Pages Navigation Menu

© Riproduzione riservata

Forray chiama i tifosi

Forray chiama i tifosi
Follow and like us:

Sabato alle 20.30 al PalaTrento la squadra di coach Buscaglia cercherà il riscatto dopo la sconfitta con Ferentino affrontando il Credito di Romagna Forlì: l’ambiente bianconero attende questa partita per tornare al successo e regalare una soddisfazione ai propri tifosi, come racconta il capitano Toto Forray, dopo la delusione di sabato scorso.«Quella con Ferentino è stata una partita davvero molto particolare, non solo per il finale punto a punto che ci ha visti sconfitti sulla sirena: nel primo tempo non abbiamo giocato benissimo, ma siamo stati in grado di mettere in campo una grande difesa, che invece ci è decisamente mancata nella ripresa. Però adesso dobbiamo metterci questa sconfitta alle spalle e pensare ai nostri prossimi obiettivi, a partire dal match casalingo contro Forlì».

Questo sabato infatti al PalaTrento (palla a due alle 20.30) l’Aquila affronterà la Fulgor Libertas con l’obiettivo di riscattare la seconda sconfitta casalinga stagionale: «E il nostro uomo in più dovrà essere il pubblico del palazzetto, sappiamo di aver deluso un po’ i nostri tifosi contro Ferentino e vogliamo rifarci: per farlo avremo bisogno anche del loro entusiasmo e del loro supporto. Le armi di Forlì? Sono una squadra molto pericolosa, che magari ha pochi punti in classifica ma che quando prende fiducia è davvero difficile da contenere, perché può contare su un quintetto davvero di alto livello: Cain ovviamente è molto forte, uno dei migliori lunghi del campionato, ma ci sono anche Crow, Saccaggi, Sergio… Insomma dovremo stare davvero molto attenti e concentrati». Per «Toto» la sfida contro Forlì è sempre significativa, avendo vestito la maglia biancorossa per tre stagioni tra il 2008 e il 2011 oltre ad esserne stato anche capitano: «Certo, un po’ di emozione a giocare contro di loro c’è sempre, ma è una partita che «sento» di più in trasferta, sul loro campo: qui a Trento l’atmosfera è diversa, chiaro che poi dopo qualche anno e dopo 4-5 partite da avversario la percezione cambia un po’». 

Fonte: LNP Gold

468 ad

Lascia un tuo commento

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Translate »
Gioca a Sottocanestro
Facebook
Facebook
Twitter20
Visit Us
Instagram
RSS
Follow by Email
YouTube
YouTube
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.