Pages Navigation Menu

© Riproduzione riservata 2001 - 2021

Scafati vola in semifinale superando Torino 84-76

Scafati vola in semifinale superando Torino 84-76
Follow and like us:

Sarà la Givova Scafati a contendere ad Udine un posto in finale di Coppa Italia. I campani si impongono alla Reale Mutua Torino per 84-76, dopo una bella battaglia che ride agli uomini di coach Finetti più cinici e determinati nei momenti cruciali della partita. Ottima la prova dei due stranieri di Scafati, con Thomas top scorer e Jackson determinante nelle triple decisive. Solida la partita di Cucci sotto le plance con ben 11 carambole a referto. Torino ha avuto un grande Cappelletti vera spina nel fianco della difesa campana, Pinkins a corrente alternata e Diop che ha pagato le non perfette condizioni fisiche che lo hanno messo in ombra per tutto il 2° tempo di gioco.

“I dettagli hanno fatto la differenza” questo è ciò che ha detto coach Cavina alla fine dell’incontro. L’allenatore torinese ha poi rimarcato come la partita sia stata caratterizzata da molti strappi con break e contro break da entrambe le parti. L’esperienza e il dominio a rimbalzo di Scafati sono stati determinanti, come la bassa percentuale ai liberi e nel tiro dall’arco dei piemontesi.

Parte bene la Givova che con Thomas si mette subito davanti. Torino risponde con un ottimo Pinkins che lascia poi il testimone a Diop nel sorreggere l’attacco gialloblu. Gli uomini di coach Finetti non si intimoriscono e fanno loro il quarto per 22-18 con un immenso Thomas che segna da solo la metà dei punti della sua squadra.

Nel 2° quarto Scafati non molla la presa, comanda sempre la partita mettendo in luce il subentrante Cucci, che fa la voce grossa sotto le plance, e con un Musso molto ispirato dall’arco. Dopo un buon inizio, Alibegovic ha le polveri bagnate, per Torino è la volta di Cappelletti ad ergersi da protagonista, con canestri importanti ed una regia frizzante. Quando sembra che la rimonta dei piemontesi vada in porto, è ancora una volta Thomas a portare lo scettro per i suoi che vanno al riposo sul +1 con un canestro di Benvenuti, 40-39.

Dopo l’intervallo lungo è un redivivo Clark che con una bomba mette avanti i suoi, Torino sembra che abbia più energia e cerca la fuga. Toscano ed un monumentale Cappelletti con velocità e tempi di reazione da giaguaro danno il massimo vantaggio a Torino sul +8. Scafati reagisce e si tiene in contatto con Musso, fino a ritrovare il vantaggio nei secondi finali con una doppia bomba del brillante Jackson. Partita bellissima ed equilibrata, 62-59 il parziale per i campani.

Nell’ultimo quarto, l’esperienza dei giocatori di Scafati e qualche errore da parte dei piemontesi danno il largo al vantaggio di Scafati sul +12, ribaltando di nuovo l’incontro a proprio favore. Torino sembra in apnea ma Cappelletti è indemoniato ed ispira una nuova rimonta della Reale Mutua che arriva sul 72-76 a 3’ dal termine. Scafati non si sfalda e con un finale di squadra va a conquistare una meritata vittoria per 84-76 e a sognare ancora per un altro giorno la Coppa.

 

Reale Mutua Torino – Givova Scafati 76-84 (18-22, 21-18, 20-22, 17-22)

Reale Mutua Torino: Cappelletti 18 (4/9, 2/5), Pinkins 17 (3/4, 3/9), Diop 12 (3/7, 1/2), Clark 11 (2/2, 2/6), Toscano 8 (1/1, 2/4), Alibegovic 6 (1/1, 1/10), Penna 3 (0/1, 1/1), Bushati 1 (0/0, 0/0), Pagani 0 (0/1, 0/0), Campani 0 (0/1, 0/0). All: Cavina

Givova Scafati: Thomas 19 (5/7, 2/4), Jackson 17 (0/2, 5/12), Cucci 12 (6/10, 0/1), Musso 9 (0/0, 3/5), Benvenuti 7 (2/5, 1/2), Palumbo 6 (0/2, 1/1), Marino 5 (0/0, 1/4), Dincic 4 (2/3, 0/0), Sergio 3 (0/1, 1/2), Rossato 2 (1/1, 0/0). All: Finelli

Rimbalzi: SC 44 – TO 32 (Cucci 11, Diop 9, Thomas e Benvenuti 8)

Assist: SC 20 – TO 15 (Marino 9, Cappelletti 8, Clark 6)

Valutazione: SC 101 – TO 81 (Cappelletti 23, Cucci 18, Thomas 17, Diop e Pinkins 16)

 

468 ad

Lascia un tuo commento

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Translate »
Gioca a Sottocanestro
Twitter
Visit Us
Follow Me
Instagram
RSS
Follow by Email
YouTube
YouTube
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.