è una splendida notizia. JAVONTE GREEN (che ha portato Trieste in A1) è finito a Chicago insieme a THEIS da Boston per Wagner e Kornet: nello scambio è finito a WAS Daniel GAFFORD, inesploso ma lo scorso anno fino al lockdown miglior stoppatore NBA per minuto…il problema è che gioca talmente pochi minuti da non finire nei minimi per le stats. WANAMAKER (Pistoia) da GS a Charlotte per tamponare numericamente il KO del polso di LaMelo. Portland si è privata di Gary Trent e Rodney Hood per avere da Toronto Norman POWELL. NP è un cavallo da tiro di gran sostanza: segna e difende, e lo fa ogni minuto di ogni gara; sorprendente che POR abbia mollato Trent, molto più giovane. Toronto ha anche lasciato ai Jazz Matt THOMAS, comboguardia bianca dal gran tiro, che ingrossa la clamorosa batteria di triplisti di Utah.

468 ad

Lascia un tuo commento

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Translate »
Gioca a Sottocanestro
Twitter
Visit Us
Follow Me
Instagram
RSS
Follow by Email
YouTube
YouTube
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.